14°

26°

Il racconto della domenica

Gente, c'è lo straccivendolo

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

«A ghe 'l strasser!». «C'è lo straccivendolo!». Si sentiva la sua voce gridare da lontano. Passava ogni settimana con un carretto tirato dal cavallo e, lì sopra, caricava tutto ciò che nelle case non serviva più.
Era un uomo rozzo, le fatiche lo avevano provato: fisicamente e anche psicologicamente. Non si sapeva niente di lui. A volte il bottino era scarso, altre volte abbondante. I cambi di stagione lo favorivano, in quel periodo venivano buttati piccoli attrezzi che in casa non servivano più. Ferro, alluminio, un paiolo di rame che ormai aveva troppi buchi per essere portato dallo stagnino.
Nelle case dei benestanti trovava sacchi pieni di roba, mentre la povera gente si limitava all'abbigliamento ormai sdrucito, dove le toppe erano il segno del tempo. Il nostro straccivendolo pesava con la stadera il tutto e pagava una lira per ogni chilogrammo di roba.
Dopo il giro settimanale, che si protraeva fino a tarda sera, portava il carretto pieno in un vecchio magazzino chiuso da un pesante cancello arrugginito che tutti ormai conoscevano. Lì non c'era niente di nuovo. Il cavallo in cortile faceva da guardia ed era sempre pronto a qualche chiamata extra, magari un improvviso trasloco con tante cianfrusaglie da raccattare.
C'era un vantaggio per la povera gente, perché andava dallo straccivendolo a cercare cose che potevano servire in casa. Un mobiletto, una stufa vecchia... Ai giorni nostri si sono reinventati questi vecchi lavori, ma lo hanno fatto con sufficienza: si sono chiamati «sbriga-solai», con tanto di camioncino e il preventivo per l'eventuale sgombero. «A ghe
'l strasser» era più modesto, aiu-
tava a cercare e, a volte, regalava, perché aveva già guadagnato nel ritiro della merce. Era una cosa curiosa, per le donne, andare alla ricerca nei sacchi di stracci. I signori buttavano anche il superfluo, e non di rado si trovavano il vestito passato di moda, il cappotto, le scarpe che con una semplice risolatura diventavano come nuove. Ora quelle rimanenze scelte le chiamano «vintage», e fanno moda. Come accade, nei ristoranti, ai cibi poveri di una volta: la polenta, i fagioli, la trippa... Tutti nomi che, ormai, si leggono nei menù costosi.
Il nostro straccivendolo era un personaggio diverso, un altro tipo di uomo: gridava per la strada, aveva un carretto, il cavallo e le mani sporche e ruvide per il lavoro faticoso, e i piedi stanchi. In qualche casa sostava per un piatto di minestra e un bicchiere di vino che lo riscaldava nei lunghi inverni freddi.
Passarono alcuni anni e la sua voce era sempre presente in paese. Con il suo carretto e il suo cavallo. Ma un giorno il suo compagno di lavoro si azzoppò. Era la fine per lo straccivendolo. Anche a lui le gambe cominciarono a cedere. Vendette tutta la sua mercanzia, si ritirò con grande dolore in una casa di riposo. La sua vita era stata la strada e a chi lo conosceva bene mancavano il suo strillo inconfondibile e quei sacchi da frugarci dentro in cerca di qualcosa di utile. «A ghe 'l strasser!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «un danno per il commercio»

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

Polesine Zibello

Per i soldi per la dose minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento