21°

32°

Il racconto della domenica

San Giorgio e il drago

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Il santino del Cristo trasfigurato era infilato in un angolo della lavagnetta appesa in cucina.
Scivolato fuori dalle pagine di uno vecchio messale che le era stato donato in ricordo della zia morta, e memore del fatto che mai e poi mai bisogna gettare nella spazzatura le cose di chiesa, meglio bruciarle se proprio non si sapeva cosa farne - quella sistemazione, temporanea pensava, le era parsa onorevole.
Con il tempo, si rivelò anche utile. Infatti le preghiere, le invocazioni, le richieste d’aiuto che più di una volta gli aveva rivolto, vuoi perché l’arrosto, dimenticato, non fosse bruciato o la pasta non risultasse troppo cotta, vuoi perché la cervicale smettesse di tormentarla o quella voglia di piangere che a volte l’assaliva d’improvviso l’abbandonasse, sempre erano state raccolte.
Mai quel Cristo luminoso in volo sopra la collina aveva fatto mancare il suo sostegno, sempre l’aveva sorretta nelle prove più difficili e confortata in attimi di smarrimento e di paura.
Ormai, doveva ammetterlo, la sua presenza muta e salvifica, le vesti bianche, le cosce possenti, le braccia aperte, il viso rivolto al cielo le era diventata indispensabile.
La scoperta avvenuta mentre seguiva in televisione una lezione sulla pittura del Cinquecento che quel Cristo solitario, fasciato di pura luce, e da lei considerato ormai alla stregua di uno di famiglia, era un dettaglio, anche se il più importante, della Trasfigurazione di Raffaello - opera rimasta incompiuta per la morte prematura dell’artista -, ed era affiancato in realtà dai profeti Mosè ed Elia mentre in basso si agitavano gli Apostoli e, ancora più sotto, nell’ombra, gli spettatori e il fanciullo indemoniato, ecco, quella scoperta l’aveva gettata nello sconcerto.
E sortì ben presto i suoi effetti. Era con vero imbarazzo che ormai gli si rivolgeva, vergognandosi non poco a disturbarlo per le sue misere faccende. Troppo regale, troppo risplendente, troppo assorto. Troppo Dio. Smise di guardarlo. Smise di parlargli. Smise di chiedere.
E il dialogo con il divino, che pure le aveva dato grandi soddisfazioni, e da cui erano discesi innegabili benefici, si interruppe. Dal momento però che quel giornaliero chiamare in causa il soprannaturale, quel prendere a testimone della propria vita ordinaria il trascendente le mancava, pensò di sostituire il Cristo con un santo che le incutesse meno soggezione e a cui potesse rivolgersi apertamente, a tu per tu, senza imbarazzi.
Sì. Ma quale? In attesa di una scelta che non voleva qualsiasi tra i tanti santi che affollavano il calendario, il Cristo continuava a starsene al suo posto trascurato, dimenticato quasi. Fino a quella mattina.
Andata a fare visita alle api, e tolto il coperchio di zinco alla prima arnia era apparsa una lucertola che in maniera fulminea aveva avvolto la coda intorno alla leva stacca favo che teneva in mano.
E così determinata a difendersi, a non abbandonare quel posto riparato, che più volte, infastidita, aveva dardeggiato nell’aria la sua lingua bifida e retrattile. Un colpo secco contro l’arnia l’aveva fatta cadere nell’erba dove era sparita. Il segno che aspettava.
Il Santo che in cucina avrebbe preso il posto del Cristo sarebbe stato San Giorgio che lotta contro il drago: le squame verdi e la coda della lucertola avvinghiata alla leva erano state determinanti.
La lunga lancia del Santo avrebbe trafitto alla gola tutte le sue paure salvandola dai pericoli e dagli incidenti domestici; ad ogni sua implorazione sarebbe comparso per liberarla da pentole e padelle, da malinconie e tristezze.
Che il Cristo accettasse le sue scuse e i suoi ringraziamenti - era stato bello -, ma San Giorgio era il suo nuovo protettore. Non c’erano dubbi: quello era il suo uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

VIABILITA'

Lavori in corso: code sulla via Emilia a Parola. Problemi anche in tangenziale a Parma

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

gazzareporter

Parco di via XXIV Maggio, i vandali spezzano i nuovi alberi Foto

mobilità

Piste ciclabili, in Emilia il top della crescita. Con Parma a metà classifica

1commento

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani