21°

32°

Il racconto della domenica

Nel paese degli antichi odori

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Seduta sul divano, annoiata. Sono i primi giorni del 1997. Il tempo non è clemente, fiocchi di neve scendono copiosi e ammantano tutto di bianco. Non le è mai piaciuta la neve, copre tutto.

Sul tavolino di cristallo c'è un aggeggio strano, così avrebbero pensato Paride e Bianca, e ancor più meravigliati sarebbero stati Badiali e la nonna.

E' un telefono cellulare, un regalo dei suoi ragazzi. Lo prende in mano e compone il numero di un altro cellulare, quello del figlio più giovane di ritorno dalle vacanze natalizie. Ecco il trillo, è libero. Ansiosa chiede: «Dove sei? La strada è libera?».

«Sì, il viaggio procede bene, presto sarò a Milano. Sto attraversando Morbegno, stai tranquilla».

Morbegno, il paese di una cugina di Paride: la Carola. Con i biglietti gratuiti per i ferrovieri erano andati, lei, Paride e Bianca, a trovarla.

Era un ricordo che aveva ormai accantonato. Per lungo tempo Morbegno, per lei, aveva sollecitato i cinque sensi in negativo.

Era un autunno inoltrato, il treno per quasi tutto il tragitto dopo Milano costeggiava un paesaggio grigio, nebbioso, con il fiume fangoso che correva al loro fianco. Arrivati a sera inoltrata, il paese era già addormentato, case e finestre chiuse, poche fievoli luci li guidarono alla casa dei loro ospiti.

La Carola, assieme al marito e alla due figlie, cercò di metterli a loro agio, sapendo già che, com'era stato per lei, vivere lì non era facile.

La Bassa, immersa nella fitta nebbia, e la sua gente erano di gran lunga più accoglienti.

Il risveglio mattutino fu accompagnato da un forte scampanellio. Dieci, venti, forse cento campanelle che passavano su quelle fangose strade di sassi. Libere le pecore, e più avanti le mucche.

Assieme alle cuginette fece un giro per il paese, ma le sembrava di essere stata catapultata indietro di cent'anni. La gente vestita all'antica, le donne ancora con gonne lunghe, e gli uomini coperti con mantelli neri e il cappello di feltro senza forma calato sul viso.

Tutto era avvolto da un odore particolare, sgradevole, tutti gli escrementi di quegli animali che circolavano indisturbati confondendosi con i paesani.

Dopo il senso della vista, dell'udito e dell'olfatto, anche il tatto fu messo a dura prova percorrendo quei vicoli.

Bisognava stare attenti a camminare per non pestare. Raccontava la Carola, quasi scusandosi, che in quei giorni c'era una grossa fiera di bestiame e dai monti vicini i villici scendevano a valle, perciò il paese assumeva un aspetto irreale, lontano nel tempo.

Fu soltanto una gita di due giorni.

Sono trascorsi quasi cinquant'anni e Morbegno, le dicono, è diventato un bel paese di villeggiatura. Il turismo ha spazzato l'odore sgradevole, ripulito le strade e la visione del paesaggio è incantevole.

La donna di adesso ha un ripensamento: non è che lo scampanellio di allora, la puzza, il muggito e il belare sarebbe bello farli tornare oggi?

E questi sogni sono spesso presenti nella sua mente, ormai carica di tanti avvenimenti.

Riaffiorano perché i volti amati, i luoghi, le radici sono sempre lì vicini al suo cuore. La maturità della vita è stata uno scorrere di doveri, la quotidianità che cambiava a ritmo incessante e quel continuo correre le hanno fatto dimenticare le gioie che sono state le finestre aperte sulla vita. La nascita dei figli, il loro crescere preservandoli dai grandi pericoli, da un mondo in cui graffiare per avere è la legge costante. E' la rivalsa degli uomini usciti dalla guerra che hanno voluto tutto in poco tempo. E non si può tornare indietro.

Ma la bimba, e anche la ragazza, sono sempre più spesso dentro di lei. E' il suo passato e lo scrive come raccontando una fiaba per grandi e piccini sperando di ritrovare, nella sue parole, altri compagni che non hanno dimenticato la dolce stagione, il piacere di stare insieme per conoscere e per imparare. Una grande aia per tuffarsi nei cari odori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazi: Faccio quello che voglio

musica

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazzi: Faccio quello che voglio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Anteprima

anteprima gazzetta

Tentato femminicidio a Parma: spara alla moglie, poi si getta dal secondo piano Video

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

sport

Il cussino Scotti campione del mondo con la staffetta 4x400 Video

MALTEMPO

Nuovi temporali in arrivo: vento forte e rischio grandine in Emilia-Romagna

La Protezione civile emette una "allerta gialla"

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

NUBIFRAGIO

Bardi, l'acqua che corre per le strade. Video impressionante

GAZZAREPORTER

Il video di una lettrice: "Bomba d’acqua a Cozzano, danni e festa annullata"

TAR

Il prof fa attività privata: «Restituisca 77mila euro»

Il caso

Valsartan, lotti ritirati anche dalle farmacie di Parma

Emporio solidale

Al Montanara sta per rinascere il supermercato della dignità

PARMA

Maniaco in scooter in via Burla

Treni

Due giorni di disagi, il calvario del pendolare

1commento

PARMA CALCIO

Ottavo giorno di ritiro per i crociati: le ultime novità Video

Allenamento al mattino e pomeriggio libero per i giocatori

LUTTO

E' morto Franco Mandelli, luminare della lotta contro la leucemia. Si trasferì a Parma

INCENERITORE

Bollati: «Facciamo di Parma una Capitale della cultura green»

politica

Parma 5 Stelle: "Sull'inceneritore Pizzarotti piange lacrime di coccodrillo"

"Avrebbe dovuto fare di tutto per fermarlo"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

meteo

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al centro nord

trasporti

Guasto a un traghetto in Grecia, odissea per centinaia di turisti

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

TENNIS

Il ritorno di Djokovic: il serbo conquista Wimbledon. Anderson battuto in tre set

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "La nave di Teseo"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto