Il racconto della domenica

Il silenzio del pescatore

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Il pescatore era molto conosciuto in quel paese della Bassa sulle rive del Po. Lo si vedeva spesso seduto sul «pennello», una striscia di terra asfaltata davanti alle acque del grande fiume. Era una passeggiata che i fidanzati facevano mano nella mano mentre i bambini correvano, giocavano e buttavano i sassi nell'acqua: facevano a gara a chi arrivava più lontano.
Il pescatore si metteva alla fine di questo selciato. Da solo. Non voleva essere disturbato. Nelle tabaccherie del paese si trovava una sua fotografia: era una cartolina di una bellezza unica. Il fotografo lo aveva immortalato di spalle su un tramonto rosso fuoco, il bilancino stretto fra le mani, il cappello di traverso e gli occhiali da vista che doveva sempre portare. Era ormai pensionato da alcuni anni: il tempo lo trascorreva tra il grande fiume e un piccolo orto che teneva in ordine con la disciplina di un soldato. Verdure fresche allineate a ciuffi da portare in casa assieme ai pesci, quando era fortunato.
I suoi arnesi erano le canne da pesca, il bilancino e la zappa per l'orto. Era il passatempo per la sua vecchiaia. Ma il destino non fu benevolo con il pescatore. Un male terribile lo colpì alle corde vocali, proprio lui che era sempre pronto a fare battute con gli amici. In un attimo la sua voce sparì e dalla sua bocca non uscì più una parola.
Fu dura riprendere la vita in mano, ma non si arrese. E l'antica passione lo aiutò a tornare sul «pennello». Diceva tra sè: «Per tirare su il bilancino non ci vuole la voce, così non disturberò i pesci».
Muto come un pesce, non poteva trovare passatempo più in sintonia con la sua condizione. I pescegatti e le carpe erano diventati i suoi compagni di viaggio. A volte gli dispiaceva portarli a casa alla moglie per la frittura e non di rado, dopo aver tolto l'amo, li rigettava di nuovo nel fiume sperando che non fossero troppo malconci e che potessero continuare a nuotare.
Qualche volta, sul «pennello» portava il nipote al quale aveva trasmesso la stessa passione. Partivano con il motorino, un Garelli arancione, e tutti gli attrezzi del mestiere. Non mancava nulla: canne, ami, rocchetti di filo, esche, retini, piccoli pezzi di piombo, galleggianti, e qualche straccio che serviva sempre. «Nonno, mettimi il bigattino!... L'ho fatta bene la pallina di polenta?... Ecco, mi si è intrecciato il filo: come faccio adesso?...». Troppo chiasso faceva quel birichino. Silenzio, silenzio, silenzio!
Un giorno il pescatore non riusciva a tirare su il bilancino. Troppo pesante. Lo dovettero aiutare. Una pesca tanto ricca non l'aveva mai vista in vita sua. Quale soddisfazione! Gli avevano fatto cerchio alcuni uomini che stavano passeggiando sul «pennello».
Nel bilancino c'era di tutto: pescegatti, tinche, carpe, orate, pesciolini più piccoli che erano rimasti incastrati nelle maglie della rete, anguille che scendendo lungo il fiume per portarsi verso la foce si erano fermate lì a riposare un po'. Ma il trofeo più ambito era il gobbo. Quasi cinque chilogrammi dopo la pesatura che avvenne, seguendo il rituale di ogni grande pescata, al «Gatto Nero», una locanda che dava proprio sul fiume. Si sprecarono i complimenti e le espressioni di sorpresa. I padroni del ristorante ricevettero in omaggio almeno dieci manciate di pesciolini da frittura. «Questi li mangiamo con gli amici, una di queste sere. E venga anche lei, la aspettiamo». Il pescatore, muto come un pesce, salutò e se ne andò. Quel giorno aveva avuto la sua rivincita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

moda

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

gusto

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Hostaria del maiale»: La tradizione famigliare della Bassa

CHICHIBIO

«Hostaria del maiale»: la tradizione familiare della Bassa

1commento

Lealtrenotizie

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

Rapina in banca

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

Caritas

Sono 2000 le domande di cittadinanza

Fidenza

Indicazioni sbagliate: gli strani cartelli di Castione

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

A Monticelli

Senza patente e ubriaca provoca un incidente

NOCETO

La strage dei visoni

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

1commento

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

anteprima gazzetta

Esclusiva - Boccia: "La Manovra non funziona, Tav necessaria"

CONSIGLIO

Reddito solidarietà comunale: assistite 89 famiglie. Piazzale Bertozzi: 12 multe al bar in due anni

Il gruppo Pd passa a 4 consiglieri. Caterina Bonetti entra al posto di Scarpa

SCUOLE

Marcia della pace a Parma: gli studenti sfilano in centro Foto

Celebrata la "Giornata mondiale d'azione per i diritti umani"

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

8commenti

PARMA

Tentato furto a Malandriano: il mastino mette in fuga tre ladri

Ecco la segnalazione di un lettore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

4commenti

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Incendio a Reggio: 2 morti, 38 intossicati. Migliorano due bimbe e altre 7 persone

scuola

Il ministro ai prof: "Meno compiti per le vacanze"

2commenti

SPORT

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

SOCIETA'

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

MOTORI

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco