Svizzera

Rifiutano la stretta di mano. Niente cittadinanza

I due, una coppia, non vogliono toccare persone estranee del sesso opposto

Rifiutano la stretta di mano. Niente cittadinanza

La bandiera della Svizzera

Ricevi gratis le news
2

Una coppia di musulmani non è riuscita ad ottenere la cittadinanza svizzera perchè si è rifiutata di stringere la mano a persone del sesso opposto durante i colloqui. Il sindaco di Losanna, dove è avvenuta la vicenda, ha spiegato che la libertà di religione è garantita dalle leggi locali ma «la pratica religiosa non può essere al di sopra della legge».  Molti musulmani praticanti evitano di avere contatti fisici con persone del sesso opposto, a meno che non appartengano alla famiglia. La coppia in questione «non ha dimostrato il desiderio di integrarsi e rispettare l’uguaglianza di genere», ha spiegato il sindaco Grègoire Junod.

Le autorità elvetiche - riferisce la Bbc - hanno sottolineato che coloro che aspirano ad ottenere la cittadinanza svizzera devono dimostrare attaccamento alla nazione, alle sue istituzioni e alla sua legge. Il rigetto della richiesta non è stato basato sulla loro fede religiosa, ma per il mancato rispetto dell’uguaglianza di genere, hanno insistito. Non hanno fornito dettagli sulla coppia "bocciata", ma secondo media locali si trattava di due nordafricani, la cui fede islamica era «evidente», anche se non è stato loro chiesto di precisarla durante la cerimonia.

Non è la prima volta che la questione della stretta di mano crea polemiche in Svizzera. Nel 2016 una scuola decise di esonerare due allievi dalle strette di mano ad insegnanti del sesso opposto dopo che questi si erano rifiutati. La vicenda scatenò una furibonda polemica, al termine della quale venne sospeso il processo di naturalizzazione della loro famiglia. Una vicenda simile è accaduta in Francia, dove ad una donna algerina è stata negata la cittadinanza dopo il suo "no" alla stretta di mano con un funzionario pubblico durante la cerimonia.

E’ andata meglio invece ad una giovane svedese di religione musulmana, che si è vista riconoscere da un giudice il diritto ad un risarcimento da parte di un’azienda dopo che il suo colloquio per un impiego era stato interrotto quando aveva rifiutato di stringere la mano ad un uomo. Farah Alhajeh, 24 anni, era alla ricerca di un impiego in un ufficio di traduzioni nella città di Uppsala. Ma la sua richiesta è stata respinta non appena ha rifiutato di stringere la mano ad uno degli intervistatori, portando invece la mano al cuore. Un comportamento tenuto da molte donne musulmane praticanti per evitare ogni contatto fisico con uomini che non fanno parte della loro famiglia. Un giudice del lavoro ha giudicato la decisione dell’azienda "discriminatoria" e l’ha condannata a pagare alla donna un risarcimento di 40.000 corone (circa 3.400 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    19 Agosto @ 15.42

    È così che si dovrebbe fare!!! Prima deve sempre venire la legge...altro che religione.

    Rispondi

  • Svegliati Parma

    19 Agosto @ 04.38

    Così si fa!!! Svizzera TI AMO!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Victoria's Secret Fashion Show 2018, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

moda

Victoria's Secret Show, niente modelle Lgbt e plus size: è polemica Foto

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Adriano Panatta e Serena Grandi

Adriano Panatta e Serena Grandi

GOSSIP

Serena Grandi: "Storia d’amore segreta con Panatta durata 2 anni»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cucina di casa alla parmigiana con fantasia

CHICHIBIO

Trattoria Vigolante: cucina di casa alla parmigiana con fantasia

Lealtrenotizie

Il questore: «La metà dei sequestri della nostra regione avviene a Parma»

EMERGENZA DROGA

Il questore: «La metà dei sequestri della nostra regione avviene a Parma»

SAN SECONDO

Addio a «Filli» era stato assessore

WEEKEND

Passeggiata fra i misteri di Parma, gara di torte, November Porc a Zibello: l'agenda

SORAGNA

Addio a Simone, lattoniere esperto e norcino per passione

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Felegara

Preoccupa l'eternit alla fornace

San Polo di Torrile

Piccoli vandali crescono a scuola: gli adulti s'interrogano

ALBARETO

Lavori in corso: sei nuove pale eoliche in arrivo

BUSSETO

Madonna dei Prati, crolla parte del tetto del santuario

IL CASO

Scuola Racagni, palestra inagibile

Nella notte

"Ombre Rosse", ladro in fuga con la cassa. Dopo un bicchierino di amaro Video

incidente

Tragedia a San Secondo: 73enne muore travolto da un'auto

1commento

meteo

E in Alta Valparma e Alta Valtaro arriva la prima neve Foto Le previsioni

carabinieri

Preso il pusher di borgo delle Colonne: dava anche ospitalità ai clienti per consumare Video

5commenti

calcio

Il Parma è la squadra più italiana della Serie A

calcio

Milan, out anche (contro il Parma) Romagnoli. Ma nemmeno i crociati sorridono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'alleanza della via Emilia trampolino di Parma 2020

di Aldo Tagliaferro

GAZZAFUN

10 negozi che hanno fatto la storia di Parma: quale ti manca di più?

3commenti

ITALIA/MONDO

Manifestazione

Protesta "caro carburante", la protesta di 282mila gilet gialli: Francia in tilt, un morto e 227 feriti

Olanda

Messa "maratona" contro la deportazione di una famiglia

SPORT

Nations League

Pari con il Portogallo. L'Italia resta senza gol

test match

Australia troppo forte. L'Italrugby nettamente sconfitta 26-7

SOCIETA'

teatro

"Ogni bellissima cosa"  allo Spazio Shakespeare 1

l'appello

Associazione vittime strada: "Bisogna fermare la strage di giovani"

MOTORI

AMBIENTE

In Emilia Romagna 596 auto elettriche (+19,7% rispetto al 2016). Parma è quarta

IL TEST

Jeep Compass, il Suv buono per tutte le stagioni