-0°

15°

Palermo

Uccide il vicino per il fumo dal barbecue poi si nasconde in un magazzino: fermato

Uccide il vicino per il fumo dal barbecue poi si nasconde in un magazzino: fermato
Ricevi gratis le news
1

E’ stato fermato la scorsa notte in un magazzino alla Marinella a Palermo Pietro Billitteri, 60 anni, l’uomo che ieri sera avrebbe ucciso Cosimo D’Aleo, vicino di casa che abita al piano terra della palazzina in via Sferracavallo 130. L’indagato vive al primo piano della stessa palazzina e durante l’interrogatorio avrebbe confessato il delitto: «Il vicino faceva il barbecue per strada e impuzzava il mio terrazzo». Secondo le prime indagini i due uomini litigavano sempre per questioni di vicinato da mesi. Ieri Billitteri - anche secondo alcuni testimoni - si è lamentato del fumo che dalla strada saliva fino a casa sua poi è andato nel suo appartamento ha preso una pistola e ha sparato a D’Aleo. Quindi è fuggito a bordo della sua Ford Fiesta ritrovata in via Verne. I poliziotti l’hanno fermato con l’accusa di omicidio.

«Ero stanco delle continue offese e provocazioni che ero costretto a subire». Ha confessato agli inquirenti l’omicidio del vicino di casa nella frazione di Sferracavallo a Palermo, Pietro Billitteri, 60 anni, dipendente della Rap. Ha detto che si era trasferito nella borgata marinara per stare tranquillo. Ma poi al culmine dell’ennesima lite ha sparato due colpi di pistola contro Cosimo D’Aleo, 43 anni, che sostiene gli ha reso «la vita un inferno». Tanti i testimoni che hanno confermato i continui litigi tra vicini innescati spesso da D’Aleo, accusato in passato di rapina, aggressioni e violenze anche in famiglia.
«Ci insultava e ci derideva ogni volta che passavamo io e mia moglie. Era una continua minaccia», ha raccontato il dipendente dell’azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti a Palermo agli agenti e al pm Gianluca De Leo nell’interrogatorio. «Ieri stavo andando al lavoro per il mio turno serale. Ho dimenticato il badge e sono tornato a casa a prenderlo. Mi ha bucato la maglietta con il forchettone che stava utilizzando per arrostire la carne sul barbecue. Allora sono andato in casa ho preso la pistola e sono ritornato in strada». Neppure davanti alla pistola puntata, D’Aleo avrebbe smesso di insultare Billitteri. «Tanto non hai le palle di sparare», gli avrebbe urlato. A questo punto invece il dipendente della Rap ha esploso due colpi con una pistola calibro 38 che ha detto di avere trovato dentro un cassonetto durante un turno di lavoro. La pistola era detenuta illegalmente, per questo Billitteri è stato anche denunciato. A questo punto la fuga a bordo della sua Ford Fiesta ritrovata in via Verne. L’assassino ha cercato rifugio da alcuni amici nel quartiere Marinella dove abitava prima. Qui in un box di sua proprietà ha nascosto la pistola. E poi si è rifugiato in un magazzino. Gli agenti della squadra mobile avevano circondato la zona. Ora Billitteri è stato fermato con l'accusa di omicidio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    22 Agosto @ 10.09

    Eh, ma sono eventi normali, giustificabilissimi: il vicino ti dà fastidio, se vuoi risolvere per sempre la faccenda, lo ammazzi. Io ho un condomino che fa spesso, il barbecue, sta al pianterreno, io al secondo piano. Mi dice di calare la sportina, mi ci infila una grigliata mista, lo ringrazio e tutto finisce lì. Se un giorno non lo facesse, allora, magari...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

festival del cinema

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

Celebrety

Ontario

Paura per Jennifer Aniston e Courteney Cox: atterraggio d'emergenza Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

L'ESPERTO

«Quota 100», per la riscossione del Tfr non è cambiato nulla

di Paolo Zani

Lealtrenotizie

bar cocktail

esercizi commerciali

Pioggia di multe nei bar: 15 violazioni e un "conto" da quasi 10mila euro

dopo l'uccisione

Fontevivo, coi cani in piazza per ricordare Moon e Shadow Foto

La «base» in Veneto

Il giro delle intestazioni fittizie: a Parma scoperte cinquanta auto

voto online

Caso Diciotti, Pizzarotti durissimo col M5S: "Non siamo a X-Factor"

2commenti

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

ambiente

Fino alle 18.30 la domenica è ecologica - La mappa

3commenti

weekend

Tra ciaspolate, "code" di San Valentino e polenta distesa: l'agenda della domenica

Ko a Cagliari

Parma, la sindrome dello spreco

2commenti

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

COLLECCHIO

Centrosinistra, oggi le primarie. Dondi o Galli, chi sarà la candidata sindaca?

Fiere

Francesco Moser al Travel Outdoor Fest: «Così mi tengo in forma»

FIDENZA

Riaperto il cantiere sulla via Emilia, prime code a Parola

UNIVERSITA'

Burioni a Parma per un seminario sui vaccini

FIDENZA

Addio a Colabove, ex carabiniere e impiegato bancario

ASSOCIAZIONE

Centro aiuto alla vita, da 40 anni accanto a chi ha bisogno di sostegno

LUTTO

È morto Luigi Contardo, orafo dal cuore grande

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Silvio e Matteo amici-nemici. Il centrodestra si sgretola?

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Simula il pagamento dei mobili antichi e le prosciuga il conto: denunciato

social network

Raccoglie carte e cicche nel centro storico, il sindaco di Pesaro la cerca su Fb

SPORT

Serie A

Bergamo: il Milan, trascinato da Piatek, batte l'Atalanta (3-1)

como

Sasso contro l'auto di Wanda Nara. A bordo c'erano anche 3 figli

SOCIETA'

ARCHEOLOGIA

Pompei, dopo Leda affiora uno strepitoso affresco con Narciso Foto

ANIMALI

Gatti, oggi è il giorno della loro festa nazionale

MOTORI

MOTORI

Auto: dal 2020 sarà obbligatoria la frenata automatica d'emergenza

motori

Crazyrun: 500 km di divertimento a bordo di una supercar