21°

30°

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

Forse il decesso è stato causato da una dose eccessiva di anestetico

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

Un orso marsicano (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
0

Un orso bruno marsicano muore durante un’operazione di cattura, nel Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, in territorio di Lecce nei Marsi (L'Aquila) ed è bufera sul sistema adottato per prendere esemplari confidenti o problematici. «Rivedere i protocolli e standard di sicurezza più cautelativi», dice il Wwf chiedendo di «sospendere o ridurre a casi inevitabili la cattura e la sedazione». «Fare chiarezza», chiede il Movimento Animalista che parla di «inquietanti somiglianze con l’uccisione dell’orsa Daniza, in Trentino, nel settembre 2014. Anche in questo caso la morte dell’animale, uno degli esemplari cosiddetti confidenti, potrebbe essere stata causata da una dose eccessiva di anestetico».

A dare la notizia della morte dell’orso lo stesso Parco d’Abruzzo. Si tratta di un giovane maschio in precedenza mai marcato nè dotato di radiocollare. L’operazione, spiega l’Ente, rientrava tra le attività autorizzate dal ministero dell’ Ambiente per il controllo di orsi confidenti o problematici. «La squadra - riferisce il Parco - ha effettuato le procedure per anestetizzarlo e metterlo in sicurezza. Già nella prima fase l'animale ha manifestato problemi respiratori». Nonostante le tempestive manovre di rianimazione, l’animale è morto in poco tempo.

«E' la prima volta che ci troviamo di fronte a un’emergenza anestesiologica in occasione di una cattura», afferma il presidente del Parco d’Abruzzo, Antonio Carrara sottolineando che «per quanto il protocollo utilizzato riduca al minimo i rischi per l’orso non si possono in ogni caso escludere totalmente. Confermo la piena fiducia nello staff del parco e mi auguro che l’analisi necroscopica possa fare piena luce sulle cause di morte». Il Protocollo di cattura, precisa il Parco, «è ampiamente collaudato dagli anni '90».

Il fatto della notte scorsa è avvenuto in un sito di cattura nel Comune di Lecce nei Marsi (L'Aquila), allestito da febbraio scorso con "Tube trap", messo a disposizione dai Carabinieri Forestali e controllato con videosorveglianza. La squadra di cattura, allertata dal segnale di allarme collegato al sistema, ha verificato la presenza di un orso in trappola e seguendo il protocollo ha messo in atto le procedure. La carcassa sarà ora trasferita all’Istituto Zooprofilattico per l’accertamento delle cause della morte. Un’informativa è stata inviata al Reparto Carabinieri del Parco, al ministero dell’Ambiente e all’Istituto superiore per la protezione ambientale (Ispra).

Per una vicenda del tutto diversa, a Pettorano sul Gizio (L'Aquila), nel settembre del 2014 un orso fu ucciso con colpi esplosi da un fucile da caccia. L’imputato è stato assolto lo scorso 10 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Collecchio: indimenticabile notte rosa

FESTE PGN

Collecchio: indimenticabile notte rosa Foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazi: Faccio quello che voglio

musica

Il nuovo "corto" di Fabio Rovazzi: Faccio quello che voglio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La ricetta della domenica - Riso all'ortolana

Riso all'ortolana

LA PEPPA

La ricetta  - Riso all'ortolana

Lealtrenotizie

Anteprima

anteprima gazzetta

Tentato femminicidio a Parma: spara alla moglie, poi si getta dal secondo piano Video

SAN SECONDO

Auto si schianta contro una casa a Castell'Aicardi: un ferito, ingenti danni Foto

In seguito all'impatto è stato rotto anche un tubo del gas

sport

Il cussino Scotti campione del mondo con la staffetta 4x400 Video

MALTEMPO

Nuovi temporali in arrivo: vento forte e rischio grandine in Emilia-Romagna

La Protezione civile emette una "allerta gialla"

MONTAGNA

Grandine, allagamenti, vento forte: danni e paura in Appennino Foto Video

NUBIFRAGIO

Bardi, l'acqua che corre per le strade. Video impressionante

GAZZAREPORTER

Il video di una lettrice: "Bomba d’acqua a Cozzano, danni e festa annullata"

TAR

Il prof fa attività privata: «Restituisca 77mila euro»

Il caso

Valsartan, lotti ritirati anche dalle farmacie di Parma

Emporio solidale

Al Montanara sta per rinascere il supermercato della dignità

PARMA

Maniaco in scooter in via Burla

Treni

Due giorni di disagi, il calvario del pendolare

1commento

PARMA CALCIO

Ottavo giorno di ritiro per i crociati: le ultime novità Video

Allenamento al mattino e pomeriggio libero per i giocatori

LUTTO

E' morto Franco Mandelli, luminare della lotta contro la leucemia. Si trasferì a Parma

INCENERITORE

Bollati: «Facciamo di Parma una Capitale della cultura green»

politica

Parma 5 Stelle: "Sull'inceneritore Pizzarotti piange lacrime di coccodrillo"

"Avrebbe dovuto fare di tutto per fermarlo"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ceta, quando il meglio è nemico del bene

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

meteo

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al centro nord

trasporti

Guasto a un traghetto in Grecia, odissea per centinaia di turisti

SPORT

RUSSIA 2018

Da Messi a Lewandowski: la "flop 11" del Mondiale

TENNIS

Il ritorno di Djokovic: il serbo conquista Wimbledon. Anderson battuto in tre set

SOCIETA'

BLOG

"Il bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - "La nave di Teseo"

PONTREMOLI

Villa Dosi Delfini: visite guidate in estate

MOTORI

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery

IL TEST

Nuovo Jeep Wrangler: come cambia in 5 mosse Foto