16°

28°

IL RACCONTO DELLA DOMENICA

Il tempo restituisce al momento giusto

il Racconto della Domenica

Rubrica: il Racconto della Domenica

Ricevi gratis le news
0

Un tetto, un po’ di campagna per fare dell’orto e un po’ di cereali, di quelli vecchi, ed anche dieci piante di vite.
Torno a casa, dopo le batoste della vita, un po’ ne ho date, un po’ ne ho prese, il conto è pareggiato, ed ora voglio cambiare. Torno a casa, tra i ricordi, per dimenticare ciò che è finito, e per dare nuova vita a quello che non ha mai avuto la possibilità di crescere. Mi è bastata un’occhiata: quanti semi non germogliati ho lasciato nel passato.
Una casa colonica per un nuovo colono, eh? Fuori paese, c’è la casa che potrei comprare: qui il tempo sembra essersi fermato a cento anni fa, un secolo, penso, un secolo di solitudine.
Non è abbandono, dice il venditore, è che il tempo è galantuomo, prende, poi restituisce al momento giusto: è la casa dei tuoi sogni, prendila. Mi spinge a varcare il cancello.
Sul fronte strada, appena oltre il cancello, c’è una striscia di terra… qui si potrebbero mettere gli alberi da frutto, suggerisce. Ricordo, mio padre ne aveva. A lui piaceva essere autosufficiente: un albicocco, un pruno, un melo, un pero. Col freddo li potava, ricordo il suo gesto di tirare a sé i rami, studiarli prima di tagliarli, con affetto. Poi, coi primi tepori, irrorava, e col caldo raccoglieva casse di frutta. Io invece, aspettavo! Attendevo che finisse la stagione, poi mi arrampicavo a prendere i frutti che rimanevano nascosti in alto sulla chioma, per sentire un aroma e una dolcezza senza paragoni.
Dietro la casa ci sono due pali con le ali per stendere. I panni e le lenzuola ondeggiavano mossi dal vento, usciva a tratti l’odore del sapone di Marsiglia e sapevo che mia madre era lì, tra un’onda e l’altra. A lampi, intravedevo la sua figura con le braccia alzate per raggiungere i fili tesi troppo alti. Lei mi coglieva con lo sguardo e sorrideva, senza interrompere il lavoro.
Sul fianco della casa, c’è una capezzagna che attraversa il primo campo, e si inoltra tra gli appezzamenti che fuggono lontano, tra le coltivazioni di erba medica e di barbabietola. Io fuggivo per di lì, attraverso quella stradetta per entrare in un mondo di facce screpolate dal sole, di occhi sorridenti e di cuori pieni di passione.
Anche in questa casa c’è una finestra alta, ma stretta la metà delle altre. A casa mia era la finestra del bagno, ne avevamo due, una a terra, una al primo piano. Un canto usciva per arrivare fino giù al cortile dove aspettavo i miei amici. Mia sorella maggiore; quanto tempo ci passava in bagno per prepararsi al grande evento della sua vita, chissà se è mai arrivato… non gliel’ho ancora chiesto, ma il suo canto trasformava i campi in un teatro d’opera, quasi fosse la terra stessa che cantava.
Un lato morto, chiuso tra la siepe e lo sgabuzzino dello sgombero, dove, allo spigolo, noi ci fermavamo a lanciare le figurine di carta contro il muro, con la grondaia che faceva da sponda. Solo una cosa ci poteva interrompere: un amico che aveva comprato una biglia nuova, quelle dei ciclisti: serviva lo spiazzo di sabbia di Jacopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

8commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse