14°

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo
Ricevi gratis le news
0

Appuntamento alla cassa per i cittadini che possiedono un immobile diverso dalla prima casa. Il fisco chiama al pagamento del saldo per l’Imu e la Tasi entro il 16 dicembre, in pratica entro il prossimo venerdì. La scadenza non riguarda chi possiede una "prima casa", che già era esentato dall’Imu e che da quest’anno - grazie alla legge di Stabilità dello scorso anno - non deve pagare nemmeno la Tasi. Anche gli inquilini, se la casa affittata è un’abitazione principale non di lusso, non pagano la propria quota.
I contribuenti non dovrebbero avere brutte sorprese: i Comuni, infatti, non possono aumentare le aliquote se non in caso di dissesto finanziario. Tutti, però, possono diminuirle.
Un rapporto della Uil calcola che il conto del saldo, dopo l'abolizione della Tasi sull'abitazione principale, sarà quest’ anno di 10,1 miliardi di euro (20,2 miliardi di euro in totale) e il costo medio complessivo dell’Imu/Tasi su una «seconda casa" sarà di 1.070 euro medi (535 euro da versare per il saldo), con punte di oltre 2 mila euro nelle grandi città.
«Il consiglio migliore è quello di verificare le aliquote deliberate dai singoli comuni per il 2016», afferma il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa. Quest’anno, poi, bisogna tener conto della riduzione del 50% di Imu e Tasi per gli immobili concessi in comodato ai figli (o ai genitori) e dello sconto del 25% per le seconde case date in affitto con canone concordato.
PRIMA CASA E TERRENI AGRICOLI "SALTANO" L’APPUNTAMENTO: Prima venne l’esenzione Imu, ora vale anche per la Tasi: le prime case da quest’anno non pagano nè la prima nè la seconda imposta. Lo stesso vale per i terreni agricoli. Non pagano, pagano, poi le pertinenze dell’abitazione principale (una per categoria catastale). Ma attenzione: le case e ville di lusso (A/1, A/8 e A/9) continuano a dover pagare l’imposta e inoltre per i cittadini residenti all’estero e iscritti all’Aire l’esenzione vale per una sola unità immobiliare.
SECONDA CASA, STOP AUMENTI, MA VERIFICARE LE ALIQUOTE: Dovrebbero essere poche le variazioni di aliquote introdotte quest’anno. MOlti comuni l’hanno confermate, anche perchè non possono essere aumentate (se non per i Comuni che hanno dichiarato dissesto). In questo caso il calcolo è semplice: a giugno si è pagata metà dell’imposta del 2015, ora va versata l'altra metà. Il suggerimento migliore è verificare le delibere sul sito delle Finanze (WWW.Finanze.it) che è l’unico a far fede.
IMMOBILI IN AFFITTO, -25% SU AFFITTI CONCORDATI: Per le seconde case in affitto c'è una importante novità. Gli immobili affittati con canone concordato hanno uno sconto del 25% sull'imposta dovuta: poteva essere applicato già nell’acconto pagato a giugno ma, se così non è stato, la riduzione va applicata alleggerendo il saldo. Le tipologie di affitto con lo sconto sono: i contratti agevolati, della durata di 3 anni più 2 di rinnovo; i contratti per studenti universitari oltre i 6 mesi; i contratti transitori (da 1 a 18 mesi), se stipulati nei Comuni nei quali il canone deve essere stabilito dalle parti applicando gli Accordi territoriali (aree metropolitane di Roma, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Napoli, Torino, Bari, Palermo, Catania; Comuni confinanti con tali aree; altri Comuni capoluogo di provincia).
Per la Tasi, poi, l’imposta dovuta va divisa tra inquilino e proprietario. Ma se l’inquilino abita nell’immobile e questo non è di lusso non deve pagare: gode di un’esenzione prima casa. La quota che spetta a ciascuno è indicata nelle delibere comunali. Senza indicazioni ufficiali l’affittuario paga il 10% e il resto il possessore.
COMODATO AI FIGLI, SCONTO AL 50%: La legge di Stabilità del 2016 ha introdotto uno sconto del 50% per le case date in comodato a genitori o figli che le adibiscono ad abitazione principale. Un forte alleggerimento che prevede però severi paletti: il contratto deve essere registrato, il proprietario che da in comodato l’immobile ne può possedere solo uno e risiedere o dimorare abitualmente nel comune nel quale è l'immobile dato al figlio. La riduzione si applica anche se, oltre all’immobile concesso a figli o genitori, il proprietario possiede anche un altro immobile nello stesso comune, adibito ad abitazione principale.
COME SI CALCOLA IL SALDO: Il meccanismo migliore è quello di calcolare l’importo dovuto per l’intero anno (aliquote più eventuali sconti) in base alle delibere valide per il 2016 e poi sottrarre agli importi quanto pagato a giugno. Il codice tributo per le seconde case (il caso più frequente) è il 3918 per l’Imu e il 39,61 per la Tasi. Molti sono i siti che agevolano nei calcoli, tra questi «www.Amministrazionicomunali.it» che però non calcola lo sconto per gli immobili con affitti concordati o dati in comodato ai figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sette calciatrici che vanno in... rete:  Sara Gama

L'INDISCRETO

Sette calciatrici che vanno in... rete

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub - Ecco chi c'era alla festa: foto

PGN

Via Reggio: il 14esimo compleanno del Jamaica Pub Ecco chi c'era alla festa: foto

Ligabue, non cambia mai la mia voglia di suonare

musica

Ligabue ai fan: "Non cambia mai la mia voglia di suonare"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Antonia" la custode della tradizione di Parma

CHICHIBIO

"Antonia", la custode della tradizione di Parma

1commento

Lealtrenotizie

Alluvione 2014: "non luogo a procedere" per Pizzarotti

GUP

Alluvione 2014: "non luogo a procedere" per Pizzarotti. Il sindaco: "Cancellati 5 anni di attacchi" Video

Stessa decisione anche per i 4 dirigenti finiti sotto inchiesta

via venezia

Pluripregiudicato ruba al supermercato: arrestato

1commento

Truffe

Finti spedizionieri derubano le aziende

APPENNINO

Seggiovia di Prato Spilla: da inizio aprile via alla revisione generale

A partire dai primi giorni di aprile, i lavori dureranno 180 giorni

Elezioni

Candidati sindaci: ecco tutti i nomi

AUTOSTRADE

Lavori al casello A1: ancora una settimana di disagi a Parma Video

Protesta

I residenti di via Cimabue: «Troppi rischi per colpa di quel cantiere»

1commento

CHIARA RUBES

«Io, testimone dell'anima»

SCOUT

Le mitiche «Aquile Randagie» sono tornate a volare

TRASPORTI «VERDI»

Bike sharing, arriva la App per il noleggio «espresso»

12 TG PARMA

Incendio a Noceto, 115 al lavoro fino alla scorsa notte. Due edifici coinvolti dalle fiamme: danni ingenti Video

in serata

Incidente sul Lungoparma vicino al ponte Verdi, due feriti

PROTESTA

Parco di via Pascal: dove la panchine sono un miraggio

1commento

12 tg parma

Due luoghi di Parma dedicati alla famiglia Bertolucci Video

Gazzareporter

"Via Digione, rifiuti abbandonati ogni settimana: vogliamo le telecamere" Foto

Le foto di un lettore

SERIE A

Parma assente, la Lazio ne fa quattro

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

«Sblocca cantieri»: Governo alla prova

di Stefano Pileri

ECONOMIA

L'inserto del lunedì: Italia-Cina, scopriamo la nuova Via della Seta

ITALIA/MONDO

guerra al terrorismo

Siria, l'Isis annuncia: "Abbiamo ucciso un crociato italiano"

Modena

Donna giù dal decimo piano con il nipotino di 5 anni: si pensa a un omicidio-suicidio

SPORT

SERIE A

Caso Icardi, Wanda Nara: "Vicini alla pace con l'Inter. Non è un problema di soldi"

TENNIS

Sfuma il titolo 101 di Federer: Thiem trionfa a Indian Wells

SOCIETA'

BIOETICA

Il futuro dei pet alla morte del proprietario

Viminale

Migranti, gli sbarchi sono calati del 94%

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco T-Cross, il piccolo Suv di Volkswagen

MOTORI

Techroad: Dacia si veste di rosso (e costa solo 3 euro al giorno)