20°

32°

attacco

Presidente Filippine choc: "Obama figlio di p..."

Presidente Filippine choc: "Obama figlio di p..."
Ricevi gratis le news
1

«Obama figlio di p...., te la farò pagare». Rodrigo Duterte, neo presidente delle Filippine, non smentisce la sua fama di 'durò e di nemico del politicamente corretto, quella che gli è valsa il soprannome di 'Castigatorè o di 'Trump delle Filippinè. Ma nemmeno il tycoon è mai arrivato a insultare così pesantemente il presidente americano.
L’ira di Duterte è per quelle che definisce le interferenze di Washington sugli affari interni di Manila. Ma per la stampa Usa stavolta il controverso neopresidente ha superato il segno. Le sue parole rischiano di provocare un incidente diplomatico senza precedenti tra gli Stati Uniti e lo stato alleato delle Filippine, proprio alla vigilia del vertice dell’Asean in Laos a margine del quale è in programma un faccia a faccia tra i leader dei due Paesi. Un incontro che ora potrebbe clamorosamente saltare, con Obama che ha chiesto al suo staff di valutarne l’opportunità. Dicendosi disponibile a incontrare Duterte solo se ci sono le condizioni per un «confronto costruttivo e produttivo».
L’uscita shock del presidente filippino è legata alle tensioni cresciute nelle ultime settimane in cui - proprio in vista del bilaterale tra Obama e Duterte - l’amministrazione Usa non ha mancato di denunciare i metodi da giustizia sommaria con cui il nuovo governo di Manila sta portando avanti la lotta alla droga. Duterte in campagna elettorale aveva promesso il pugno di ferro, ma quello che sta avvenendo sembra essere un vero e proprio bagno di sangue. In due mesi il numero delle vittime uccise dall’azione dell’esecutivo avrebbero superato già le duemila: basta essere sospettati per essere 'giustiziatì, denunciano le associazioni per la difesa dei diritti umani che chiedono il rispetto dello stato di diritto e lo svolgimento di regolari processi.
La situazione è stata già più volte stigmatizzata dalle Nazioni Unite e dall’ambasciatore americano a Manila, a loro volta oggetto delle invettive di Duterte che ha bollato l’Onu come istituzione «inutile» minacciando l’uscita delle Filippine. E insultando il diplomatico Usa definito a sua volta «gay figlio di p....». Insomma, un leader senza freni che sta mettendo in difficoltà soprattutto Washington, preoccupata dal perdere un partner prezioso in una delle aree geopolitiche più delicate del pianeta. Quel sudest asiatico dove gli Usa stanno cercando in tutti i modi di serrare le fila degli alleati per contrastare la spinta espansionistica della Cina.
Obama, parlando alla conferenza stampa conclusiva del G20 cinese e prima di partire per la capitale del Laos Vientiane, ha comunque ribadito che se il faccia a faccia con Duterte si farà non c'è dubbio che sul tavolo ci sarà anche il tema delle esecuzioni sommarie. Mentre per il presidente filippino - come lui stesso ha ribadito imbarcandosi per il Laos - gli Stati Uniti non hanno alcun diritto di mettere in discussione quello che fanno gli altri Paesi. Soprattutto - è il suo ragionamento - di fronte al fatto che gli Usa non hanno mai chiesto scusa per l'aggressione durante la colonizzazione americana delle Filippine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    06 Settembre @ 09.01

    approvo quanto detto dal presidente delle Filippine, gli USA smettano di interferire negli affari degli altri stati, di danni ne hanno già fatti troppi vedi Siria e tutto il nord Africa.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

Processo sms

La Procura picchia duro

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

Hi-Tech

Blood Moon: il web per uno spettacolo unico

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani