18°

Italia-Mondo

Allarme nelle gioiellerie europee per la finta moglie dell'emiro

Ricevi gratis le news
0

Ansima, fa finta di parlare un inglese scolastico, esce dalla gioielleria, rientra, si aggiusta il suo hijab, il velo islamico, sul viso: insomma, non sta un attimo ferma. C'è allarme nelle gioiellerie europee per la finta moglie dell’emiro: in una frazione di secondo, come da Cartier a Parigi, sostituisce il diamante vero con uno falso.
La scena che sembra uscita dal film 'Totò truffa' si è svolta sul serio nella prestigiosa gioielleria della Ville Lumiere, a due passi dagli Champs-Elysees, alla fine di novembre. Soltanto adesso trapela l’incredibile dinamica dei fatti: la donna si presenta come un’improbabile moglie di un altrettanto improbabile emiro del Qatar, ovviamente ricchissimo. Cuore di mamma, ha portato con sè il giovane figlio che deve fare un regalino alla nuova fidanzata. Che c'è di meglio di un diamante? Magari quello lì, azzarda, da 635.000 euro... ma non è sicura, esce per parlare con il ragazzo, poi rientra. Chiede di vedere un altro espositore mentre il figlio distrae una commessa. Squilla il cellulare: la donna – di circa 55 anni – si allontana di nuovo, facendo frusciare la sua lunga veste color verde smeraldo. Rientra, e nella frazione di secondo di massima distrazione, esibisce il suo magistrale giochetto: via il diamante vero, al suo posto un pezzo di vetro, o poco più.
Il tempo di accorgersi della messinscena e la falsa emira si è già dileguata nella strada, lasciando il personale di Cartier in un mare di lacrime. Gli inquirenti l’hanno individuata: altro che moglie dell’emiro del Qatar, è una francese originaria di un campo nomadi, che ormai è diventata una celebrità nei commissariati di mezza Europa. La sua foto – scattata da una telecamera della sorveglianza a Francoforte – campeggia sul cruscotto delle auto della polizia e nei commissariati di Francia, Germania e Svizzera, paesi nei quali si è già ampiamente esibita. A Francoforte s'è portata via un anello da 210.000 euro, poi ha agito a Wiesbaden, quindi in diverse località svizzere. A differenza della puntata da Cartier, negli altri casi ad accompagnarla era una donna giovane dall’aria molto seria, in giacca nera e camicia con collo bianco, stile collegiale. La finta emira è inafferrabile e si dice sia all’opera da una decina d’anni.
A precederla come Arsenio Lupin in salsa araba era stato Jean Herrina o «il principe dei ladri», che si è impiccato in carcere dopo essere stato acciuffato. Si faceva passare per il saudita Ben Abd el-Aziz al-Saoud, sbarcava da una Rolls o da una Jaguar, regalava banconote a chi gli apriva la porta e ai camerieri dell’hotel che lo accoglievano, poi passava all’azione nella gioielleria più a portata di mano. Il suo tormentone? «Preferisco saldare il conto nella mia limousine». Mai nessuno dei malcapitati cassieri delle ditte svaligiate ha mai aperto la portiera di quelle lussuose vetture, che in un baleno si dileguavano nel traffico.

ANSA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

BOLOGNA

Il ragazzo ucciso scrisse: "Se mi volete morto, la fila è lunga"

RIMINI

Prostituzione e droga: sequestrato il night "Lady Godiva", 19 misure di custodia cautelare

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel