17°

28°

serie b

Mister D'Aversa: "Il campionato non è finito: dobbiamo alzare la testa e ripartire"

Mister D'Aversa dopo Cesena-Parma 2-1: "Il campionato non è finito: ora dobbiamo alzare la testa e ripartire"
Ricevi gratis le news
8

Al termine della gara contro il Cesena, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio “Orogel-Manuzzi”.

“Dopo il vantaggio abbiamo avuto diverse circostanze per poter raddoppiare, fino all’86’ avevamo gestito bene contro un avversario che lotta per un obiettivo importante come la salvezza, poi nel calcio ci sono anche gli episodi, che oggi ci hanno condannato, se ripenso al doppio rimpallo nel caso del pareggio, dove non siamo stati bravi a rinviare la palla. Da lì poi la voglia di riprendere la partita e riandare in vantaggio ci ha portato a prendere il secondo gol, poi ci siamo mangiati il possibile pareggio all’ultimo secondo con quattro uomini liberi, ma non abbiamo concretizzato l’azione”.


“Il secondo gol lo abbiamo subito non su ripartenza, ma su un rinvio lungo dove eravamo tutti schierati e non abbiamo portato pressione sul portatore di palla. Ci sono state alcune occasioni come il palo di Roberto Insigne o il tiro di Frediani e altre situazioni dove potevamo chiuder la partita, se vediamo il gol subito nasce da un episodio dove non siamo stati determinati nel buttare via la palla. Dopo una partita gestita bene è normale che i giocatori abbiano provato la delusione di veder sfuggito un risultato importantissimo, abbiamo provato ad andare di nuovo in vantaggio ma è arrivato il secondo gol loro. Ci deve essere rammarico per non avere portato a casa il risultato, credo di non dire una sciocchezza se fino all’86 avremmo meritato la vittoria, ma a volte il calcio è così, e torniamo a casa con 0 punti“.

“Ora dobbiamo ragionare sulla prossima partita, il campionato non è finito, dobbiamo essere bravi a ripartire: chiaro che la sconfitta è pesante dal punto di vista umorale, dobbiamo ripartire, cercare di vincere tutte e due le prossime gare e poi vedere alla fine in che posizione di classifica saremo. Ora dobbiamo ricaricare le pile e pensare alla gara con il Bari. Quello che è importante è il nostro percorso, cercando di fare il miglior risultato possibile, sperando che le altre possano incappare in giornate storte come la nostra, anche se sarà difficile. Se è stato espulso Baraye? Sì, in una circostanza nella quale tutta la panchina del Cesena è venuta davanti alla nostra, lui è stato espulso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DAVIDE

    07 Maggio @ 14.01

    La Fortuna ha già provato a darci una mano 3 volte ultimamente (chiavari, vercelli e ieri). Non abbiamo saputo "raccogliere" l'invito. Adesso si è veramente rotta le...scatolre. Quindi direi che ha girato le spalle, ci ha mandato a .......e ha detto "Ragas, rangiv !!!". Pazienza, ci proveremo l'anno prossimo. (Play off ? Ah,ah,ah,ah. Altro divertimento !!).

    Rispondi

  • amilcare

    07 Maggio @ 12.13

    Non è finita, può ancora succedere di tutto. Non bisogna mollare ma andare avanti come programmato. Pensare ad una partita alla volta e dare il massimo, poi faremo i conti. C'è un equilibrio pazzesco, ho guardato Frosinone - Carpi e bisogna dire che il Carpi ha sfiorato il pareggio più volte e che la partita è stata equlibrata e anche il Palermo ha faticato con la Ternana. In serie B la differenza tra le varie squadre è bassissima quindi ogni partita nasconde insidie. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, andare avanti a lavorare e sudare, unico modo per togliersi soddisfazioni, poi staremo a vedere.Certo che ho sofferto ieri come tutti, ma bisogna voltare pagina e ripartire. Dobbiamo stare vicini alla squadra e spingerla a non mollare mai! Ce la possiamo ancora fare! Qui ora si vedono i veri tifosi, quelli che spingono la squadra a superare ogni ostacolo sostenendola dal primo all'ultimo minuto.

    Rispondi

    • max

      07 Maggio @ 20.21

      Bravo Amilcare, due anni fa non sapevamo se saremmo rientrati al Tardini. Tre campionati, bellissime emozioni. E ne avremo ancora anche quest'anno. Se succede bene, se no, grazie e ricominciamo. Ma adesso, tutti uniti perchè tutto è ancora da fare. Con preghiera che quelli che al primo errore a lamentarsi stiano a casa. Risparmiate e non ci servite.

      Rispondi

  • Pacifico

    07 Maggio @ 00.21

    Il risultato poteva portarlo a casa il Cesena nel 1 tempo

    Rispondi

  • max

    07 Maggio @ 00.18

    Eccoli uscire dalle tane, quelli che "io si che saprei allenare". Quelli che soffiavano perchè il pallone di Insigne non entrasse. Perchè se entrava, sul 2-0, in una partita tosta che il Parma non ha giocato male, magari gli toccava anche esultare. Ma è così. Sono deluso? Qualcuno deve aver colpa.

    Rispondi

  • Gigi

    06 Maggio @ 21.38

    È un'incapace, però l'anno scorso ha avuto tanto culo speriamo ne abbia tanto anche quest'anno ....e poi speriamo (si ancora) che lo cambino.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Belen Iannone

VIP

Belen ha lasciato Iannone: sul web impazza il gossip

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Felino

Incendio di Poggio Sant'Ilario: Mohon condannato a dieci anni

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

SIVIZZANO

Addio all'imprenditore Romano Schiappa

calcio

Riecco Ciciretti

MOBILITA'

In bici sulla pista ciclabile numero 4, tra buche e lampioni

5commenti

SALSO

E' morto Ruggero Vanucci, storico edicolante

MONTAGNA

Soccorso Alpino attivato nella zona del Lagastrello per soccorrere una persona ferita

INTERVISTA

Golf, inizia il Tour Championship: sfida importante per Francesco Molinari Video

STORIA

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

3commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

ITALIA/MONDO

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPAM

Porno-ricatto via e-mail: allarme (e consigli) della polizia postale

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

McDonald’s

Il Big Mac compie 50 anni: nacque dall'idea di un italoamericano

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

5commenti

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design