12°

24°

Sarzana

Architetto morto, è suicidio . La moglie: "Era depresso"

architetto
Ricevi gratis le news
0

Non è stato un omicidio: a spararsi in bocca un colpo di 38 special sarebbe stato lo stesso Giuseppe Stefano Di Negro, l’architetto spezzino di 50 anni trovato con il cranio fracassato sulle sponde di un torrente nel quartiere Braida di Sarzana (La Spezia) sabato sera. Quindi sarebbe suicidio: il condizionale però è ancora d’obbligo perchè quel poco che esce dalle stanze della questura sul ritrovamento della pistola, una colt appunto calibro 38 originariamente in possesso del padre di Di Negro, è contraddittorio e di difficile comprensione. La pistola sarebbe infatti stata "trattenuta" dai due ragazzi che hanno ritrovato agonizzante Di Negro, arma che è stata poi riconsegnata alla polizia dopo un lungo interrogatorio. Il "giallo" dunque permane, anche se parzialmente sciolto dai primi esiti dell’autopsia e dalle ultime notizie che trapelano dagli inquirenti.
La verità ha cominciato ad affiorare con l’esame dell’anatomopatologo. L’autopsia è iniziata proprio dalla testa martoriata dell’architetto che, a prima vista presentava una ferita con avvallamento sull'occipite. Subito si è pensato a un colpo con una mazza o un sasso. Ma il medico legale ha trovato il foro d’entrata di un proiettile nella bocca di Di Negro. Il proiettile era però vecchio e probabilmente maltenuto tanto che non ha avuto la potenza per uscire dalla teca cranica. Ha provocato la ferita ma non è uscito del tutto. E il medico legale l’ha trovato. Il che ha comportato la necessità di praticare lo stub (il guanto di paraffina, ndr) sulle mani di Di Negro per accertare se sia stato lui a premere il grilletto.
Sciolto, anche se parzialmente, il primo nodo se n'è subito presentato un altro. La pistola era originariamente nella disponibilità del padre di Di Negro. Secondo quanto appreso, l'architetto si era recato a casa dei genitori poco prima delle 10 sabato sera, ufficialmente per cercare delle carte. Con tutta probabilità invece ha preso la pistola, è tornato verso la macchina e si è sparato in bocca. Ma la pistola non è stata trovata. Dato che è impossibile che Di Negro se ne sia disfatto dopo che si è sparato, la pistola doveva essere ancora lì. Ma non c'era. In serata si è appreso che i due ragazzi che avevano trovato agonizzante Di Negro si erano presi l’arma: poi, pressati dalla polizia, hanno consegnato la pistola. Anche per loro, che potrebbero essere accusati di aver alterato la scena del crimine, ci sarà la prova del guanto di paraffina. Ma a mettere la parola fine a questo "giallo" dovrebbe essere la presenza, non confermata dalla polizia, del biglietto di addio lasciato dall’architetto. «Era disperato, sabato ha detto che voleva staccare la spina. E io non sono riuscita a salvarlo dall’abisso» dice intanto Prisca Gianfranchi, moglie dell’architetto. Da subito la moglie del libero professionista avrebbe fatto presente agli inquirenti le difficoltà personali del marito. Una depressione di cui soffriva da tempo e per cui aveva rinunciato forse a curarsi. «Tutti gli anni in questa stagione andava in depressione. Era disperato, ma lo nascondeva» ha raccontato la signora Gianfranchi tra le lacrime. La notizia è riportata stamani dai quotidiani Il Secolo XIX, La Nazione e La Repubblica. Eppure sabato Di Negro ha voluto portare la figlia, insieme a un’amica, ad un parco divertimenti per bambini. In serata si è recato dai suoi genitori, dicendo di cercare una stampa antica. Forse cercava la pistola del padre, una colt calibro 38, sparita dalla scena di quello che a questo punto sembra essere a tutti gli effetti un suicidio. L’avrebbero recuperata due giovani, che avevano lanciato l’allarme, e che dopo un interrogatorio l’hanno riconsegnata agli inquirenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attrice denuncia Luc Besson per stupro, lui nega ogni accusa

cinema

Attrice denuncia Luc Besson per stupro, lui nega ogni accusa

«Ballando con le stelle 2018»: i vincitori sono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

televisione

«Ballando con le stelle 2018», vincono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

"Facce da tifosi": foto dalla lunga notte della promozione

CALCIO

"Facce da tifosi": foto dalla lunga notte della promozione 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

UNRAE

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

Lealtrenotizie

Lite fra sudamericani finisce con denuncia

carabinieri

Lite in via Europa: accoltellato un 21enne dominicano

2commenti

CALCIO

A Iacoponi e D'Aversa i voti più alti

12 tg parma

Rapido peggioramento del tempo nelle prossime ore Video

truffa

Si spaccia per poliziotto e finge la vendita di uno smartphone: denunciato un 57enne

Ricordo

La Corsa di Tommy e Marco Federici Gallery: chi c'era - Video

Frosinone-Foggia

Non solo Floriano: guardate la parata di Noppert al 91'

WEEKEND

Una domenica tra Appennifest, vino e fattorie aperte: l'agenda

12 tg parma

Schianto, resta gravissimo il 42enne di Collecchio

LA FESTA

Una notte per salutare la A

Inchiesta

Scomparsi: 70 denunce a Parma nel 2017

FIDENZA

Addio a Umberto Zanella, una vita in viaggio

BUSSETO

L'addio all'avvocato Trabucchi sulle note di Verdi

Mostra

Parmigianino, ambasciatore di Parma a Praga

AVEVA 57 ANNI

Se n'è andato Giovanni Molossi

GAZZAFUN

Ma qual è il castello più bello della provincia? Vota subito

LUTTO

Addio a Gamalero, imprenditore gentiluomo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non solo calcio. Così Parma in tre anni ha vinto tutto

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Ristorante da Giovanni», una tappa-culto per gourmet e appassionati

di Chichibio

ITALIA/MONDO

india

Stupra la figlia 13enne per 6 mesi dicendole che "è normale"

scandalo sessuale

Asia Argento sul palco a Cannes: «Qui violentata da Weinstein nel '97»

1commento

SPORT

MOTOGP

Francia; trionfo Marquez, poi Petrucci e Rossi

CALCIO

Dai crac a un triplete mai visto: foto-storia del Parma 

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, quel “Libro” da scoprire Video

usa

Ex modella di Playboy si getta dal 25/mo piano con il figlio di 7 anni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più