HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

Lingue straniere con il mobile learning

Smartphone: da nemici ad alleati in classe
Ricevi gratis le news
0

In classe gli smartphone vengono sempre più visti come un problema, ma c’è anche chi invece ha deciso di puntare sui telefonini come una risorsa, per sviluppare nuovi strumenti per l’apprendimento, facendo tesoro delle metodologie messe in campo per il mobile learning, così da allenare, sfruttando tecniche come la ripetizione dilazionata con la quale memorizzare le nozioni acquisite, le capacità di parlare, ascoltare e leggere, per esempio, una lingua straniera. In effetti è ormai da tempo che la tecnologia si sta rivelando in campo linguistico una preziosa alleata, con l’imbarazzo della scelta: dai video su Youtube ai podcast, dai blog ai social, dai mooc (massive online open course) ai siti internet. Del resto, uno dei meriti della Rete è proprio quello di aiutare gli appassionati a condividere consigli e suggerimenti.
L’iperpoliglotta britannico Richard Simcott ricordava come, da giovane, una conversazione in una chat specifica gli avesse spalancato prospettive inedite per coltivare e sviluppare le sue attitudini, superando le insicurezze con il sentirsi parte di un’ampia comunità. A livello globale tra le piattaforme più popolari spicca, con oltre 300 milioni di utenti, Duolingo, il cui co-fondatore e ceo, Luis von Ahn, è stato adesso insignito del prestigioso premio Lamelson-Mit assegnato a coloro che sono riusciti a trasformare le loro idee in invenzioni capaci di migliorare il mondo in cui viviamo. Il sito internet (che comprende sintetiche notazioni di grammatica) e le app per iOs e Android si basano su un sistema che prevede, come in un gioco, gratificazioni - sotto forma di punti ottenuti - man mano che si sbloccano progressivamente le sezioni dell’albero nelle quali è suddiviso il corso, con l’obiettivo anche di rispettare la tabella di marcia liberamente impostata, che prevede di riservare a Duolingo anche appena una manciata di minuti al giorno.

Intervista: il metodo Aba per imparare le lingue



Tra le ultime novità inserite, le corone che distinguono cinque livelli per ogni sezione (skill), così da consentire di completare l’intero albero a diversi gradi di approfondimento di quelle che comunque rimangono nozioni elementari, sia pure, per alcune lingue, da arricchire con gli ulteriori materiali messi a disposizione tramite Podcast e il progetto Duolingo stories per esercitare le abilità di lettura e ascolto di un testo. I corsi rivolti a chi parla italiano sono attualmente quattro: inglese, francese, tedesco e spagnolo. Per chi parla inglese l’offerta arriva a una trentina di lingue, con le recenti aggiunte dell’hindi e dell’indonesiano. Se Duolingo punta su un approccio quasi ludico per memorizzare parole e frasi, ci sono anche iniziative che, sempre sfruttando le opportunità del web, sono strutturate più come una scuola, benché virtuale.
È il caso dell’europea Aba English, dove Aba sta per American & British academy: l’idea è di mettere subito l’allievo in contatto con la lingua realmente parlata, tramite brevi filmati appositamente girati in Uk e negli Usa, dai quali partire per progredire nelle varie abilità richieste per esprimersi correttamente in inglese. Anche qui, il punto forte fornito dalla tecnologia consente di utilizzare pure i momenti di attesa ovunque ci si trovi per provare, smartphone alla mano, ad arricchire il vocabolario (per esempio, con gli Aba moments tematici, ciascuno della durata di un minuto) o a proseguire con le lezioni, complessivamente 144, dal livello principiante assoluto all’avanzato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era Foto

Mario Biondi al Regio con i Quintorigo Foto Guarda chi c'era

MUSICA

Mario Biondi al Regio con i Quintorigo Foto Guarda chi c'era

Gabriella campionessa all'Eredità

TELEVISIONE

La sorbolese Gabriella campionessa all'Eredità

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria Le Viole, stagionalità e leggerezza in cucina

CHICHIBIO

Trattoria Le Viole, stagionalità e leggerezza in cucina

di Chichibio

Lealtrenotizie

Neve sulle strade: traffico "difficile" intorno alla città. In azione i mezzi del Comune

METEO

Neve sulle strade: traffico "difficile" intorno alla città. In azione i mezzi del Comune Foto

Parma e provincia sotto la neve: ecco gli scatti dei lettori e dei nostri fotografi

PARMA

Centro e Oltretorrente sotto la neve: fotogallery

CLASSIFICA

Qualità della vita: Milano per la prima volta al top, Parma scende al 29° posto

La classifica annuale del Sole 24 Ore: sul podio con Milano Bolzano e Aosta, Roma è stabile

Maialatura

Regole più rigide per ammazzare il maiale a domicilio

INTERVISTA

Pietro Beccari, una carriera straordinaria: l'Ateneo lo premia

TRAVERSETOLO

Falsi finanzieri ma ladri veri a Bannone

LAVORI PUBBLICI

Parisi: «No alla ciclabile lungo il greto della Parma»

neve

Appennino imbiancato: foto da Corniglio

GAZZAREPORTER

"Buongiorno Parma?"

Sorbolo

I finanzieri abiteranno negli appartamenti confiscati alla mafia

Traversetolo

Blitz dei vandali: danneggiato il presepe

CULTURA

Diari di bordo, la libreria indipendente che fa «lezione» alla Camera

Ko a Genova

Un Parma rinunciatario

GAZZAREPORTER

Via Marchesi, colonnotto abbattuto

Varchi elettronici

Nuove telecamere sul Lungoparma e in via Garibaldi

via parigi

Autista di bus aggredito a colpi di casco da due ragazzi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ma cambiare i nomi non cambia la realtà

2commenti

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

SONDRIO

Auto contromano su una statale in Valtellina: 6 morti in uno scontro frontale

STRASBURGO

E' morto anche Bartek, l'amico di Megalizzi. Salgono a 5 le vittime

SPORT

CALCIO

La Sampdoria ha giocato di più e meglio del Parma: il video-commento di Grossi

1commento

GAZZAREPORTER

"Tutti ammucchiati sulle scale allo stadio di Genova": la foto-protesta di un lettore

SOCIETA'

TRIBUTI

Imu e Tasi, ci siamo: scadenza del saldo. Esborso da 10 mld

NEW YORK

Trovato morto Colin Kroll, fondatore di app come Vine e HQ Trivia: aveva 34 anni

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

motori

Emissioni di CO2: nel 2021 solo 5 Gruppi saranno in regola