17°

27°

Il racconto della domenica

La carrozzina del mio amico Athanas

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0
 

Non era la prima volta che portavo un carico di materiale a Bushat in Albania.

Viaggi della solidarietà, viaggi della provvidenza senza candele e senza incensi a chi sta peggio di noi.

Ai più poveri dei poveri, ai disabili, agli infermi, a chi non può frequentare la scuola, alle donne scacciate dal marito manesco, ai malati senza speranza; a chi vede il sole coricato su un letto attraverso i vetri della finestra e il mondo non gira per loro ma per qualcuno capace di farlo girare a suo piacimento, sfruttandone anche le pieghe nascoste per gloriarsi del successo economico, della ricchezza che mai potrà piegare al suo volere di uomo solidale con la società che soffre e lavora per permettere una gioia a chi non può procurarsela con i propri mezzi.

Alla Casa Bethel abbiamo scaricato il materiale destinato ai loro ospiti e ai Fratelli della Carità.

La seconda parte del carico è stata destinata alla Casa delle suore di Maria Teresa di Calcutta a Scutari.

Il resto del carico alla Casa delle Suore di Madre Teresa a Durazzo.

Questi viaggi sono sempre provvidenziali.

La nostra modesta ma utile Associazione, «Di mano in mano», senza fini di lucro, ricicla l'usato, materiale di recupero, donazioni e con mercatini da noi stessi guidati e amministrati, acquista da generose aziende materiale che serve di giorno in giorno per i paesi poveri.

Balle di cotone per le donne che lavorano l'uncinetto, carta igienica, letti ortopedici, scarpe, braghette e magliette per bambini, pannoloni, alimenti, pasta, fagioli, medicine, abiti, carrozzine.

Quando partiamo sul camion non c'è più posto per farci entrare uno spillo.

Sono viaggi faticosi ma piacevoli.

Mi sono d'aiuto nella vita, mi regalano la serenità nel donare un sorriso e un paio di mutande, un paio di calze di lana per l'inverno, uno spazzolone per pulire in terra.

Siamo attesi con gioia e impazienza, e il nostro arrivo è sempre una festa.

Il più bel regalo non è un grazie, ma il loro semplice sorriso.

A Bethel ho conosciuto un amico.

Un uomo dall'età indefinita, capelli bianchi ricciuti, viso largo, occhi buoni, naso carnoso, barba corta sotto al mento, sorriso amichevole, costretto a vivere a letto.

Non cammina, non si può muovere.

Passa le sue giornate in un sonno di malato sognando la carrozzina elettrica che mi ha chiesto con occhi umidi fin dal primo giorno che ci siamo incontrati.

La desidera per muoversi da quel letto di penitenza, girare per la casa, andare a salutare la cuoca, curiosare cosa succede in cucina, provare a sorridere.

Mi chiama «Mario, il fratello italiano». Gli rispondo che ancora non l'ho trovata la carrozzina elettrica per lui, il mio amico Athanas, albanese di Bushat.

Quando tornavo in Italia m'interessavo nelle piccole aziende dove si producono attrezzature per disabili.

Mi sono recato a Modena dall'amico Tamasini, niente, un buco nell'acqua. Non era il primo, ma Athanas mi stava a cuore, e ce la mettevo tutta.

Passò del tempo. Feci un altro viaggio con un carico in Albania a Bushat. E lo trovai di nuovo il mio amico Athanas deluso e amareggiato che mi abbraccia e mi saluta col magone in gola. Athanas ha pazienza e speranza.

Attende. E ogni volta i suoi occhi si velano di lacrime ma lui non vuole piangere. Mi chiama Mario e dice «grazie» per quello che faccio nella ricerca della carrozzina elettrica.

Lui sa, capisce tutto e aspetta.

L'ultima volta a Bushat mi cercano al telefono dall'Italia. E' il mio amico Tamasini il costruttore di carrozzine elettriche che mi dice «Mario, c'è una sorpresa. Ti ho trovato la carrozzina per Athanas il tuo amico albanese. Non è nuova. Ho cambiato dei pezzi e funziona a meraviglia. Puoi stare tranquillo. E' un mio regalo per il tuo amico».

Ho affrontato un viaggio per Athanas. Al ritorno quando gli ho messo la carrozzina davanti agli occhi con i comandi rossi e verdi si è sciolto e allora sì, le lacrime di gioia sgorgavano come un fiume in piena attraverso i suoi occhi. «Faleminderit, Faleminderit», semplicemente grazie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"