17°

31°

bergamo

Fece pipì in un cespuglio 11 anni fa: prof licenziato

Toghe

Toghe

Ricevi gratis le news
8

Undici anni fa fece pipì, dopo una sagra paesana, in un  prato a ridosso di un cespuglio. Erano le due di notte, di Ferragosto, in un piccolo paese, Averara, con 182 abitanti in una valle laterale della Val Brembana. A festa finita e bar chiusi. Accusato di atti contro la pubblica decenza, allora ricevette duecento euro di multa, subito pagati. Non fece ricorso. Tutto finito? No.  Per quel reato Stefano Rho, 43 anni, professore di filosofia a Bergamo, è stato licenziato. Da poco ha avuto un posto di ruolo.

Nell'autocertificazione, chiesta del Ministero, aveva poi dichiarato "di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi scritti del Casellario giudiziario ai sensi della vigente normativa". Tre mesi dopo il dirigente scolastico gli comunica che è stato effettuato un controllo su di lui: è stato scoperto che c'è un "decreto penale passato in giudicato". Il professore spiega tutto. Il dirigente applica il "minimo della pena": la censura. Ma la Corte dei Conti non è così comprensiva: i giudici impongono alla scuola di licenziare il 43enne.  Il reato, peraltro, non prevede l'iscrizione nella fedina penale e non è un "motivo ostativo" per essere assunti nella pubblica amministrazione. 


 

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mala Tempora

    05 Febbraio @ 08.50

    Il giudice dovrebbe allora spiegare perché a Roma Scattone, condannato con sentenza irrevocabile per l'omicidio di Marta Russo, ha potuto insegnare in una scuola superiore....! Povera Italia

    Rispondi

    • Filippo

      05 Febbraio @ 13.36

      Semplicemente perché ha scontato la sua pena ed è tornato ad avere tutti i suoi diritti. Non dimentichiamo che è stato condannato per delitto colposo, non doloso e che comunque lui ha sempre professato la sua innocenza.

      Rispondi

  • corra

    05 Febbraio @ 08.33

    volevo chiedere a questi giudici che sentenza applicano contro tutti quegli extracomunitari che urinano in pieno centro città contro i muri e le porte dei palazzi e quando vengono scoperti e ripresi dai proprietari si rivoltano contro di loro con fare minaccioso e spesso e volentieri anche con aggressioni fisiche,desidererei tanto che un tutore della legge mi desse una risposta.

    Rispondi

  • corra

    05 Febbraio @ 08.15

    non val neanche la pena di commentare la spudoratezza di una certa magistratura che a mio parere è molto responsabile dei mali del nostro paese,a questa casta va impedita l,arroganza che usano contro cittadini inermi sfuttando la loro inpunità,devono pagare per i loro errori come qualsiasi altro cittadino, devono scendere da quel trono dorato su cui siedono,nome e cognome e anche loro sottoposti a giudizio ,basta è ora di finirla tutti i giorni sentiamo delle sentenze da far rabbrividire.Basta.

    Rispondi

  • Andreaparma

    04 Febbraio @ 20.23

    Come quella giudice che ha condannato il derubato in quanto aveva ucciso il ladro, nonostante il pubblico ministero ne aveva chiesto l'assoluzione.

    Rispondi

  • Filippo

    04 Febbraio @ 17.51

    Sono questi giudici a dover essere licenziati.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

lavori

Nuovo ponte della Navetta: venerdì la posa della prima pietra

3commenti

PARMA

Quella 600 d'epoca che colleziona multe davanti al ristorante Foto

Parla il proprietario Andrea Bindani, appassionato di oggetti del passato

1commento

politica

Pd, Bonaccini alla segreteria nazionale e Pizzarotti candidato alla Regione? Video

8commenti

12 tg parma

Lunedì prossimo tavolo istituzionale in Comune sull'inceneritore Video

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

medesano

Roccalanzona, caduta dalla bicicletta: feriti due 30enni

PARMA

L'Università: "Ottimo avvio per le immatricolazioni"

La procedura di iscrizione on line resta aperta

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani