18°

30°

Stati Uniti

L'Oklahoma pensa di usare il gas per le esecuzioni

L'Oklahoma pensa di usare il gas per le esecuzioni

Una camera della morte (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
1

L’uso del gas per giustiziare i detenuti nel braccio della morte. L’Oklahoma potrebbe essere il primo stato a deciderlo, passando dal metodo dell’iniezione letale a quello che prevede l’inalazione di azoto. Una svolta da molti giudicata 'sinistrà, da altri invece una strada per assicurare esecuzioni meno crudeli. Di certo se verrà fatta si tratterà di una scelta che non mancherà di provocare polemiche.

Ma le autorità dell’Oklahoma sono decise ad andare avanti. L'annuncio di un piano per studiare la praticabilità dell’uso dell’azoto da parte del boia è stato dato dal procuratore generale dello stato Mike Hunter. Ma già nel 2015 l’agente chimico era stato inserito nella lista dei possibili strumenti di morte. Tutto nasce dalla sempre maggiore difficoltà di reperire i farmaci utilizzati per realizzare il mix letale da iniettare nelle vene dei condannati a morte. Difficoltà legata anche alla decisione di alcuni Paesi, in primis in Europa, di non esportare più negli Usa tali prodotti, per una questione morale.

Questa situazione però costringe sempre di più gli stati Usa dove vige la pena capitale a ricorrere a surrogati e prodotti non del tutto efficaci che spesso rendono le esecuzioni ancor più terribili, con i detenuti sopraffatti dal veleno dopo interminabili minuti fatti di atroci sofferenze.

Da qui è nata l’idea in Oklahoma di ricorrere all’azoto, con un acceso dibattito durato tre anni e che ora ha portato alla decisione di sviluppare un programma. «Non possiamo stare fermi ad aspettare di trovare i farmaci giusti», ha affermato il procuratore generale dello stato, spiegando come il gas non è mai stato sperimentato in nessun Paese per la pena di morte, ma verrebbe già utilizzato con successo in alcuni casi di suicidio assistito. «Quella dell’azoto è la strada migliore da seguire, perché è facile da ottenere, semplice da usare e più indolore di altri metodi», ha aggiunto Hunter.

Prima che si possa arrivare all’uso del gas nelle camere della morte bisognerà comunque aspettare parecchi mesi. Ad attendere ci sono decine di condannati alla pena capitale. L'Oklahoma è infatti uno degli stati Usa col numero più elevato di detenuti nel braccio della morte. Ma l’ultima esecuzione, anche per la mancanza dei giusti farmaci, è avvenuta nel 2015, dopo una serie di incidenti che avevano creato scalpore per la loro crudezza, riaprendo a livello nazionale un minimo di dibattito sulla pena di morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria Grazia

    15 Marzo @ 00.41

    È meglio "studiare" il modo per far vivere le persone non per ammazzarle, perché purtroppo a questo ci "pensano" già le malattie e le catastrofi naturali nelle quali la natura da madre diventa matrigna e si ribella all'uomo che non la rispetta e nemmeno il Creatore. Io sono cristiana e per me la pena di morte è inaccettabile, perché la vita solo Dio la da e solo Lui la può togliere, altrimenti diventiamo anche noi carnefici e scendiamo al livello di chi vogliamo giustiziare.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

3commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

Youtube

Nubifragio su Mondello: l'impressionante video in time lapse

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"