21°

33°

milano

Ladro ucciso dal pensionato: Ris Parma in azione

Uccide il ladro in casa, Maroni: "Regione paga spese difesa"
Ricevi gratis le news
4

(ANSA) - MILANO - Si rammarica per «quello che è successo, perchè effettivamente è sempre un ragazzo di 22 anni», ma sostiene anche che bisognerebbe «dare 25 anni» a chi ruba in casa, «perchè non è un furto, ma uno stupro psicologico» e racconta che da 7 anni «ho cominciato a dormire con la pistola sul comodino». E’ quell'arma che Francesco Sicignano, pensionato di 64 anni, ha usato tre giorni fa per uccidere un giovane ladro albanese e che gli è costata l’accusa di omicidio volontario, perchè la Procura è convinta che l’uomo abbia sparato mentre il ragazzo era ancora sulle scale esterne dell’abitazione.

Intanto, a manifestare solidarietà al pensionato di Vaprio d’Adda (Milano) ci ha pensato la Lega che ha organizzato sit-in davanti a molti tribunali, anche in Veneto, compreso proprio quello di Milano dove si è presentato anche il leader del Carroccio, Matteo Salvini. «La proprietà privata è sacra: chi entra non invitato in casa d’altri deve sapere che rischia», ha detto Salvini davanti ad una cinquantina di persone che esponevano uno striscione con su scritto 'La Lega Nord sta con chi si difende'. Al vaglio di inquirenti e investigatori, nel frattempo, ci sono i tabulati telefonici di Sicignano e del ladro, Gjergi Gjonj, che viveva a Trezzo sull'Adda, una manciata di chilometri dalla villetta dove, la notte tra lunedì e martedì scorsi, è stato ucciso. Accertamenti che potrebbero essere utili per identificare i due presunti complici dell’albanese, notati da alcuni testimoni nei pressi dell’abitazione. Gli stessi complici, una volta rintracciati, potrebbero fornire elementi utili per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Tra l’altro, si sta verificando anche se Sicignano avesse già conosciuto in passato la vittima. Gli inquirenti, inoltre, attendono l’esito dei rilievi affidati ai carabinieri del Ris di Parma, degli esami balistici e fotografici e dell’autopsia sul cadavere, fissata per lunedì prossimo.
Dalle prime indagini, coordinate dal pm Antonio Pastore e dal procuratore aggiunto Alberto Nobili, sembra, comunque, confermata l’ipotesi che Sicignano abbia sparato al ladro mentre quest’ultimo si trovava ancora fuori, sulle scale esterne. Mentre l’uomo, a verbale, ha spiegato di averlo colpito quando era già entrato in casa. «L'ho visto in cucina ed era minaccioso», ha detto al pm. Sicignano, poi, parlando con i cronisti ha detto che adesso lui e la sua famiglia vogliono tornare «alla normalità», perchè «la vera colpa non ce l’ha nessuno. Ce l’hanno solo quel branco di idioti che sono giù a Roma - ha aggiunto - perchè basterebbe fare della legittima difesa una legge, dare 25 anni per un reato del genere, uno non viene più a rubare in casa, perchè questo non è un furto, è uno stupro psicologico a me, mia moglie, nipote, i miei figli, i fratelli. Ne abbiamo pieni i c.......».

Per Salvini «la difesa è sempre legittima», tanto che bisognerebbe cancellare anche «il reato di eccesso colposo in legittima difesa» e «se una legge è sbagliata è giusto disubbidire». Il leader del Carroccio, tra l’altro, davanti al Tribunale se l’è presa anche con un cronista Rai: «Fa di tutto fuorchè servizio pubblico, parlo volentieri quasi con tutti tranne che con la Rai perchè porta a casa il canone per fare disinformazione». E ancora: «Sparare non va sempre bene», "quello era clandestino e doveva essere rispedito a casa». Roberto Maroni, infine, ha annunciato che domani «porteremo in Giunta il disegno di legge per il patrocinio gratuito per chi si rende responsabile di eccesso colposo di legittima difesa». L’ accusa a carico di Sicignano, tuttavia, resta più pesante: omicidio volontario. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigi

    23 Ottobre @ 14.21

    Perché non si fa un referendum chiedendo chi è d'accordo o no sulla legittima difesa? Erano dentro alla sua proprietà ha fatto benissimo a sparare. ..peccato ne abbia colpito solo uno.

    Rispondi

  • Massimiliano

    23 Ottobre @ 13.24

    Ris, indagini, iscrizione nel registro degli indagati ( sentivo su un TG nazionale che l'iscrizione è avvenuta come forma di garanzia per il Sig. Sicignano), omicidio colposo???? Ma stiamo scherzando???? Visto che la proprietà privata è inviolabile, come inviolabile è la tranquillità dell'onesto cittadino, se un losco figuro, animato da intenti delinquenziali, il cittadino DEVE, essere messo in condizioni di potersi difendere. A mio parere, il Sig. Sicignano ha tolto di mezzo un delinquente clandestino PLURIPREGIUDICATO ( a soli 22 anni PLURIPREGIUDICATO). Quello che lo Stato non è riuscito a fare. Infine, pare che il PLURIPREGIUDICATO clandestino Albanese pare che avesse pure dei complici ( sempre sentito in TV, TG nazionale di una rete privata).

    Rispondi

  • Luke

    23 Ottobre @ 12.45

    Tempo sprecato dai RIS. Si da la medaglia d'oro al valore civile al pensionato e si chiude la faccenda così !!!

    Rispondi

  • Luca

    23 Ottobre @ 12.21

    Cosa doveva fare aspettare che gli violentassero la nipote se stava a casa non gli sarebbe successo niente entrano con sicurezza perché ne la gente e ne la giustizia fa niente a difeso la sua famiglia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

8commenti

Lealtrenotizie

Public Money: condannati Costa, Villani e Buzzi

Processo di primo grado

Public Money: condannati Costa, Villani e Buzzi

1commento

droga

Arrestati i due pusher da 100mila euro in un anno e clienti tutti parmigiani

9commenti

Parma

Derubata e...denunciata: è clandestina. Tre interventi in un giorno per le Volanti

2commenti

Anas

Mulattiera-Fraore, da martedì 24 luglio cantiere sullaTangenziale nord

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

gusto

E a Londra "spopola" un cocktail parmigiano, il "Langhirano amarcord" Videoricetta

carabinieri

Nessuno scippo: 75enne smascherato dalle telecamere e denunciato

polizia

Rissa a bottigliate in piazza della Pace. E lite in stazione

2commenti

via Mordacci

Picchia a sangue la ex e la rapina

12 tg parma

Nuovo Ponte della Navetta, posata la prima pietra. Fine lavori a marzo Video

12 tg parma

World series baseball: gli Usa negano il visto, e Daniel (Collecchio) resta a casa Video

protezione civile

Allerta gialla: in arrivo temporali dalla mezzanotte

universitari

Trovar casa per studiare a Parma: al via la “Vetrina alloggi”

«IO STO CON TE»

La casa in cui ripartono i padri separati

2commenti

carabinieri

Ruba in un armadietto a Biologia: bloccata la "ladra in rosso"

Addio

Collecchio piange Ivana Tanzi, stilista raffinata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

5commenti

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Ladri "con i bigodini": raid nei saloni, caccia alla banda dei parrucchieri

Politica

Contributi al Pd: decreto ingiuntivo da 82mila euro per Grasso

SPORT

ciclismo

Tour, 13ª tappa: tripletta Sagan in volata a Valence

12 tg parma

Domani terzo test amichevole con il Foggia in attesa della sentenza sms Video

SOCIETA'

gazzareporter

“Cala” la luna in Val Baganza

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita