21°

30°

Il racconto della domenica

Un corvo e la seggiola bionda

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Maestro di piano, Bettino, esperto di classica, non piaceva. Giudicavano poco attuale il suo stile: Ci mette dell'impegno.., che in pratica voleva dire: Cambia mestiere. Inaspettata gli arrivò una scrittura dall'Alto Adige. «Mi chiamano a San Fermo, alla Marilla», gridò con la valigia in mano. Nel locale frequentato da una clientela di riguardo, suonavano pezzi in maggioranza seri come una volta, sotto l’Austria. Ma erano i gusti cambiati. Il proprietario preferiva la tradizione, mentre i villeggianti chiedevano ballabili alla moda. Infatti le preferenze andarono a un piano-bar, un tipetto che suonando faceva dell’avanspettacolo. Bettino sgombrò. Rimasto con due soldi, riparò da Erminio, un conterraneo, capo cantoniere dell'Anas e pratico di contrabbando. «Tieni duro» disse Erminio, «prova di là, prova in Austria». Bettino era senza passaporto. Il capo cantoniere lo rassicurò, avrebbero passato il confine per la via dei monti; intanto pensava di presentarlo, a un anziano nobile, non distante dalla frontiera, un devoto di Cecco Beppe, dalle abitudini piuttosto in grande e come tale soprannominato «l'imperatore». Nell'attesa, Erminio lo accasò a sue spese dalla vedova Martha Kuenzer, una gobbina molto riservata, che viveva in ristrettezze con la figlia adolescente. Avevano un letto solo, anche Bettino dormiva con loro in soggezione: la figlia, la Mòidile, non era di legno, sebbene avesse due gambette rigide, rosse come dipinte, una faccina dura, i capelli gialli trascurati, il tutto simile a una seggiola impagliata. Ma a letto acquistava.

Almeno da vedere sembravano una famiglia. Si alzavano all'alba e facevano colazione, l'unico pasto completo della giornata. Veniva un corvo sulla finestra e Martha gli sforbiciava dei minuzzoli di carne vecchia, avanzi di macelleria. Lo chiamava affettuosamente “Hansile”. Anche a Bettino piaceva, uno dei particolari che gli resero simpatico il soggiorno.

In modo passeggero aveva pensato di accomodarsi sulla seggiola bionda; poi considerò che non era una figura da fare. D'altronde Martha chiamò Erminio e gli espresse il desiderio che il pianista togliesse il disturbo. Erminio subito la trattò aspramente, poi riconobbe che non era il caso di aspettare oltre e una bella mattina si presentò, con la doppietta e il carniere come per una battuta di caccia. Faceva ancora buio e le due donne li accompagnarono alla porta. Quando Bettino le sfiorò una mano, Mòidile si irrigidì. Una notte gli aveva bisbigliato: «Non si azzardi, signore, non torni al suo piano». Dopo una camminata nell'oscurità, il chiaro avanzò e comparve il lago che Bettino doveva attraversare in barca da solo. Erminio si ritirò: «Fìdati», raccomandò. Nel salone del castello imperiale alla presenza del proprietario venne servito il pranzo per una trentina di persone. Bettino si sentiva sazio già prima degli antipasti. Un pensiero lo occupava. Salendo aveva adocchiato un piano gran coda, un Blüthner in condizioni perfette.

Ben presto si alzò da tavola e si avviò per le scale. I ritratti sulla parete gli sorridevano compiacenti. Soltanto l'ultimo, di una giovanetta, non si univa al gradimento dei vecchi e... e... per tutti i santi e le sante, assomigliava a Mòidile. Anche il suo divieto si percepiva distintamente: «Non si azzardi, signore…». Bettino agguantò il quadro e lo scaraventò più in basso che poté. Lo scompiglio richiamò gente: l’imperatore in persona, preoccupato, si rivolse a Bettino: «Qualcuno le impedirebbe di suonare?... Le assicuro, si tratta di un equivoco. Faccia come a casa sua, suoni per noi». Bettino aprì il Blüthner, ne scoprì la dentiera e attaccò una melodia prima lenta, poi via via al galoppo. I presenti sembravano convinti di non perdere il loro tempo; ma non rimasero fino alla fine del concerto. Bettino si addormentò sotto il Blüthner. All'alba venne sulla finestra il corvo della gobbina. Bettino chiamò: «Hansile Hansile». Una dama di compagnia lo senti e gli domandò chi fosse questo Hansile,che lei non vedeva. «Un animaletto giudizioso» mormorò Bettino. «Mi dice, cambia mestiere, mi dice». La dama pensò volesse prendersi gioco di lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

E' morta Anna Maria Bianchi, il volto di Tv Parma e la voce della radio Foto

LUTTO

E' morta Anna Maria Bianchi, il volto di Tv Parma e la voce della radio Foto

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

2commenti

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Busseto

Raffica di furti, rubata anche una macchinetta spartineve

Parma calcio

Rigoni, esperto in salvezza

L'appello

«Basta con i botti alle feste d'estate: per gli animali sono pericolosi. Usate quelli silenziosi»

IL CASO

Sgarbi: «Leonardo per l'ultima cena si ispirò all'affresco di Monticelli d'Ongina»

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

Lutto

Tarsogno dà l'addio a Lidia Calestini, la regina delle rezdore

parma calcio

Chiude la prima parte del ritiro crociato: il video-bilancio di Sandro Piovani

calcio

Sorteggio di Coppa Italia: inizio nostalgia (e rivalità) per il Parma il 12 agosto

12Tg Parma

Felino, lite condominiale finisce a pugni Video

Dda

In progetto furto delle salme di Pavarotti e Ferrari: condannata banda sardo-parmigiana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

7commenti

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

viabilità

Schianto tra auto e tir a Campegine: 5 feriti e 5 corsie bloccate

maranello

Ferrari, Louis Camilleri è il successore di Marchionne?

SPORT

CALCIO

Milan: Scaroni presidente con deleghe di ad

calcio e tribunale

Avellino non ammesso al campionato. Escluse altre due società di serie B e tre di serie C

SOCIETA'

filatelia

Ecco il francobollo dedicato a Giovannino Guareschi. Ma a Parma non è arrivato...

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita