-0°

serie b

Mister D'Aversa: "Il campionato non è finito: dobbiamo alzare la testa e ripartire"

Mister D'Aversa dopo Cesena-Parma 2-1: "Il campionato non è finito: ora dobbiamo alzare la testa e ripartire"
Ricevi gratis le news
8

Al termine della gara contro il Cesena, Mister Roberto D’Aversa ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dello stadio “Orogel-Manuzzi”.

“Dopo il vantaggio abbiamo avuto diverse circostanze per poter raddoppiare, fino all’86’ avevamo gestito bene contro un avversario che lotta per un obiettivo importante come la salvezza, poi nel calcio ci sono anche gli episodi, che oggi ci hanno condannato, se ripenso al doppio rimpallo nel caso del pareggio, dove non siamo stati bravi a rinviare la palla. Da lì poi la voglia di riprendere la partita e riandare in vantaggio ci ha portato a prendere il secondo gol, poi ci siamo mangiati il possibile pareggio all’ultimo secondo con quattro uomini liberi, ma non abbiamo concretizzato l’azione”.


“Il secondo gol lo abbiamo subito non su ripartenza, ma su un rinvio lungo dove eravamo tutti schierati e non abbiamo portato pressione sul portatore di palla. Ci sono state alcune occasioni come il palo di Roberto Insigne o il tiro di Frediani e altre situazioni dove potevamo chiuder la partita, se vediamo il gol subito nasce da un episodio dove non siamo stati determinati nel buttare via la palla. Dopo una partita gestita bene è normale che i giocatori abbiano provato la delusione di veder sfuggito un risultato importantissimo, abbiamo provato ad andare di nuovo in vantaggio ma è arrivato il secondo gol loro. Ci deve essere rammarico per non avere portato a casa il risultato, credo di non dire una sciocchezza se fino all’86 avremmo meritato la vittoria, ma a volte il calcio è così, e torniamo a casa con 0 punti“.

“Ora dobbiamo ragionare sulla prossima partita, il campionato non è finito, dobbiamo essere bravi a ripartire: chiaro che la sconfitta è pesante dal punto di vista umorale, dobbiamo ripartire, cercare di vincere tutte e due le prossime gare e poi vedere alla fine in che posizione di classifica saremo. Ora dobbiamo ricaricare le pile e pensare alla gara con il Bari. Quello che è importante è il nostro percorso, cercando di fare il miglior risultato possibile, sperando che le altre possano incappare in giornate storte come la nostra, anche se sarà difficile. Se è stato espulso Baraye? Sì, in una circostanza nella quale tutta la panchina del Cesena è venuta davanti alla nostra, lui è stato espulso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DAVIDE

    07 Maggio @ 14.01

    La Fortuna ha già provato a darci una mano 3 volte ultimamente (chiavari, vercelli e ieri). Non abbiamo saputo "raccogliere" l'invito. Adesso si è veramente rotta le...scatolre. Quindi direi che ha girato le spalle, ci ha mandato a .......e ha detto "Ragas, rangiv !!!". Pazienza, ci proveremo l'anno prossimo. (Play off ? Ah,ah,ah,ah. Altro divertimento !!).

    Rispondi

  • amilcare

    07 Maggio @ 12.13

    Non è finita, può ancora succedere di tutto. Non bisogna mollare ma andare avanti come programmato. Pensare ad una partita alla volta e dare il massimo, poi faremo i conti. C'è un equilibrio pazzesco, ho guardato Frosinone - Carpi e bisogna dire che il Carpi ha sfiorato il pareggio più volte e che la partita è stata equlibrata e anche il Palermo ha faticato con la Ternana. In serie B la differenza tra le varie squadre è bassissima quindi ogni partita nasconde insidie. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, andare avanti a lavorare e sudare, unico modo per togliersi soddisfazioni, poi staremo a vedere.Certo che ho sofferto ieri come tutti, ma bisogna voltare pagina e ripartire. Dobbiamo stare vicini alla squadra e spingerla a non mollare mai! Ce la possiamo ancora fare! Qui ora si vedono i veri tifosi, quelli che spingono la squadra a superare ogni ostacolo sostenendola dal primo all'ultimo minuto.

    Rispondi

    • max

      07 Maggio @ 20.21

      Bravo Amilcare, due anni fa non sapevamo se saremmo rientrati al Tardini. Tre campionati, bellissime emozioni. E ne avremo ancora anche quest'anno. Se succede bene, se no, grazie e ricominciamo. Ma adesso, tutti uniti perchè tutto è ancora da fare. Con preghiera che quelli che al primo errore a lamentarsi stiano a casa. Risparmiate e non ci servite.

      Rispondi

  • Pacifico

    07 Maggio @ 00.21

    Il risultato poteva portarlo a casa il Cesena nel 1 tempo

    Rispondi

  • max

    07 Maggio @ 00.18

    Eccoli uscire dalle tane, quelli che "io si che saprei allenare". Quelli che soffiavano perchè il pallone di Insigne non entrasse. Perchè se entrava, sul 2-0, in una partita tosta che il Parma non ha giocato male, magari gli toccava anche esultare. Ma è così. Sono deluso? Qualcuno deve aver colpa.

    Rispondi

  • Gigi

    06 Maggio @ 21.38

    È un'incapace, però l'anno scorso ha avuto tanto culo speriamo ne abbia tanto anche quest'anno ....e poi speriamo (si ancora) che lo cambino.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

TELEVISIONE

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

brad pitt & charlize theron

gossip

Brad Pitt e Charlize Theron stanno insieme (secondo la stampa inglese)

In vendita su eBay rottami incidente principe Filippo

GRAN BRETAGNA

In vendita (già) su eBay i rottami dell'incidente del principe Filippo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

L'inverno avanza, da mercoledì neve a bassa quota

(foto d'archivio)

METEO

L'inverno avanza, da mercoledì neve a bassa quota

Ondata di aria artica con venti forti e calo temperature

PARMA

Cerca di rubare vestiti in via Mazzini: 17enne denunciato dalla polizia Video

POLEMICA

Romagnosi, prof contro la civetta. «Ricorda l'aquila fascista»

17commenti

furto

San Secondo: ladri messi in fuga e fotografati da un passante

viabilità

Senso unico alternato sul sovrappasso di via Cremonese su A1 e Tav, a Viarolo

GUSTO

Il miglior gelato gastronomico d'Italia è di Ciacco (secondo Gambero Rosso)

Presentata la "Guida 2019": Sanelli a Salso mantiene il voto più alto, i tre coni

sanità

I sindacati dei medici sospendono lo sciopero del 25 gennaio

Colorno

Si introduce nell'oratorio. Il prete che lo allontana resta ferito

FIDENZA

Nel sottopasso con il rosso: 94enne (ubriaco) provoca un incidente

1commento

CARABINIERI

Sequestrati migliaia di integratori: controlli dei Nas di Parma a Bologna e Modena

Controlli dei militari anche a Bari

AUTOSTRADA

Incidente e veicolo in avaria in A1: mattinata difficile. A15: lavori in corso questa sera

CURIOSITA'

«5» e «10»: anche questi sono segnali stradali (rari) Foto

OLTRETORRENTE

Vandali in azione: nuove scritte sul muro del Marconi e in via Bixio Foto

Colorno

Morta Donatella Censori, una vita per la politica e la scuola

DISAGI

Via Spezia, al buio la rotatoria e gli svincoli della tangenziale

Gazzareporter

"Un assaggio... di luna rossa" Manda le tue foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Software anti-ladri: diamo tutti una mano

di Laura Frugoni

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

giallo

L'ombra della darknet sulla morte dello studente italiano a Parigi

VICENZA

Getta a terra la figlia neonata e tenta il suicidio: la piccola è morta, arrestata una 41enne

SPORT

BASKET

Carpenedolo, i genitori ultrà insultano l'arbitro: l'allenatore ritira la squadra di 13enni

calcio

Il Milan espugna Marassi 2-0 e vola al 4° posto: curva Nord deserta per protesta Classifica

SOCIETA'

salute

Pericolo al cuore per chi dorme meno di sei ore

football americano

Pronostici stravolti, il Superbowl sarà Patriots (ancora loro) - Rams

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»