11°

23°

Milano

Usa il cellulare in classe, il Tar annulla il 7 in condotta

Usa il cellulare in classe, il Tar annulla il 7 in condotta
Ricevi gratis le news
4

Aveva tirato fuori il telefonino in classe, senza l’autorizzazione dell’insegnante, per fare un video che poi è finito anche sui social network e così alla studentessa di terza media di una scuola di Carugate (Milano), l'istituto scolastico ha deciso di applicare un richiamo scritto, ossia una sanzione disciplinare, e soprattutto un 7 in condotta. Decisioni, però, tutte annullate dal Tar della Lombardia dopo il ricorso dei genitori dell’adolescente perchè, in sostanza, gli insegnanti, a detta dei giudici, non hanno sentito la versione della ragazzina.
L’istituto scolastico, in pratica, scrivono i giudici (presidente Ugo Di Benedetto) nella sentenza, non hanno rispettato il «principio del contraddittorio» non avendo «inviato all’interessata alcuna contestazione degli addebiti e non avendo, a maggior ragione, provveduto ad acquisire, nel corso del procedimento, le ragioni dell’incolpata». Anche la valutazione della condotta, spiega la terza sezione del Tar, è «affetta da illegittimità in quanto basata, a quanto risulta e in mancanza di ulteriori specificazioni da parte dell’Amministrazione intimata, su un unico episodio peraltro neppure adeguatamente ricostruito».
Per «resistere» al ricorso presentato dai genitori della ragazzina su quel fatto, avvenuto nell’anno scolastico 2016-2017, si è costituito nel procedimento anche il Ministero dell’Istruzione. I giudici chiariscono, però, che nel «regolamento recante lo statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria» si dice espressamente che «nessuno può essere sottoposto a sanzioni disciplinari senza essere stato prima invitato ad esporre le proprie ragioni». L'alunna «è stata sentita» dall’insegnante che era in classe ma solo in via «informale» e non è stato nemmeno accertato se la studentessa fosse consenziente o meno «alla successiva pubblicazione del video» sui social.
Così i giudici hanno annullato la sanzione inflitta nel febbraio 2017 e pure il verbale del Consiglio di classe che diede il 7 in condotta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Roberto

    14 Giugno @ 15.37

    Dopo ci si lamenta per quello che accade nelle scuole, insegnanti malmenati, poi bullismo e avanti cosi'. Senza poi contare le spese inutili che si sopportano per ricorsi al Tar, legali etc. etc. Non c'e' piu' limite alla decadenza, come dice Michele E. ci meritiamo di essere diventati la bassa manovalanza dell'Europa.

    Rispondi

  • Michele E

    14 Giugno @ 09.48

    Va ancora bene se l'insegnante non è stata condannata a risarcire danni morali e materiali, per la povera piccola turbata da cotanta severità! Ma l'insegnante in classe non è un pubblico ufficiale? Se mi fermano i Vigili e dicono che scrivevo al cellulare mentre guidavo, è la mia parola contro la loro o devono dimostrarmelo? Allora a cosa servono i Pubblici Ufficiali? Che educazione, che autorevolezza... Siamo proprio destinati al declino e a diventare la bassa manovalanza dell'Europa...

    Rispondi

  • Dario

    13 Giugno @ 18.32

    rdsdario@gmail.com

    Che mondo disastrato che è diventato il nostro, ai miei tempi oltre al 7 in condotta mi beccavi un saco di botte da mio padre e/o da mia madre eppure non sono cresciuto turbato ma sono contento ed ho una bela famiglia. Addirittura ricorso al TAR è assurdo, siamo messi sempre peggio !!!

    Rispondi

  • Clipper

    13 Giugno @ 18.15

    Il mestiere del futuro è l'avvocato; se si arriva oggi ad andare in tribunale per un sette in condotta, i giovani di oggi ricorreranno in futuro all'avvocato per qualunque cosa.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Fa sesso con un alunno 14enne: condannata insegnante in Florida

USA

Fa sesso con un alunno 14enne: condannata insegnante in Florida Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Le associazioni ambientaliste attaccano il Comune. La replica: "Noi eravamo contrari. Continuiamo con totale trasparenza"

Centro commerciale

Le associazioni ambientaliste attaccano il Comune. La replica: "Continuiamo con totale trasparenza"

3commenti

FIAMME GIALLE

Parma Urban District: i nomi e i retroscena dell'inchiesta

5commenti

domani ore 15

Parma-Lazio: Gervinho non ci sarà. Tardini verso il tutto esaurito

1commento

12Tg Parma

Furto al chiosco della Cittadella: l'amarezza del gestore Video

Il gestore: "Quando c'era il custode queste cose non accadevano"

PARMA

Rapinarono un salone di parrucchiere in viale Fratti: in cella cinque nigeriani

Indagine dei carabinieri. Uno degli africani aveva cercato di fuggire ma è stato bloccato alla frontiera

UN ALTRO CASO

Fumo dal motore: evacuata una corriera Tep a Coltaro

3commenti

GAZZAREPORTER

"Portici del Grano: chi ha scritto sulla foto?"

Scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video!

montagna

La "guerra delle castagne", i proprietari: «Basta furti»

1commento

AGENDA

Tra fumetti, tartufo e passeggiate coi cani: l'agenda del sabato

L'INCHIESTA

L'Hiv fa ancora paura. Più a rischio i maschi fra 40 e 55 anni

LUTTO

Addio a Gianalessandro Isi, letterato e melomane

12Tg Parma

Ladri a Sala Baganza: svaligiata un'abitazione Video

Tribunale

Processo Federitalia, la parola ai difensori

solidarietà

Cinghio Sud: inaugurata la nuova sede di Emporio Solidale Foto

Sant’Ilario d’Enza

Ha dissapori con un giovane e incendia l'auto di sua madre: denunciato 25enne 

I carabinieri sono risaliti al giovane, che ha confessato di aver incendiato una Ford Focus a Calerno

immigrati

538.000 stranieri residenti in Emilia. Parma seconda provincia per presenze. Langhirano da record

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Alitalia e il ritorno dello Stato imprenditore

di Paolo Ferrandi

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

tragedia

Bimbo di 6 anni muore travolto da un armadio in casa del nonno a Latina

torino

Senza attrezzatura a 2.800 m, recuperati alpinisti sul ghiacciaio del Niblè

SPORT

brindisi

Verso della scimmia a due giocatori africani: 7 daspo a tifosi del Gallipoli

sport

L'Italia ha fatto sognare, ma il mondiale di volley va alla Serbia: 3-2

SOCIETA'

Siena

Palio straordinario vinto dai gialloblù della Tartuca con il cavallo scosso

archeologia

Pompei: ecco il nuovo significato della scritta che cambia la Storia

MOTORI

MOTO

Prova Harley-Davidson Sport Glide

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery