-1°

IL CASO

Sms di Calaiò e Ceravolo: Spezia-Parma sotto inchiesta

ue sms ad altrettanti giocatori dello Spezia: Ceravolo e Calaiò nei guai per un'ingenuità. E il Parma di conseguenza. Si aspettano gli sviluppi dell'inchiesta...

Sms di Calaiò e Ceravolo: Spezia-Parma sotto inchiesta
Ricevi gratis le news
13

Ci vediamo prossimamente: più o meno avrebbe digitato Fabio Ceravolo. Mi raccomando non picchiatemi troppo: la preoccupazione di Calaiò. Che dopo un paio d'ore avrebbe spiegato che tanto non giocava nemmeno, anche perché poi ha quasi finito la carriera: più o meno erano di questo tenore (almeno secondo quanto rimbalza sull'asse La Spezia-Roma visto che il Parma si è chiuso nel silenzio assoluto) i tre sms che i due crociati hanno spedito rispettivamente ai «bianchi» Filippo De Col e a Alberto Masi, prima di Spezia-Parma del 18 maggio, terminata 2-0.

VIA ALLE INDAGINI

E per questi tre sms, che definire «ingenui» è poco, sono scattate le indagini della Procura Federale guidata da Giuseppe Pecoraro. Perché uno dei due giocatori dello Spezia li ha mostrati al team manager che a sua volta aveva avvisato, come da regolamento, l'ad Luigi Micheli. E lo Spezia non è che abbia denunciato il Parma ma, sempre da regolamento, anche per evitare l'accusa (pesante) di omessa denuncia, ha informato le autorità competenti. Una comunicazione che si è trasformata poi in un'indagine: un atto dovuto.

INCHIESTA APERTA

E l'inchiesta su questa gara è ancora aperta. Le indagini infatti hanno riguardato i giorni della vigilia della partita, la partita stessa (prima, durante e dopo) e i giorni seguenti. Peraltro questa «attenzione» è stata dedicata a tutte le gare decisive della serie B nell'ultima giornata. Le indagini su Spezia-Parma sono proseguite anche dopo. E sono culminate con le convocazioni dei giocatori e dell'ad dello Spezia coinvolti giovedì scorso e venerdì dei due giocatori del Parma. Nessun dirigente invece è stato convocato (per ora): particolare importante perché conferma l'estraneità del club.

L'EPILOGO

La prossima settimana la Procura Federale dovrà decidere se proseguire le indagini, magari sentendo altri tesserati, oppure dovrà scegliere quale strada intraprendere, dall'archiviazione sino al deferimento. Nel secondo caso inizierà il processo sportivo.

UN ATTO DOVUTO

La sensazione è che si tratti di un atto dovuto figlio comunque di un paio di sms tanto ingenui quanto ambigui. La Procura dovrà giudicarli, tenendo conto probabilmente della poca avvedutezza dei due giocatori crociati. Di queste inchieste ce ne sono molte, in ogni campionato. Ma quest'anno come l'anno scorso spunta sempre e soltanto quella che riguarda il Parma. Niente complotti. E a pensar male si fa peccato... Ma spesso ci si azzecca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Uccio

    14 Giugno @ 11.35

    Non ho parole per descrivere un avvenimento (gli SMS) per cui, parlare di ingenuità, mi sembra molto riduttivo; come minimo si tratta di stupidità....come massimo si tratta proprio di corruzione.Speriamo bene ma tira un’aria che mi piace poco. Ritardano la sentenza per aspettare come andrà a finire la finale di ritorno fra Palermo e Frosinone e per non comunicare loro, prima della suddetta partita, che saranno entrambe in serie A.

    Rispondi

  • jan solo

    11 Giugno @ 10.28

    una ragione in più per cacciarli entrambi con ignominia, previa salta multa !!! spero che il Parma abbia il coraggio di farlo!! e che non ci siano ripercussioni negative per la società, visto in che nazione viviamo!!!!

    Rispondi

    • DAVIDE

      11 Giugno @ 12.36

      Devo darti ragione jan solo. Bisognerebbe essere più onesti e cacciarli via come hanno fatto Barcellona e Real Madrid che hanno cacciato Messi e Ronaldo che hanno evaso al fisco spagnolo milioni di euro in tasse (pechè scusate....io non me ne intendo tanto....ma li hanno cacciati via, vero ??).

      Rispondi

  • DAVIDE

    11 Giugno @ 10.20

    Di tutte queste uscite (ancora il tuffo carpiato dell'attaccante del Pordenone ?? Ma basta !! - Il furto inaudito ai danni delle teste quadre. - il rigore sacrosanto ma da "meditare" ai danni della Juve in Champions) lascio stare. L'unica cosa sensata l'ha detta marco: Ceravolo e Calaiò sono veramente due piti (e il termine da utilizzare sarebbe molto più pesante: marco, sei stato "buono"). Agli amici (soprattutto quando avversari prima di una partita importantissima) si scrive dopo la partita. E poi, per scrivere delle str........ fai sempre in tempo. Per educare all'uso corretto del cellulare (ma un tempo non serviva solo per telefonare ??) una piccola squalifica ai due gliela darei. Magari di due mesi (luglio e agosto ovviamente !!!!)...........

    Rispondi

  • boom

    11 Giugno @ 09.20

    Di questo passo finiremo col dire che il Parma è tornato in A nonostante sia stato danneggiato dagli arbitri... e il povero Tedino che in due partite ha perso prima la promozione e poi di fatto il posto di lavoro !!!!

    Rispondi

  • marco

    10 Giugno @ 23.59

    Questa storia mi fa venire in mente un battuta del film johnny stecchino: il problema di Palemmo....è il traffico. E sia chiaro che qui il Palermo calcio non c'entra niente. Comunque, due considerazioni: 1) Ceravolo e Calaiò sono 2 piti. 2) Fossi in loro cercherei meglio gli amici.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Animali Fantastici 2 subito al top

Locandina di "Animali fantastici 2"

SPETTACOLI

Cinema: Animali Fantastici 2 (I crimini di Grindenwald) subito al top degli incassi

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

Lealtrenotizie

Attesa per questa notte un'imbiancata sulla città

PRIMI FIOCCHI

Attesa per questa notte un'imbiancata sulla città

VIA SIGNORELLI

I ladri in casa: «Mi hanno rubato perfino le scarpe»

STALKER

Picchia e minaccia la ex: «Ti sgozzo»

POLIZIA

Ubriaco molesta le donne in strada: denunciato 33enne, sequestrato un coltello

E' successo in via Collegio dei Nobili

medesano

Assessore attacca il decreto Salvini: "Mia moglie è qui da 10 anni e paga i contributi ma la cittadinanza slitta"

Post su Facebook di Alessandro Barbieri, assessore ai Lavori pubblici del paese

STRADONE

Addio agli storici ippocastani

Il caso

Lizhang all'attacco: "Pronto a vie legali per riprendermi il Parma". Nuovo Inizio: "Socio non adeguato, riacquisto legittimo"

7commenti

PARMA

Incidente in via Torelli: coinvolti un bus e un'auto

GASTRONOMIA

Tenzone del Panettone, la grande bontà

GAZZAREPORTER

Zibello: un simpatico gattino a November Porc

VIGATTO

Gli Hawks in concerto dopo trent'anni

Parma calcio

Sondaggio - La coppia-gol che ci ha fatto sognare di più? Ça va sans dire Chiesa-Crespo. I risultati

UNIVERSITA'

Mobilità elettrica: il 22 convegno di EMS al Campus

"Mobilità elettrica, il futuro è oggi!": gli esperti radunati dall'associazione studentesca a confronto per sciogliere tutti i dubbi sulla mobilità a zero emissioni

furti

Ladri e furbetti della cassa in azione in due supermercati Esselunga Video

Indagine Italia Oggi

Qualità della vita, Bolzano sempre al top. Parma sale un gradino ed è sesta

1commento

Medesano

Incendio alla ex fornace di Felegara, quella dell'allarme "eternit sulle coperture"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché è giusto ricordare la guerra dei nostri nonni

di Michele Brambilla

2commenti

L'ESPERTO

Le agevolazioni per l'acquisto della prima casa

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

Nissan-Renault: arrestato il presidente Ghosn

GRANDE DISTRIBUZIONE

Conad: Francesco Avanzini è il nuovo direttore generale

SPORT

Intervista

L'ex Gazzola lancia la sfida al Sassuolo

F3

Pauroso incidente al Gp di Macao: frattura vertebrale per la tedesca Floersch

1commento

SOCIETA'

NAPOLI

Leda e il cigno: scoperto un affresco "a luci rosse" a Pompei Video

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

MOTORI

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta

ANTEPRIMA

Aston Martin DBX, il primo Suv non sarà elettrico