20°

31°

Il racconto della domenica

Vetrate e grandi luci per il ballo

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0
 

Cinema, teatro e balere erano un divertimento assicurato per una cittadina ricca di storia antica. Aveva fatto parte di un ducato e prima ancora era stato il territorio di una famiglia principesca. Gli abitanti ne andavano fieri e non c'era occasione in cui non lo facessero notare. Erano orgogliosi della loro piazza e di tutto ciò che rendeva piacevole l'insieme di questo nucleo.

Il palazzo che era stato dei principi era sempre aperto per chi lo volesse visitare. Il salone d'entrata era l'unico ambiente adibito a feste e a qualche ricevimento importante. Soprattutto era adibito a sala da ballo, poiché non esisteva in paese altro luogo per questo divertimento.

Giovani e anziani volteggiavano per intere serate in quella bellissima sala di specchi. Un bel giorno il palazzo venne venduto, anche se rimaneva monumento nazionale. Così, niente più balli, niente più incontri che avevano avuto un lieto fine.

Si pensò di costruire un luogo solo per il ballo. Si contattò un bravo architetto e con un buon progetto si iniziò a lavorare. Dopo qualche mese l'edificio fu completato. Vetrate e grandi luci l'abbellirono. Era ciò che di più moderno si potesse vedere.

L'inaugurazione fu una festa magnifica e il nome che fu dato davvero appropriato: la Spirale. Proprio per il movimento di architettura a cui assomigliava. Un luogo elegante e il proprietario lo aveva arredato in modo davvero chic.

Orchestre famose e cantanti noti richiamavano gente anche dai paesi vicini. Il locale aveva un'impronta signorile. Quindi l'accesso era ad invito e soltanto per gente di un certo ceto sociale. Le serate solo con l'abito da sera, si beveva champagne. Non era il luogo per gli abitanti del paese che erano di origini modeste. Non era possibile che esistesse una discriminazione per un divertimento.

Il malcontento era evidente, ma dopo una riunione degli insoddisfatti si chiese al Comune una vecchia costruzione proprio in fondo al paese, che non aveva mai avuto alcuna funzione. In poco tempo alcuni volontari si offrirono per un piccolo restauro.

Alla Spirale c'era il lusso, c'era un'etichetta da rispettare, anche se il tutto sembrava persino forzato. Nel rinnovato edificio, invece, si incontrava la vita vera, ragazzi e ragazze che ogni domenica sapevano di non restare delusi: bastava un abitino grazioso, per gli uomini c'erano i primi jeans. Le consumazioni erano una gazzosa e una Coca-Cola.

Tornavano stanchi, ma erano stati felici e, soprattutto, erano stati se stessi. La chiamavano l'Incompiuta, quella costruzione senza fronzoli e con le rifiniture non ancora ultimate. Era la rivalsa, dopo l'arrabbiatura iniziale: una specie di ricompensa.

Dopo tanto lusso per chi aveva possibilità economiche, anche loro, gente di poche pretese, aveva avuto la propria sala da ballo. Incompiuta o Spirale? A voi la scelta!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

24commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

PISA

Choc anafilattico: muore dopo la cena

VIALE ZARA

Si dà fuoco a Milano: 27enne in gravi condizioni

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery