MILANO

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano

Il ghanese cinque anni fa uccise tre passanti a picconate

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano
Ricevi gratis le news
12

Sta lentamente imparando l'italiano, ha cominciato a studiare partendo dal programma delle scuole elementari e lavora portando il vitto ai detenuti del 41 bis. E’ questa la nuova vita in carcere di Adam Kabobo, il ghanese di 36 anni che l’11 maggio 2013 seminò il terrore nel quartiere Niguarda di Milano, ammazzando a colpi di piccone tre passanti, e che poi è stato condannato in via definitiva a 20 anni di reclusione con il riconoscimento del vizio parziale di mente. E anche a 3 anni di casa di cura e custodia, una misura di sicurezza a pena espiata che gli è stata applicata per la sua «pericolosità sociale».
Quel mattino di più di cinque anni fa Kabobo, come scrissero i giudici d’appello, uccise per «rancore e sfinimento per le sue esperienze di quotidiana lotta per la sopravvivenza», compiendo una «azione criminale agevolata dalla malattia» mentale. Morirono Daniele Carella, 21 anni, Alessandro Carolè, 40 anni, e Ermanno Masini, 64 anni. Dalla relazione psichiatrica, che venne depositata nell’inchiesta, era uscito fuori un racconto, a tratti allucinato, di un immigrato con disturbi mentali sbarcato da clandestino a Lampedusa, dopo aver visto morire il fratello in Africa, ed entrato prima nei Cie e poi in carcere. E sempre accompagnato da quelle che lui chiamava «voci» e che sentiva in testa. «Queste voci mi dicevano - tentò di spiegare ai periti - che la popolazione africana, la parte del nord anche loro stavano uccidendo le persone a picconi quindi mi sono sentito anch’io di fare la stessa cosa».
Oggi, come ha spiegato uno dei suoi legali, l’avvocato Benedetto Ciccarone, che lo ha assistito con la collega Francesca Colasuonno, il ghanese, passato da San Vittore ad Opera, è sottoposto ancora a cure psichiatriche e le sue condizioni sono a poco a poco migliorate. Tanto che, come prevedono i normali programmi di recupero sociale dei detenuti, può svolgere alcuni lavori nella casa di reclusione, anche di pulizia, e ha deciso di mettersi a studiare a partire dal programma delle elementari, dato che non è mai andato a scuola.
Dal canto suo, Andrea Masini, che ha perso il padre, ha sempre parlato di quei 20 anni come di una «pena insufficiente», mentre i genitori di Daniele Carella hanno più volte auspicato che «questo signore stia in carcere e non stia più in strada». Intanto, nei prossimi mesi dovrebbe tenersi un cosiddetto 'incidente di esecuzionè per applicare la continuazione tra i reati di omicidio (pena 20 anni) e di tentato omicidio (8 anni per aver ferito altre due persone). Continuazione che porterebbe ad uno 'scontò sul cumulo della pena. Quando avrà finito di scontarla, poi, passerà in una casa di cura e il Tribunale di Sorveglianza dovrà valutare, di volta in volta, la sua pericolosità per decidere se confermare e fino a quando la misura di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    20 Luglio @ 06.45

    Propongo vacanze premio!

    Rispondi

  • patti

    19 Luglio @ 23.23

    ....più che studiare fatelo lavorare!!! Fidatevi! Picco e badile riportano alla ragione!!!!

    Rispondi

  • Oberto

    19 Luglio @ 22.54

    dai che fra un Po esce bello come il sole . In America il problema lo risolvevano, noi qui cè lo coccoliamo come una risorsa.Mettiamoci nei panni di chi è stato ammazzato o dei loro famigliari.

    Rispondi

  • Biffo

    19 Luglio @ 20.34

    Uscirà fra pochi anni, non temete! Poverino, non è mica tutta colpa sua, no? Io lo avrei mandato a spalare letame per vent’anni.

    Rispondi

  • filippo

    19 Luglio @ 13.40

    ma almeno cacciarlo a fine pena o ce lo dobbiamo trovare per strada? VERGOGNA. mai visto una cosa simile, volevo vedere se ammazzava 3 persone in TEXAS

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era - Foto

FESTE PGN

Langhirano, la serata dei compleanni alla Taverna Ponte: ecco chi c'era Foto

Mario Biondi al Regio con i Quintorigo Foto Guarda chi c'era

MUSICA

Mario Biondi al Regio con i Quintorigo Foto Guarda chi c'era

Gabriella campionessa all'Eredità

TELEVISIONE

La sorbolese Gabriella campionessa all'Eredità

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Arrosto di agnello, un'alternativa buona anche per le feste

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Arrosto di agnello

Lealtrenotizie

Falsi finanzieri ma ladri veri

Bannone

Falsi finanzieri ma ladri veri

Maialatura

Regole più rigide per ammazzare il maiale a domicilio

Sorbolo

I finanzieri abiteranno negli appartamenti confiscati alla mafia

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

METEO

Nevica a Parma. Il sindaco Pizzarotti: "Spargisale già in azione, scuole aperte"

CULTURA

Diari di bordo, la libreria indipendente che fa «lezione» alla Camera

INTERVISTA

Pietro Beccari, una carriera straordinaria: l'Ateneo lo premia

Traversetolo

Blitz dei vandali: danneggiato il presepe

LAVORI PUBBLICI

Parisi: «No alla ciclabile lungo il greto della Parma»

meteo

La neve sceglie di debuttare in Alta Valtaro e Valceno. Notte a -7  Foto

GENOVA

Due gol in tre minuti, la Sampdoria batte il Parma 2-0 sotto la pioggia Risultati e classifica

Il Parma resta a 21 punti, la Samp sale a 23

7commenti

Ko a Genova

Un Parma rinunciatario

ANTEPRIMA GAZZETTA

Tre finti finanzieri derubano una donna Video

Le principali notizie della Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni di Claudio Rinaldi, vicedirettore

via parigi

Autista di bus aggredito a colpi di casco da due ragazzi

1commento

12Tg Parma

Genova: il Parma Club Collecchio porta un mazzo di fiori al ponte Morandi Video

Varchi elettronici

Nuove telecamere sul Lungoparma e in via Garibaldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ma cambiare i nomi non cambia la realtà

2commenti

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

STRASBURGO

E' morto anche Bartek, l'amico di Megalizzi. Salgono a 5 le vittime

SVIZZERA

Pullman da Genova si schianta vicino a Zurigo: muore una 37enne italiana, 44 feriti. A bordo c'erano 13 italiani

SPORT

CALCIO

La Sampdoria ha giocato di più e meglio del Parma: il video-commento di Grossi

1commento

GAZZAREPORTER

"Tutti ammucchiati sulle scale allo stadio di Genova": la foto-protesta di un lettore

SOCIETA'

NEW YORK

Trovato morto Colin Kroll, fondatore di app come Vine e HQ Trivia: aveva 34 anni

GAZZAREPORTER

Via Marchesi, colonnotto abbattuto

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

motori

Emissioni di CO2: nel 2021 solo 5 Gruppi saranno in regola