19°

32°

Il racconto della domenica

Quanto c'è per Pietroburgo?

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0
 

Quando la Piera, l’ostessa, li faceva, quaranta erano soltanto per lui. Per suo figlio Nando, i tortelli di zucca, annegati nel burro, battevano ogni altra specialità al mondo. A Natale e capodanno la Piera lo accontentava, una briga per lei, oltre a quelle giornaliere in casa e nell’osteria. Nando, allievo di composizione al Conservatorio, finiva i compiti in cucina prima di mettersi a tavola. Capitava che i curiosi entrassero dal locale e gli chiedessero perché segnava tutti quegli omini. «Ma è musica!» sbottava lui, seccato. Un famigerato scettico blu scosse la testa incredulo: «Ah! te ad gnirè mai un gran sunadur c’me Verdi!» (non diventerai mai un gran suonatore come Verdi). In mezzo a quella gente venivano spontanei gli insulti.

Rozzoni quanto mai, sì, ma non era questo il punto: si facevano compatire, ecco, per l’arretratezza voluta che assumevano, un insopportabile tono da gradassi. Capitava per esempio di considerare le novità moderne in fatto di scienza: per loro erano tutte mangiasoldi, nient’altro. Nando elogiava i nuovi elettrodomestici, che davano un maggior sollievo alle donne di casa? Non l’avesse mai detto, tutte stupidaggini, un lusso superfluo. I frigoriferi, per dire, producevano un ghiaccio pessimo rispetto al passato: «Una volta veh c’era del ghiaccio!»…

Appena inghiottita la tortellata, Nando si precipitava sul corso, su e giù fino alle ore piccole. Delmo, studente di medicina, lo scortava. Transitavano con qualsiasi tempo, e di buona lena, per scuotersi di dosso la patina della piccola città, docile e scioccherella. Delmo era molto critico nei confronti dei concittadini, li disprezzava, li sfotteva per la loro supina accettazione del fatto compiuto.

Nelle restanti notti dell’anno, se raccattavano qualche soldo al gioco, i due si concedevano un piattino di lasagne alla trattoria della «Stella», da Egisto. Maestro ai fornelli, costui aveva cucinato anche dalla Piera, bistecche in particolare fritte sulla piastra della stufa sotto gli occhi del gatto, il Tato, sornione bianconero, che aspettava i ritagli dalle mani del cuoco.

Un soggetto paziente, Egisto, gentile anche coi ragazzi che favoriva con degli sconti impossibili altrove.

E fu lui a proteggere Delmo dalle conseguenze di una sua rispostaccia suggeritagli da un bicchiere di troppo durante un normale controllo dei carabinieri alla «Stella».

«Buona salute a tutti» fecero i militari con la cortesia del caso. Gli avventori ringraziarono, anche Delmo, aggiungendo però che a lui i carabinieri gli restavano proprio sul gozzo.

Venne fuori una mezza bufera, minacce di denuncia e di fermo, prontamente evitate da Egisto che offrì da bere a tutti, in particolare ai rappresentanti dell’Arma benemerita: Delmo era di famiglia stimatissima, badassero, suo nonno deputato al parlamento era stato anche sindaco di lì.

Nando chiuse l’incidente cantando la canzonetta giocosa della morosa, la «vecia» ormai, che il suo ganzo tiene per ricordo, mentre lei commenta amara: «Ma perché non m’ami più?».

Delmo, dopo le scuse obbligate, prese un solenne impegno: la prossima notte, se nevicava, avrebbe recitato all’aperto una scenetta amena e invitava naturalmente i carabinieri.

Nevicò, e quanto nevicò, ma non saprei se Delmo desse poi seguito allo spettacolo annunciato, dove, fingendosi in viaggio, passando dal Piccadilly Bar, ritrovo degli snob (i cosiddetti intellettuali del Pick), avrebbe chiesto con premura simulata: «Di grazia, miei signori, quante verste per Pietroburgo?».

E ometteva il «San» perché allora, anni Cinquanta, la massima icona dell’Impero russo non era appieno riconsacrata.

Accadde? Non accadde?

Poco importa, sta bene anche così, tra quei bei ricordi.

Ma te, mia gioventù, perché non m’ami più?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era - Foto

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Il commesso ruba nel proprio negozio

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

1commento

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

Berceto

Sciacalli a Valbona, rubate le pietre del «Castello»

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

OSPEDALI

La Regione stanzia 56 milioni per la sanità: interventi anche al Maggiore

Università

Reggio, ritardi al test di Psicologia

INCENERITORE

Al coro dei «no» si unisce Franco Maria Ricci

PARMA

Lavori in tangenziale nord: code e rallentamenti in zona aeroporto

1commento

BASSA

Camion stacca un cavo della linea elettrica: intervento dei vigili del fuoco a Zibello

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

25commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MILANO

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano

4commenti

GRAN BRETAGNA

Spia russa avvelenata: identificati i responsabili, coinvolti diversi russi

SPORT

DAL RITIRO

Rigoni raggiunge la squadra. Fermo Iacoponi, Scozzarella si allena a parte Video

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani