16°

21°

Il racconto della domenica

Storiella di Osvaldo e la persiana

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Stavo ancora là, in Appennino, quando il giorno 7 marzo di quel 1970 si scatenò una lite furiosa, i Burri contro i Berri, famiglie di contadini e loro sostenitori stretti in una valle, così stretta che i nasi degli uni sbattevano contro i nasi degli altri.
Si davano botte da orbi, e forse un po’ lo erano diventati. Tutto quello che trovavano, serviva per offendere e colpire, a cominciare dalle unghie ai legni, unghiate, legnate. Gente ancora barbara, sopravvissuta alla preistoria. E sì che avevano già scoperto la tivu, cioè il massimo prodotto della conoscenza cosciente uscita da cervello umano… A botte e graffi sfasciarono, spaccarono, sconciarono, una rovina. Non pochi perdettero gli scarsi beni che poteva offrire una terra magra, sassosa, quasi senz’acqua, e furono costretti a sloggiare per anni, finché gli fu possibile tornare e rimettere in sesto la casa, ridotta quasi un cumulo di macerie. Tanta cattiveria, perché, tanto odio, addirittura un conflitto, per quale motivo?
Bisogna premettere che fra diversi soggetti del luogo non correva buon sangue, in un’economia dove non ce n’era abbastanza per tutti. Ma le ragioni economiche non erano le sole colpevoli. Il litigio Burri-Berri appunto avvenne a causa della persiana girevole di una finestra dei Berri, a pianterreno, che nell’aprirsi, arrivò dritta fra capo e collo di un Burri, Osvaldo, un uomo ancora giovane, di bell’aspetto e pieno di sé. Osvaldo protestò che il colpo l’aveva buttato con la faccia in giù. A sentir lui scivolò e si sbucciò la punta del nasone al quale teneva, essendo la bandiera di un corredo personale del quale andavano pazze le giovani donne. Dalla sua protesta nacquero le conseguenze di cui si parlava.
Durante le feste natalizie il parroco don Sergio cercò di riconciliare gli animi nel segno del buon Gesù. Arrivò a promuovere a sue spese una distribuzione di infusi ricavati da erbe sedative: null’altro che sedative però, in quanto producevano soltanto un breve sonno, dopo del quale gli animi riprendevano la loro animosità, peggio di prima.
Conoscevo allora una Berri, Mariagrazia, degna sotto ogni rapporto del nome di battesimo, se non del cognome (mi parve). All’insaputa l’uno dell’altra decidemmo di andarcene da quel territorio di primitivi. Ci ritrovammo in una città piuttosto lontana, dove Mariagrazia mi confidò, fra le carezze, d’essere stata lei, sì lei, a buttare in fuori la persiana giusto mentre passava il bell’Osvaldo. Si era vendicata del bullo, che con quell’aria mascolina e arrogante l’aveva umiliata, e con lei tante altre, sedotte e abbandonate, dicevano.
Una volta sposi, abitiamo sempre in città, anche noi da basso. Dopo il racconto di Mariagrazia, ho smontate prontamente le persiane girevoli e sostituite con delle tendine. A parte la loro indubbia praticità, con la garanzia di non offendere i passanti, i tendaggi hanno dei difetti, non fanno abbastanza scuro in camera da letto, lasciano sempre filtrare quel tanto di luce che può piacere agli abitanti di regioni con poco sole e non piacere a quelli viceversa inondati dallo sfolgorio del suo raggi, come da noi. A farla breve, io dormo sempre peggio e il mio matrimonio è in crisi. Nel malessere dell’insonnia, un fantasma mi perseguita. Mi appare chiaro come Mariagrazia sia prigioniera di Osvaldo e non accetti ancora il suo rifiuto; malgrado lo sfogo della persiana, non si sente appagata.
Pretende soddisfazione da lui, anche se ormai dopo tanto tempo è soltanto un desiderio immaginario, un delirio. Se ho ragione non so, né come finirà…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant  convola a nozze con Anna Eberstein

cinema

Tre figli e... un matrimonio: Hugh Grant convola a nozze con Anna Eberstein

L’ex gieffina Veronica Graf rilancia: presto in Italia per presentare la sua prima collezione di costumi

TELEVISIONE

Da Grande Fratello e Sex Time alla moda: Veronica Graf lancia una linea di costumi

Proposta di matrimonio sugli spalti di San Siro

Immagine da Sky Sport

MILANO

La proposta di matrimonio arriva con uno striscione... a San Siro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

FOTOGRAFIA

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

Lealtrenotizie

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

A Noceto

Bomba esplosa in polveriera: era ordigno artigianale

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

calcio

Parma, porta blindata

FIDENZA

Rubano capi firmati all'outlet, catturato un ladro

IL CASO

Nessuno soccorre i caprioli investiti

IL CASO

San Secondo: no ai cani nei parchi, protestano i padroni

Borgotaro

La bomba nel Taro, riunione in prefettura

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

7commenti

Fidenza

Camion perde una lastra di cemento a San Michele Campagna Video

Paura per una donna incinta, al volante dell'auto dietro al camion: è stata portata al pronto soccorso

PARMA

Grosso ramo cade in via XXII Luglio: strada chiusa, disagi anche sullo Stradone Foto

Problemi al traffico nel tardo pomeriggio anche in Strada Elevata a causa di un incidente

ANTEPRIMA GAZZETTA

Uccisa un'oca al Parco Ducale: è polemica

La promozione del Parma: analisi, dati e curiosità

noceto

Esplosione alla Polveriera: un operaio di 37 anni in Rianimazione

1commento

Spavento

Bimbo scappa dalla materna. Trovato dopo mezz'ora

4commenti

regione

Via libera alle fusioni Colorno-Torrile e Sorbolo-Mezzani. Entro l'anno il referendum

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quelli delle Br non furono “errori”: furono crimini

di Michele Brambilla

3commenti

L'ESPERTO

Lavorare per una società straniera: ecco come muoversi

di Daniele Rubini e Davide Manzelli

ITALIA/MONDO

ancona

Litiga con la moglie, le spara col fucile da caccia e la uccide

firenze

Albero cade su un bus turistico: 5 feriti Foto

SPORT

parma calcio

Lucarelli: "E ora possiamo dire a chi ci ha fatto male: 'Siamo tornati' " Video

2commenti

L'INTERVISTA

L'ad Carra: «Parma in A con merito e sofferenza»

SOCIETA'

Band

I Nomadi venerdì a Salso, intervista a Carletti

LA PEPPA

La ricetta Crostatine alle pesche, dolci che fanno gola a tutti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più