ISRAELE

E' nato un vitello rosso: per gli ebrei ortodossi preannuncia la fine del mondo

'The Temple Institute', una piccola associazione ortodossa ebraica, ha diffuso la notizia che alla fine di agosto è nato in Israele "un vitello rosso": segno questo, secondo la tradizione, che si avvicina la possibilità di costruire il Terzo Tempio a Gerusalemme dopo i due precedenti distrutti da babilonesi e romani. L’associazione - votata appunto alla ricostruzione del Tempio e di tutto quello che il luogo sacro comportava - ha anche diffuso un video su Youtube in cui si mostra il vitellino la cui nascita - ha spiegato - è «promessa di ristabilire la purezza biblica nel mondo». Ora l’animale sarà osservato nella sua crescita per vedere se sarà sano (privo di ogni ferita) e manterrà il suo colore: requisiti entrambi per essere quello che la tradizione messianica vuole.
Non è tuttavia la prima volta che lo stesso Istituto da simili notizie: sia nel 1997 sia nel 2002 fu annunciata la nascita di un vitello rosso. Questa simbologia è seguita anche dai cristiani fondamentalisti che individuano nel ritorno alla purezza biblica la realizzazione della profezia relativa alla "fine dei tempi".

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.