13°

22°

strage di erba

Addio a Carlo Castagna: aveva perdonato Rosa e Olindo

E' morto Carlo Castagna: perse la moglie, la figlia e il nipote nella strage di Erba

Carlo Castagna

Ricevi gratis le news
0

Aveva perso la sua forza, saldamente poggiata sulla fede, in una sola occasione Carlo Castagna, morto all’ospedale di Como a 75 anni la notte scorsa: era il 27 marzo del 2008 quando nell’aula della Corte d’assise di Como, aveva affrontato a muso duro Olindo Romano, che con la moglie Rosa Bazzi fu poi condannato all’ergastolo per la strage di Erba.
In una pausa dell’udienza, Carlo, che nell’eccidio dell’11 dicembre del 2006 perse la moglie, la figlia e il nipotino di poco più di due anni, aveva guardato Olindo in gabbia e l’ex netturbino l’aveva insultato. «Assassini, 50 anni, dovete prenderli e passarli separati», aveva risposto Castagna, adirato. Poi però si era pentito di quello sfogo, fedele ad una linea che, col tempo, lo aveva portato a perdonare gli assassini della moglie Paola Galli, della figlia Raffaella e del nipotino Youssef, uccisi a sprangate e a coltellate. Con loro morì anche la loro vicina di casa, Valeria Cherubini, che era intervenuta con il marito Mario Frigerio, sopravvissuto al massacro nonostante una profonda ferita alla gola e deceduto solo qualche anno fa, perchè nell’appartamento di Raffaella era scoppiato un incendio.
Quell'appartamento Castagna e la famiglia avevano poi deciso di donarlo alla Caritas.
Pietro e Giuseppe Castagna, i figli dell’imprenditore, lo hanno voluto ricordare sui social. «Ne abbiamo passate tante insieme, ma tu eri per noi sempre una guida, un esempio da seguire e ammirare, e pur sapendo che adesso sarai felice perchè hai ritrovato la tua Polly, Raffaella e il piccolo Fefè. A noi lasci una voragine immensa e ci mancherai infinitamente. Riposa in pace, papà».
Tra le «tante cose passate insieme», oltre all’atroce dolore per l’assassinio di tre famigliari, difficile non pensare all’atteggiamento ondivago del marito di Raffaella, il tunisino Azouz Marzouk, che dopo la condanna dei coniugi Romano in primo grado, in alcune interviste aveva espresso dubbi sulla colpevolezza di Olindo e Rosa e la tesi, proposta da qualche trasmissione innocentista, della pista familiare che aveva portato i Castagna a una presa di posizione netta.
«Non credo e non riuscirò mai a credere che esista una qualsiasi persona che a vario titolo abbia seguito questa vicenda realmente convinta dell’innocenza di Olindo e Rosa», aveva scritto alla stampa.
Anche se Carlo Castagna non aveva dubbi sulla colpevolezza dei coniugi, si era detto disposto a incontrarli. «Anche un misero come me - aveva detto - è riuscito a trovare la via dell’amore e a uscire dal massimo del dolore. Nella fede ho trovato il crick, il pilastro su cui appoggiarmi per trovare sostegno». Perdonando, aveva spiegato, «non ho fatto nulla di straordinario: ho messo in atto la legge del perdono, era doveroso farlo». E aveva aggiunto: «Bisogna pregare perché anche le persone che mi hanno colpito un patrimonio affettivo insostituibile trovino la strada del pentimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Velluto Rosso

SPETTACOLI

"Velluto Rosso", tutto il teatro della settimana Video

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

Videogame

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

TRIBUNALE

Picchia il figlio sotto casa, ma un passante lo denuncia: condannato a 3 mesi

CULTURA

Intervista a Edoardo Tresoldi

Bassa

Sissa Trecasali, sì alla pista ciclopedonale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

CALESTANO

Addio alla madre della Mariella di Fragno

GOVERNO

Numero chiuso a Medicina? Il governo riapre il dibattito

12 tg parma

Smog, un'altra giornata nera. E c'è rischio concreto di blocco del traffico Video

IL CASO

Corale Verdi, Iren stacca la luce

1commento

12Tg Parma

Disagi in via Europa, gli esercenti: "Incassi dimezzati" Video

1commento

il fatto del giorno

Droga, in un anno oltre 180 parmigiani in più in cura al Sert Video

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

università

Il governo cancella "non subito" il numero chiuso a Medicina. L'Ordine: "Ci ripensi". I rettori: "Un equivoco" I numeri

12Tg Parma

Sedici pattuglie per una notte di controlli straordinari: si ripeterà ogni settimana Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non si può pensare solo agli impegni elettorali

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

ITALIA/MONDO

USA

Un miliardo di ostriche per ripulire il porto di New York Video

CULTURA

Morto il finlandese Paasilinna, autore de L'anno della lepre

SPORT

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

SOCIETA'

premio

Lirica e Hip Hop, il rap "canta" Verdi: successo e ritmo al Regio Gallery

PNEUMATICI

Cambio gomme (invernali) dal 15 novembre ma può essere effettuato anche prima

MOTORI

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

moto

Suzuki Katana, il ritorno