20°

30°

Indagine Kaspersky

Pornografia al primo posto delle ricerche dei baby-navigatori

Giappone al top col 74.9%, Italia al 44%

Ricevi gratis le news
6

Pornografia, violenza e droga: sono i contenuti ai quali i genitori non vorrebbero esporre i propri figli che invece puntualmente sono ai primi posti delle ricerche dei baby-navigatori. La percentuale più alta di visite a siti con contenuto erotico arriva dal Giappone (74,9%) e dalla Francia (68,9%). Al terzo posto invece il Messico con il 56,3%, in Italia la percentuale è al 44%. Lo dice una ricerca dei Kaspersky Lab.
Secondo l’indagine, inoltre, i siti che contengono contenuti violenti sono i più visitati in Messico (8,6%) e negli Stati Uniti (7%). In Europa, Regno Unito e Spagna (entrambi 4,8%), l'Italia è al 2%. Sulla base delle statistiche del Parental Control, la popolarità dei siti appartenenti a questa categoria è relativamente bassa.
I siti con contenuti legati alle droghe, così come quelli con contenuti violenti, vengono visitati con maggiore frequenza dai baby-navigatori in Messico (1,8%) e negli Usa (1,4%). Il terzo posto va al Regno Unito (0,9%), Italia 0,4%. I software illegali, invece, sono particolarmente popolari in Cina e portano il paese al primo posto tra coloro che visitano questo genere di contenuti (69,4%, contro il 24% della Spagna e il 10,6% del Giappone)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    03 Giugno @ 22.53

    reinard.alfa@gmail.com

    @Michele se non tenesse il conto degli accessi e degli utilizzatori ( secondo l'articolo ) secondo lei come farebbe Kaspersky a sapere che sui siti porno ci vanno i minorenni o " baby-navigatori " ? Il pc ha un nome che può anche essere inventato, per esempio posso chiamare il mio pc come il mio cane jolly. Ma per sapere se sono minorenne e vado sui siti porno ci vuole bel altro che un antivirus o un firewall. Riguardo alla spia ha perfettamente ragione, impensabile che una ditta seria come Kaspersky faccia cose del genere ( in teoria ) e che le divulghi a noi mortali. Per quello la rimando al mio intervento iniziale. Probabilmente uno svedese figlio di norvegesi e nipote di irlandesi risiedente in america e in attesa di green card ha espresso un parere al fast-food, qualcuno ha sentito e qualcuno ha abboccato. Fossi nella dirigenza di Kaspersky penserei seriamente a una denuncia , qui si presuppone senza mezzi termini una violazione palese della privacy.

    Rispondi

  • Michele E

    03 Giugno @ 21.50

    Stefano mi scusi io non sono un tecnico informatico ma solo un utilizzatore "avanzato". Se Kaspersky, come altri antivirus, non registra gli accessi, quantomeno mi permetta di pensare che li conti, magari per categorie, e basta un conteggio per fare una statistica, non penso siano così ignoranti in materia legale da "farsi la spia da soli" alla Fantozzi. Per quanto riguarda l'educazione questo è un altro (lungo) discorso.

    Rispondi

  • Stefano

    03 Giugno @ 17.25

    reinard.alfa@gmail.com

    @RikyToro mi permetta da umile tecnico informatico smentirla clamorosamente. il parental control non ha nulla a che fare con il monitoraggio dei siti frequentati o a cui si ha tentato accesso. Se Kaspersky ( migliore lo dice lei ma non il 90% degli Italiani ) monitorasse e tenesse memoria degli accessi ai siti visitati e poi in più li pubblicasse gli farei causa per primo. Ma non credo che sia così. E visto che non parla di minori mi permetto un aneddoto. Mio figlio parecchi anni fa mi ha parlato di un sito dove c'erano cadaveri a valanga ( lo ha fatto perchè l'ho educato senza ausilio di inutili blocchi che non servono a una mazza e che al giorno d'oggi si aggirano ancora meglio ) e io gli ho detto: se credi che ti faccia piacere vedere persone squartate fai pure, per me è uno schifo, nulla di bello da vedere. Da quel giorno non l'ha più guardato. Ma non gli ho mai proibito di guardare una donna nuda quando era un minore, non l'ho mai incitato in nessun modo e credo che l'abbia fatto, come quando ero piccolo e non si vedeva l'ora di andare dal barbiere e buttare l'occhio sul tavolino per sbirciare le riviste, o quando in colonia alla mia vigilatrice è caduto un angolo del costume e si è scoperto , ancora ricordo di quello ma non di lei. Ma le assicuro che con una buona educazione non sono diventato un maniaco sessuale e non sono deviato.

    Rispondi

  • Michele E

    03 Giugno @ 17.11

    Stefano la statistica riguarda il Parental Control, quindi suppongo siano dati a disposizione del server Kaspersky, non sniffati dalla rete. L'articolo poteva intitolarsi "Pornografia al primo posto delle ricerche dei baby-navigatori i cui genitori hanno installato il Parental Control di un noto antivirus", ma neanche Lina Wertmuller avrebbe fatto peggio.

    Rispondi

  • RikyToro

    03 Giugno @ 17.02

    @Stefano I dati non sono basati sui siti infetti ma sulle statistiche raccolte dall'applicazione integrata Parental Control che blocca i siti potenzialmente pericolosi quando ad usare il pc è un minore. E' una funzione attivabile facilmente dai genitori che hanno acquistato Kaspersky. PS: Kaspersky essendo il migliore antivirus a pagamento non occupa una piccola fetta del mercato. PS2: anche in Cina usano Kaspersky. NB: non sono l'autore dell'articolo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

Gazzetta domani

Parma a processo, lo stillicidio delle indiscrezioni sulle richieste dell'accusa

PARMA CALCIO

Caso sms, promozione a rischio: Calaiò lascia il ritiro per partecipare al processo

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

23commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

CASSAZIONE

La vittima di stupro è ubriaca: esclusa l'aggravante

Milano

Rapinano una donna in hotel ma fuggono con soldi falsi: la vittima era una truffatrice

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

3commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery