-5°

Il racconto della domenica

Quanto c'è per Pietroburgo?

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0
 

Quando la Piera, l’ostessa, li faceva, quaranta erano soltanto per lui. Per suo figlio Nando, i tortelli di zucca, annegati nel burro, battevano ogni altra specialità al mondo. A Natale e capodanno la Piera lo accontentava, una briga per lei, oltre a quelle giornaliere in casa e nell’osteria. Nando, allievo di composizione al Conservatorio, finiva i compiti in cucina prima di mettersi a tavola. Capitava che i curiosi entrassero dal locale e gli chiedessero perché segnava tutti quegli omini. «Ma è musica!» sbottava lui, seccato. Un famigerato scettico blu scosse la testa incredulo: «Ah! te ad gnirè mai un gran sunadur c’me Verdi!» (non diventerai mai un gran suonatore come Verdi). In mezzo a quella gente venivano spontanei gli insulti.

Rozzoni quanto mai, sì, ma non era questo il punto: si facevano compatire, ecco, per l’arretratezza voluta che assumevano, un insopportabile tono da gradassi. Capitava per esempio di considerare le novità moderne in fatto di scienza: per loro erano tutte mangiasoldi, nient’altro. Nando elogiava i nuovi elettrodomestici, che davano un maggior sollievo alle donne di casa? Non l’avesse mai detto, tutte stupidaggini, un lusso superfluo. I frigoriferi, per dire, producevano un ghiaccio pessimo rispetto al passato: «Una volta veh c’era del ghiaccio!»…

Appena inghiottita la tortellata, Nando si precipitava sul corso, su e giù fino alle ore piccole. Delmo, studente di medicina, lo scortava. Transitavano con qualsiasi tempo, e di buona lena, per scuotersi di dosso la patina della piccola città, docile e scioccherella. Delmo era molto critico nei confronti dei concittadini, li disprezzava, li sfotteva per la loro supina accettazione del fatto compiuto.

Nelle restanti notti dell’anno, se raccattavano qualche soldo al gioco, i due si concedevano un piattino di lasagne alla trattoria della «Stella», da Egisto. Maestro ai fornelli, costui aveva cucinato anche dalla Piera, bistecche in particolare fritte sulla piastra della stufa sotto gli occhi del gatto, il Tato, sornione bianconero, che aspettava i ritagli dalle mani del cuoco.

Un soggetto paziente, Egisto, gentile anche coi ragazzi che favoriva con degli sconti impossibili altrove.

E fu lui a proteggere Delmo dalle conseguenze di una sua rispostaccia suggeritagli da un bicchiere di troppo durante un normale controllo dei carabinieri alla «Stella».

«Buona salute a tutti» fecero i militari con la cortesia del caso. Gli avventori ringraziarono, anche Delmo, aggiungendo però che a lui i carabinieri gli restavano proprio sul gozzo.

Venne fuori una mezza bufera, minacce di denuncia e di fermo, prontamente evitate da Egisto che offrì da bere a tutti, in particolare ai rappresentanti dell’Arma benemerita: Delmo era di famiglia stimatissima, badassero, suo nonno deputato al parlamento era stato anche sindaco di lì.

Nando chiuse l’incidente cantando la canzonetta giocosa della morosa, la «vecia» ormai, che il suo ganzo tiene per ricordo, mentre lei commenta amara: «Ma perché non m’ami più?».

Delmo, dopo le scuse obbligate, prese un solenne impegno: la prossima notte, se nevicava, avrebbe recitato all’aperto una scenetta amena e invitava naturalmente i carabinieri.

Nevicò, e quanto nevicò, ma non saprei se Delmo desse poi seguito allo spettacolo annunciato, dove, fingendosi in viaggio, passando dal Piccadilly Bar, ritrovo degli snob (i cosiddetti intellettuali del Pick), avrebbe chiesto con premura simulata: «Di grazia, miei signori, quante verste per Pietroburgo?».

E ometteva il «San» perché allora, anni Cinquanta, la massima icona dell’Impero russo non era appieno riconsacrata.

Accadde? Non accadde?

Poco importa, sta bene anche così, tra quei bei ricordi.

Ma te, mia gioventù, perché non m’ami più?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma e il post sessista,"Non saro' mai come chi mi ha offesa"

ancona

Emma dopo gli insulti sessisti, in lacrime sul palco: "Non odierò come voi" Video

La vera festa é sempre in cucina Federer e Oldani Scaldano il party nel nuovo spot Barilla con una travolgente “spaghettata” improvvisata

Gusto

Federer-Oldani (e la Shiffrin): quando una spaghettata accende la festa (Nuovo spot Barilla) Video

Porno online nel mirino degli hacker: raddoppiano gli utenti sotto attacco

INTERNET

Porno online nel mirino degli hacker: raddoppiano gli utenti sotto attacco

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Mulino di casa Sforza" Tanta tecnica e ottima qualità in cucina

CHICHIBIO

"Mulino di Casa Sforza": tanta tecnica e ottima qualità in cucina

Lealtrenotizie

«Perché il Comune non si è costituito parte civile per lo stupro in via Testi?»

LEGA

«Perché il Comune non si è costituito parte civile per lo stupro in via Testi?»

Anziani

Regole più stringenti per le case-famiglia

VERDI MARATHON

«Spino» Chittolini: «Quelle notti insonni e quelle grandi gioie»

Fidenza

Sottopasso di via Mascagni pronto entro il 2020

Ponte Verdi

La protesta: «Quando iniziano i lavori?»

CERIMONIA

All'Ospedale dei Bambini rinasce la scultura dedicata a Maria Godi

La proposta

«E se il paese si chiamasse Medesano Gandolfi?»

Bassa

Revocati i domiciliari all'ex sindaco di Polesine Zibello Censi Video

CARABINIERI

Controlli con 100 carabinieri, due arresti. Inseguimento nella Bassa: recuperato fuoristrada rubato Video

1commento

Domani

Parma-Napoli, al Tardini si entra solo con il "segnaposto" - Video

1commento

gazzareporter

C'è da pulire il parcheggio? Qualcuno "ci mette" l'aspirapolvere ma non la civiltà

GAZZAREPORTER

Camioncino in fiamme: traffico in tilt in via Emilio Lepido e tangenziale nord in tarda mattinata Foto

Code anche in via Emilia Est dopo le 11

Baganzolino

Incendio in strada Moletolo tetto semidistrutto: soccorsa una donna - Le foto

INCIDENTE MORTALE

Parmigiano investito in A22 dopo il maxi-incidente: due indagati per omicidio stradale Foto

Il numero degli indagati sembra destinato ad aumentare: sulle due carreggiate sono avvenuti 22 incidenti

Alpe di Succiso

Abbattuta la croce del monte Casarola con un seghetto

INCIDENTE

Non ce l'ha fatta il maresciallo Gildo Marioni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il mondo come vorremmo che fosse e come invece è

di Michele Brambilla

NOVITA'

"Breaking News": ora puoi riceverle anche via WhatsApp. Ecco come Video

ITALIA/MONDO

Piacenza

Salvini in carcere dall'imprenditore condannato. L'Anm: "Ci delegittima"

Usa

(Abusi sessuali) Cauzione da 1 milione dollari per il rapper R.Kelly

SPORT

Rugby

Belfast amara per le Zebre

serie A

Il Toro strapazza l'Atalanta e sente il profumo d'Europa - La classifica

SOCIETA'

MODENA

Fotografa le atlete nello spogliatoio, denunciato un allenatore

teatro

Brachetti incanta il Regio con la magia del suo "Solo" Ecco chi c'era: foto

MOTORI

IL TEST

Ecco la nuova Mazda3. In 5 mosse

AL VOLANTE

Skoda Kodiaq RS: il Suv con 240 Cv