14°

26°

Il racconto della domenica

Il pavone nell'aia e nel sole

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

L’aia era immersa nell’ultimo sole estivo, raggi appassiti vagavano tra gli animali silenti, quasi sentissero che fra non molto la luce sarebbe cambiata, le uscite festose sull’aia si sarebbero diradate e le belle foglie degli alberi colorate di rosso, di giallo sarebbero cadute una a una. Fine. Era la legge della natura dolce e severa, che nessuno poteva modificare. Le galline, le oche, le faraone, i gatti e i cani si guardavano persuasi. Raspavano tra la sabbia e beccavano granelli di frumento e altre banali cosette caduti per errore dal cesto della padrona. «E così - disse con la sua bella voce pacata l’Oca U - l’uomo non può cambiare il ritmo delle stagioni: deve ubbidire perché il corso dei giorni non si modifica. Del resto anche l’autunno e l’inverno posseggono momenti preziosi: basta saperli riconoscere». Improvvisamente s’udì lo squillo della Faraona Fa e fu davvero un grido di giovincella emozionata: «Guardate chi arriva dall’ingresso principale di casa nostra». Entrava infatti un grande, splendido uccello lungo quasi due metri: la testa, il collo e la parte alta del petto erano azzurri con riflessi metallici e dorati, le ali bianche striate di nero. Un’armonia di colori che fece uscire dalle gole degli abitanti dell’aia un “oh” di stupore. «E’ un Pavone - esclamò l’Oca U -. E’ eccezionale che un Pavone giri solo per il mondo. In genere i Romani lo allevavano per abbellire parchi e giardini. E pure a volte lo mangiavano (molto raramente). Pare sia ottima la sua carne». Il Pavone si guardava intorno curioso. Disse: «Vi saluto amiche e amici. Sono un Pavone dal latino Pavo». «Che cosa significa» chiese il Pulcino No. «Significa ciò che ho detto» rispose il Pavone. «Attento No, il Pavone è generalmente considerato il simbolo della vanità». «Oh» sussurrò No, senza avere ancora capito nulla. «E’ un gallinaceo» disse l’Oca U, semplicemente come tua madre. «Chi è che predica che siamo tutti uguali, tutti fratelli» brontolò il gatto. No questa volta capì. «Un bimbo lo ha detto, povero e grande come un platano: il figlio di Dio, Gesù, che morì per noi, perché tutti si amino come fratelli». «Bravo - rispose compiaciuta e ridente l’Oca U - bravo veramente. Sono commossa, mio carissimo No». Il Pavone rideva: «Tutte illusioni. Ognuno deve badare a se stesso, compiacersi di se stesso e piacere agli altri (e tra i denti: magari per meglio imbrogliarli). Qui, per esempio esiste molta confusione. Io pretenderei subito delle regole».
«Ci sono, intervenne il Gallo B Sapiente, sono state lungamente pensate da un gruppo di gallinacei e palmipedi dotti e precisi. Sono riunite in un libretto prezioso che si chiama “Costituzione”, cioè il complesso delle norme che definiscono lo Stato e stabiliscono i diritti e i doveri di tutti noi». «Ancora illusioni, rispose ridendo il Pavone. Le Costituzioni sono creazioni effimere: parole, parole che a volte qualcuno vuole cambiare. Faccia ognuno ciò che crede, con libertà. Voi, cari amici, dovete sgomberare la testa da idee assurde». «Sei un parolaio mio caro Pavone». «Certo, io pronuncio parole, voi non dite nulla di certo e di logico». La dolce Oca U intervenne e la sua voce pacata fece ammutolire il Pavone: «Tu scusa, non hai ancora detto come ti chiami. Io sono un’oca, ma il mio nome è U». «Io mi chiamo Pavo, Pavone s’intende: dal latino. Pavo-pavonis». «E te ne compiaci, vero?». «Certo» rispose il Pavone. «Un nome vale l’altro: occorre…». «Occorre?» chiese il Pavone. «Ci sarebbero troppe cose da dire, rispose l’Oca U, ricorda ciò che ha detto il Pulcino No. E’ importante: soprattutto per te. Sei bello, mio caro, ma non sei sereno». . «Il Pulcino No ha parlato di un bimbo che venne sulla terra per insegnarci qualcosa» . «Qualcosa di molto importante che troppi dimenticano. Vai Pavone. Diventa amico del Pulcino No. Noi ti accogliamo con amore. Capirai tante cose. Anche la Costituzione dell’aia. Questa è un’aia sana e unita. Vai». Il Pavone andò. S’udì parlare a lungo. Nessuno seppe mai che cosa si dissero No e il Pavone. Il Pavone si fermò nell’aia. «Se volete» disse. «Certo» risposero tutti quanti gli animali dell’aia. Il Pavone si pavoneggiava, è vero, ma era nella sua natura. Lo avevano accettato con affettuosa tolleranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse