21°

32°

prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"

Nel Bolognese italiani e profughi fanno prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"
Ricevi gratis le news
5

Venticinque giovani, per metà stranieri e per l’altra metà italiani, hanno vissuto una settimana insieme in una villa sull'Appennino bolognese. Non è stato un esperimento sociologico e neppure un reality. Ma, nei giorni di emergenza mondiale per l’accoglienza dei profughi, un piccolo concreto tentativo di integrazione.
Il campus appena concluso si chiama "differenza zero" ed è stato lanciato dall’associazione di volontariato "Il Mosaico di solidarietà", nata una ventina di anni fa come braccio della Caritas e recentemente rinnovata. Le "tessere" del mosaico erano 13 richiedenti asilo, ospitati nel centro di prima accoglienza di villa Aldini a Bologna (11 provenienti dall’Africa e due dal Pakistan) di cui si occupa il consorzio di cooperative l'Arcolaio; i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze. Nessuno con più di 25 anni.
Lo sfondo è stata una grande casa a Montepastore, ad una trentina di chilometri dalla città. Una prima pietra del "villaggio senza frontiere» che sogna di realizzare un giorno Marcello Magliozzi, il presidente dell’associazione: «La nostra idea - spiega - era semplice: condividere per sette giorni spazi e tempi. Per creare legami e aumentare la conoscenza e quindi l'accettazione dell’altro». Gli spazi condivisi sono stati la villa, una piscina in un paese vicino, e la città di Ravenna meta di una gita per lasciarsi ispirare dalla bellezza dei mosaici, per l’appunto.
Dalla città romagnola c'è stata anche una puntata sulla riviera «per vedere insieme il "mare nostrum" sotto un'ottica diversa», racconta il presidente. I tempi, invece, sono stati i pasti, con le serate di cucina multietnica per uno scambio anche culinario, i laboratori musicali e artistici, le serate, il dialogo.
Non sono mancate difficoltà e incomprensioni, anche nelle cose più "terra terra", come mettersi d’accordo per pulire una stanza. La lingua è l’ostacolo principale, non l’unico. «Non sono solo scappati, sono sopravvissuti. Hanno dovuto imparare a badare a se stessi e facendo tutto da soli a volte faticano ad impegnarsi per gli altri. Ma questo a volte capita anche a noi», è la lezione che si porta a casa Giovanni Pasquini, uno del gruppo degli italiani. «Sono venuti via - spiega - da punti di non ritorno, per molti di loro essere a Bologna è già una vittoria. Ad alcuni basta questo, altri vogliono provare a darsi da fare». Come Omar, 19 anni, originario della Guinea e arrivato in Emilia 10 mesi fa. Omar vuole studiare: «Il 15 settembre inizierò le medie. Spero poi di andare a lavorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    08 Settembre @ 22.05

    R E N Z

    ...Vi rendete conto che il PAKISTAN ha la BOMBA ATOMICA, e noi ci prendiamo dei baldi giovani a bighellonare, vitto e alloggio IN PARROCCHIA e nei centri COOP a nostre spese?

    Rispondi

  • sergio3

    08 Settembre @ 20.27

    non mi risulta che in pakistan ci sia una guerra. pensate ai nostri alpini che sono morti per difendere la patria, si rivolteranno nella tomba vedendo la loro patria invasa da tutto il mondo mentre i giovani italiani sono disoccupati. QUESTI POLITICI CI PORTERANNO ALLA GUERRA CIVILE.

    Rispondi

  • RENZ

    08 Settembre @ 19.43

    R E N Z

    NON HO CAPITO: erano 13 richiedenti asilo TUTTI MASCHI (11 dall’Africa e due dal Pakistan) mentre i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze ... Quindi le donne, che non bastavano neanche per tutti gli italiani, sono state diluite in tutto il gruppo? Bel mosaico! Bel quadro sul futuro dell'Italia: piena di maschi di dubbia provenienza e NON CHIARI INTENTI, con i "polli" italiani che pensano a procurare le perfino le donne...

    Rispondi

  • filippo

    08 Settembre @ 19.34

    guinea, Senegal, pakistan...tutti in guerra, abboccate compagni...

    Rispondi

  • StefanoC

    08 Settembre @ 19.09

    Non sapevo che in Pakistan ci fosse la guerra da cui scappare..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

VIABILITA'

Lavori in corso: code sulla via Emilia a Parola. Problemi anche in tangenziale a Parma

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

BORGOTARO

Si sente male dopo la puntura di un calabrone: paura per una 55enne

Soragna

E' morto il professor Demaldè, una vita per i campi e per l'Università

Funerale

A Collecchio l'ultimo saluto a Filippo, morto a 32 anni nell'incidente di Stradella

gazzareporter

Parco di via XXIV Maggio, i vandali spezzano i nuovi alberi Foto

mobilità

Piste ciclabili, in Emilia il top della crescita. Con Parma a metà classifica

1commento

scuola

Via libera al trasferimento di 4 presidi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani