21°

30°

omicidio

Yara, Bossetti dal Pm: "Ho un nome da fare"

I suoi legali sono intenzionati a rifare l'esame del Dna. E intanto si attendono le risposte dei Ris di Parma

Yara, Bossetti dal Pm: "Ho un nome da fare"
Ricevi gratis le news
0

(ANSA) - MILANO, 07 LUG - La trama del giallo dell’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio si arricchirà di un nuovo capitolo. A scriverlo martedì nel carcere di Bergamo, dove si trova dal 16 giugno scorso, sarà Massimo Giuseppe Bossetti nel suo primo faccia a faccia con il pm Letizia Ruggeri alla quale non ha risposto per due altre volte.
E' stato lo steso muratore a chiedere di essere sentito. "Voglio dimostrare che sono innocente», ha ribadito ai suoi legali Silvia Gazzetti e Claudio Salvagni, continuando a dire: ''Io non ho mai visto Yara».
Bossetti ha molto da spiegare. Soprattutto come il suo Dna sia stato trovato sul corpo della ginnasta tredicenne il 26 febbraio del 2011, a tre mesi esatti dalla scomparsa in un campo di Chignolo d’Isola. L’uomo ha frequenti perdite di sangue dal naso e potrebbe azzardare che qualcuno abbia usato dei suoi attrezzi da lavoro per tagliare i leggins e gli slip di Yara.
In quel campo, qualche tempo dopo il ritrovamento della ragazza, tornò con la moglie. A dire della donna, per curiosità e senza conoscere la strada, tanto che faticarono a trovarlo.
Bossetti è soprattutto intenzionato a smentire ciò che dai giornali ha appreso riguardo alcune testimonianze che gli inquirenti bergamaschi avrebbero raccolto. Qualcuno sostiene che si assentasse qualche volta dal lavoro con delle scuse e il muratore afferma che sia accaduto solo in rare occasioni e sempre per un motivo valido.
Avrebbe una spiegazione anche per quella discrepanza che riguarda il centro estetico in cui andava a fare le lampade (raramente secondo lui, di frequente secondo la titolare). Circostanze collaterali a quella del ritrovamento del Dna che è il caposaldo delle accuse ma che il mutatore ci tiene a chiarire. E i suoi avvocati stanno pensando seriamente di far ripetere nel contraddittorio tra le parti l’esame del Dna stesso che attualmente inchioda il muratore.
Così come si tornerà a parlare del suo telefono cellulare che quel pomeriggio agganciò la cella di Mapello in un orario compatibile con il rapimento della ragazza nel pomeriggio del 26 novembre del 2010. «Era scarico, si era giustificato Bossetti quando gli era stato chiesto per quale ragione non ricevette nè fece comunicazioni fino alla mattina dopo alle 7 e 30.

Secondo nome? - Secondo indiscrezioni pubblicate dal Corriere della sera, in carcere Bossetti avrebbe detto di poter fare il nome di un'altra persona, su cui evidentemente l'accusato di oggi vorrebbe indirizzare le accuse per l'omicidio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazi: Faccio quello che voglio

musica

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazzi: Faccio quello che voglio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Anteprima

anteprima gazzetta

Tentato femminicidio a Parma: spara alla moglie, poi si getta dal secondo piano Video

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

sport

Il cussino Scotti campione del mondo con la staffetta 4x400 Video

MALTEMPO

Nuovi temporali in arrivo: vento forte e rischio grandine in Emilia-Romagna

La Protezione civile emette una "allerta gialla"

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

NUBIFRAGIO

Bardi, l'acqua che corre per le strade. Video impressionante

GAZZAREPORTER

Il video di una lettrice: "Bomba d’acqua a Cozzano, danni e festa annullata"

TAR

Il prof fa attività privata: «Restituisca 77mila euro»

Il caso

Valsartan, lotti ritirati anche dalle farmacie di Parma

Emporio solidale

Al Montanara sta per rinascere il supermercato della dignità

PARMA

Maniaco in scooter in via Burla

Treni

Due giorni di disagi, il calvario del pendolare

1commento

PARMA CALCIO

Ottavo giorno di ritiro per i crociati: le ultime novità Video

Allenamento al mattino e pomeriggio libero per i giocatori

LUTTO

E' morto Franco Mandelli, luminare della lotta contro la leucemia. Si trasferì a Parma

INCENERITORE

Bollati: «Facciamo di Parma una Capitale della cultura green»

politica

Parma 5 Stelle: "Sull'inceneritore Pizzarotti piange lacrime di coccodrillo"

"Avrebbe dovuto fare di tutto per fermarlo"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

meteo

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al centro nord

trasporti

Guasto a un traghetto in Grecia, odissea per centinaia di turisti

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

TENNIS

Il ritorno di Djokovic: il serbo conquista Wimbledon. Anderson battuto in tre set

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "La nave di Teseo"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto