Il racconto della domenica

Le burle di Campanèla

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Spesso nelle case succedeva qualche disastro che nessuno sapeva aggiustare. Allora tutti in coro dicevano: «Chiamiamo Campanèla...». Campanèla era un tuttofare, non c'era problema che non sapesse risolvere. Non aveva un posto fisso, si arrangiava con piccoli lavoretti. Aveva la moglie malaticcia e cinque figli, e doveva mettere sulla tavola il pranzo e la cena. Non si perdeva mai d'animo, sapeva di avere buone braccia. E poi il suo pregio: era un burlone per natura. Si concedeva qualche bicchiere di vino in osteria, che molte volte gli veniva offerto dopo due risate con il racconto dell'ultima barzelletta.
Avere cinque bocche da sfamare gli era diventato sempre più difficile. Non poteva sperare sempre in qualche guasto nelle case. Così, con l’arrivo della primavera, s’inventò il mestiere di imbianchino ed ebbe diverse chiamate. La più redditizia fu in una casa padronale. Dipinse tutto l'interno, poi il proprietario volle anche la facciata: di un bel colore rosato, mi raccomando.
Campanèla ci si mise d'impegno e gli riuscì bene. Poi venne una richiesta strana. Dinnanzi all'entrata il padrone volle che fosse dipinto un cane. Il nostro pittore non si rifiutò e cominciò il lavoro. Sapeva che la vernice non era di ottima qualità, perché aveva risparmiato nell'acquisto, ma ci provò ugualmente e il risultato fu buono. Per dare un tocco particolare all'opera chiese di poter fare il cane con la catena. Ma questa stravaganza gli fu rifiutata. Pazienza. La retribuzione fu più che buona.
Dopo un mese di piogge, caso strano, un giorno incontrò il suo datore di lavoro. Campanèla venne aggredito a male parole: «Ma sai che il cane è sparito dalla facciata con la pioggia?». Campanèla di risposta: «Lo sapevo: non ha voluto che lo dipingessi con la catena e per non bagnarsi ha cercato un altro rifugio...». Una trovata che solo dalla sua bocca poteva uscire.
E così continuava il suo ménage familiare tra alti e bassi. Quell'inverno, per Campanèla e per la famiglia, fu proprio carestia. Sfamare quelle bocche fu difficile. Gli avevano regalato un sacco di patate e ogni giorno la moglie le cucinava in tanti modi: faceva gli gnocchi, le friggeva, oppure faceva il puré, ma la base era sempre la stessa. In solaio aveva un sacco di farina gialla e la polenta era la cena di ogni sera.
Un giorno inventò un gioco degno delle sue burle. Il misero pasto era in tavola e Campanèla chiamò i bambini dicendo: «Ho pensato di darvi una lira per ogni piatto lasciato». I ragazzini immaginarono già di comprare qualche leccornia, e tutti in coro accettarono il cambio. Durante il pomeriggio le pance brontolarono parecchio per la fame. Il più grandicello, la sera, parlando per tutti, disse: «Papà, abbiamo fame». Il padre rispose: «Fuori la lira che vi ho dato oggi e avrete la cena». Tolsero dalle tasche il soldo e mangiarono le fette di polenta. Ma a Campanèla quell'imbroglio fece stringere il cuore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

La "lotta"

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

Addio a Nekrosius. Dalla Lituania per la prima volta in Italia al Teatro Due di Parma Foto

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Spettacolo

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

WORLD CAT

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

Lealtrenotizie

Chi fa la spesa nel mirino dei ladri, due donne derubate del portafoglio

12 tg parma

Chi fa la spesa nel mirino dei ladri, due donne derubate Video

SANITA'

Visite medico sportive, tempi lunghi. Ed è protesta

11commenti

sorbolo

"Svitate leggermente le grondaie": il vademecum anti-ladri del sindaco

6commenti

In viale Mentana

Parrucchiera derubata due volte in un mese

2commenti

generosità

Dona all'ospedale le apparecchiature che migliorarono la vita al marito dializzato

LAVORI

Via Europa, sottopasso chiuso

La storia

Michele e Paula, Olanda addio: Berceto è più «green»

SORAGNA

Tragedia di Diolo, giovedì l'ultimo saluto a Simone Sorrenti

12 tg parma

Parma, il ds Faggiano: "Il rinnovo è il punto di partenza" Video

FIDENZA

Causa un incidente e simula il furto della propria auto: denunciato

Lutto

È morto don Carlo Pavani, pilastro del San Benedetto

SCANDALO DEL SANGUE

Trentacinque anni fa la trasfusione infetta, ora i soldi dovuti

1commento

SALSO

Terme, il presidente Mondelli: «Nei prossimi anni 5 milioni di euro di investimenti»

via zarotto

Una nuova scuola media nell'ex area militare. La Puccini (per ora) resta dov'è

F3

Sophia Floersch dopo l'operazione: "Grazie a tutti. E che telaio la Dallara..."

METEO

Maltempo anche mercoledì, tregua giovedì poi nuova perturbazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lizhang e i tanti impegni disattesi

di Claudio Rinaldi

1commento

CHICHIBIO

Hostaria "Da Dome", l'autentico e semplice cibo nostrano

di Chichibio

ITALIA/MONDO

roma

Casamonica: ruspa in azione, al via l'abbattimento delle ville Video Foto

terrorismo

Blitz della Polizia a Milano: preso un lupo solitario dell'Isis

SPORT

gazzareporter

Calciomercato, Balotelli avvistato a Parma?

1commento

12 tg parma

Rugby, Zebre all'assalto del Munster per la terza vittoria di fila in casa Video

SOCIETA'

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

BACHECA

Ecco 55 offerte per chi cerca lavoro

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

moto

Honda CBR1000RR 2019, elettronica evoluta