Stati Uniti

L'Oklahoma pensa di usare il gas per le esecuzioni

L'Oklahoma pensa di usare il gas per le esecuzioni

Una camera della morte (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
1

L’uso del gas per giustiziare i detenuti nel braccio della morte. L’Oklahoma potrebbe essere il primo stato a deciderlo, passando dal metodo dell’iniezione letale a quello che prevede l’inalazione di azoto. Una svolta da molti giudicata 'sinistrà, da altri invece una strada per assicurare esecuzioni meno crudeli. Di certo se verrà fatta si tratterà di una scelta che non mancherà di provocare polemiche.

Ma le autorità dell’Oklahoma sono decise ad andare avanti. L'annuncio di un piano per studiare la praticabilità dell’uso dell’azoto da parte del boia è stato dato dal procuratore generale dello stato Mike Hunter. Ma già nel 2015 l’agente chimico era stato inserito nella lista dei possibili strumenti di morte. Tutto nasce dalla sempre maggiore difficoltà di reperire i farmaci utilizzati per realizzare il mix letale da iniettare nelle vene dei condannati a morte. Difficoltà legata anche alla decisione di alcuni Paesi, in primis in Europa, di non esportare più negli Usa tali prodotti, per una questione morale.

Questa situazione però costringe sempre di più gli stati Usa dove vige la pena capitale a ricorrere a surrogati e prodotti non del tutto efficaci che spesso rendono le esecuzioni ancor più terribili, con i detenuti sopraffatti dal veleno dopo interminabili minuti fatti di atroci sofferenze.

Da qui è nata l’idea in Oklahoma di ricorrere all’azoto, con un acceso dibattito durato tre anni e che ora ha portato alla decisione di sviluppare un programma. «Non possiamo stare fermi ad aspettare di trovare i farmaci giusti», ha affermato il procuratore generale dello stato, spiegando come il gas non è mai stato sperimentato in nessun Paese per la pena di morte, ma verrebbe già utilizzato con successo in alcuni casi di suicidio assistito. «Quella dell’azoto è la strada migliore da seguire, perché è facile da ottenere, semplice da usare e più indolore di altri metodi», ha aggiunto Hunter.

Prima che si possa arrivare all’uso del gas nelle camere della morte bisognerà comunque aspettare parecchi mesi. Ad attendere ci sono decine di condannati alla pena capitale. L'Oklahoma è infatti uno degli stati Usa col numero più elevato di detenuti nel braccio della morte. Ma l’ultima esecuzione, anche per la mancanza dei giusti farmaci, è avvenuta nel 2015, dopo una serie di incidenti che avevano creato scalpore per la loro crudezza, riaprendo a livello nazionale un minimo di dibattito sulla pena di morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria Grazia

    15 Marzo @ 00.41

    È meglio "studiare" il modo per far vivere le persone non per ammazzarle, perché purtroppo a questo ci "pensano" già le malattie e le catastrofi naturali nelle quali la natura da madre diventa matrigna e si ribella all'uomo che non la rispetta e nemmeno il Creatore. Io sono cristiana e per me la pena di morte è inaccettabile, perché la vita solo Dio la da e solo Lui la può togliere, altrimenti diventiamo anche noi carnefici e scendiamo al livello di chi vogliamo giustiziare.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

ricerche on line

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Bollette non pagate, palazzo al freddo

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

LA SFIDA

Gara degli anolini, ecco i migliori

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

1commento

incidente

Frontale auto-camion a Vicomero: un ferito grave. Provinciale chiusa

anteprima gazzetta

Bambini in discoteca di notte "Bisogna saper dire di no ai nostri figli"

spaccio di droga

Le torture e le sevizie iniziano a Pisa e finiscono a Parma: arrestati nel Parmense 3 dominicani

1commento

27-29 giugno

E' ufficiale, il campionato italiano di ciclismo pro nella Valtaro

Incidente

Colto da malore al volante, si schianta contro un garage in via Brenta: è in gravi condizioni

vigili del fuoco

Odore e colonna di fumo: incendio in un sottotetto in via Marzaroli

parma calcio

I tifosi crociati di tutto il mondo cantano "Grazie capitano". Il video è da lacrime

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Attacco a Strasburgo: 3 morti e 12 feriti. Il killer è fuggito prendendo in ostaggio un tassista Video

francia

Strasburgo, Antonio Megalizzi lotta tra la vita e la morte. Il killer forse fuggito in Germania

SPORT

CHAMPIONS

La Juve scivola a Berna: 2-1 per lo Young Boys

CALCIO

Inter e Napoli fuori dalla Champions

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

Suore della Provvidenza

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

motori

Skoda manda in pensione Rapid: è l'ora di Scala

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni