20°

Il racconto della domenica

Oltre il muro dell'incertezza

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Luisa, immobile da giorni su una poltrona, osservava i fatti consueti allineati nel tempo come uccelli sui fili della luce.
I fatti consueti starnazzavano con le ali colorate, inutili e atrocemente confusi in una luce che offendeva gli occhi. Eppure la vita scorreva nelle vene offese di Luisa con un intenso respiro di cioccolato: la stanchezza l’avvolgeva, le divorava i piedi che si muovevano timorosi come due bestiole maltrattate, saliva alle gambe e lei diceva: - Devo essere forte come una quercia: sono la quercia che s’alzava nel prato dei miei giorni tinti di felicità.
La felicità è un dono che lascia nell’anima la forza ineluttabile di correre verso orizzonti sfumati nell’azzurro. – Così diceva Luisa a sé stessa. Non sapeva ancora se sarebbe riuscita a camminare. Scacciava il pensiero con l’attenta mano alzata nell’aria, così come avrebbe fatto se si fosse avvicinata una zanzara dal ronzio rock e le ali trasparenti da danzatrice dissoluta.
Una sera un fiato improvviso di vento spalancò la finestra: entrò nella stanza un cielo color cobalto, un cielo così innocente e puro che Luisa sentì un grumo di lacrime stringerle la gola. Deglutì con fatica, mentre il cielo con il suo splendido colore frugava in ogni angolo della stanza, capovolgeva libri, rosicchiava una mela, le accarezzava dolcemente gli opachi, appiccicosi capelli.
Era entrata finalmente la primavera con il suo mantello color cobalto: una sinfonia di profumi ubriacò la stanza che si fece velata, calata in un’atmosfera liquida di sogno e di corposa realtà.
Coriandoli multicolori s’affacciavano alla finestra: erano volti di bimbi piccoli, rossi, rosa, azzurri. Sorridevano con le loro bocche prive di denti, audaci e ingenui, roteavano la lingua in sorrisi inesistenti: era uno spettacolo affascinante che Luisa godeva, divertita. Le pretese inesorabili della notte cancellarono ogni bella visione. Luisa restò sola: osservò le stelle lontanissime navigare nel buio, piccoli occhi luminosi, lassù in alto, troppo superbi per essere raggiunti.
Occhi gelidi e solitari che vivevano la propria esistenza di luce senza curarsi degli altri.
Luisa si raggomitolò e nel muto nero che cancellava ogni cosa accese i suoi pensieri: i pensieri presero a ballare nella stanza. Vide una folla di persone, parenti, amici, vide l’infanzia e l’adolescenza, incontrò il padre e la madre: cari, mormorò, carissimi amori perduti.
Quindi arrivò lui. Le sedette accanto, ridente in costume da bagno. – Sei sempre tu, mormorò, giovane e vitale. - - Non scherzare, rispose Luisa, non è più tempo di scherzi. Si è alzato il muro dell’incertezza. Il tempo è un orco, ti cala addosso con forza e ti ruba ogni cosa. Anche la forza di lottare. Il tempo è un nemico terribilmente falso e arrogante, come tutti i nemici.
– Non essere pessimista, rispose il marito, tu non appartieni al pessimismo. Ora ci sono io: ti sei chiesta perché sono venuto in costume da bagno? Ce ne andremo fra poco, tu ed io, come allora: nuoteremo in acque limpide e profumate. Le acque primaverili della vita. – Fu davvero così: Luisa prese a muoversi insieme con lui, dimentica di tutto, nuova e ancora felice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno