18°

I Nac di Parma scoprono wine kit contraffatti per il mercato mondiale

I Nac di Parma scoprono wine kit contraffatti per il mercato mondiale
Ricevi gratis le news
0

Scoperta una centrale che smistava in tutto il mondo i 'Wine kit', uno dei simboli della contraffazione dell’alimentare "made in Italy".
Un’associazione a delinquere transnazionale composta da quattro persone è stata infatti individuata dai Carabinieri del nucleo antifrodi di Parma e dalla Procura di Reggio Emilia con la collaborazione dell’Agenzia delle dogane. L’associazione sarebbe - secondo le indagini - responsabile della commercializzazione in tutto il mondo dei "Wine kit", con cui si produce poi il cosiddetto "vino in polvere", cioè un preparato solubile in acqua assimilato al vino, con etichette che fanno riferimento ai più famosi vini italiani, dall’Amarone al Barolo. Confezioni che hanno le effigi del tricolore italiano e del Colosseo. Il valore complessivo finora accertato della frode è di oltre 28 milioni di euro.
I Carabinieri del Nac, sotto il coordinamento del sostituto procuratore di Reggio Emilia Maria Rita Pantani e con il contributo del personale del'Area Antifrode della Direzione Interregionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e del servizio Antifrode dell’Ufficio delle Dogane reggiano, sin dal 2012 hanno fatto partire una indagine che poi ha portato ad accertare responsabilità a carico dell’associazione per delinquere transnazionale, composta dalle quattro persone.
Associazione che aveva come obiettivo la produzione e la commercializzazione in ambito internazionale di «Wine Kit» con in etichetta riferimenti a 24 vini italiani Dop e Igp tra i più noti, risultati contraffatti. Vini con segni falsi sull'origine italiana, prodotti da una ditta estera per conto di una ditta che ha sede a Reggio Emilia e che ne curava in Italia tutti gli aspetti organizzativi e di commercializzazione all’estero. Le indagini sulle due società (italiana ed estera) ed i suoi proprietari ed amministratori italiani hanno consentito di ipotizzare - è stato spiegato - che siano responsabili della commercializzazione in tutto il mondo dei «Wine Kit», tramite la società estera controllata e costituita apposta per evitare le normative comunitarie e nazionali.
L’organizzazione non solo forniva la materia prima (mosto concentrato), ma gestiva le operazioni di produzione nel suo complesso (fornendo tutto il necessario compreso le «ricette», le etichette ed i materiali per comporre i Wine Kit, nonchè valutando anche i costi di produzione e curando tutti gli aspetti «manageriali» relativi ai Wine Kit) e la commercializzazione all’estero. L’indagine ipotizza l'associazione per delinquere di carattere transnazionale finalizzata alla frode in commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci, contraffazione di indicazione geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agro alimentari. Contestato anche il reato di frode alle industrie nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale in auto con una ragazza: è morto "Zanza" , re dei playboy della Riviera romagnola

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel