CAGLIARI

Ferito in servizio chiede risarcimento, "ero senza il taser"

Appuntato carabinieri Cagliari si rivolge al Tar Sardegna

(ANSA) - CAGLIARI, 11 SET - Ha chiesto ai giudici del Tar Sardegna un risarcimento danni al ministero della Difesa perché, durante un servizio, ha subito lesioni che a suo avviso si sarebbe risparmiato se avesse avuto in dotazione il taser, la pistola elettrica destinata alle forze dell'ordine che da alcuni mesi è stata introdotta anche in Italia e viene ora sperimentata in 12 città. Ma all'epoca dei fatti, il 2015, questo tipo di arma ad impulsi elettrici non era ancora prevista. A rivolgersi al Tar è un appuntato dei carabinieri di Cagliari. La notizia, anticipata dal portale specializzato GrNet.it, è stata confermata all'ANSA dall'avvocato Giorgio Carta, che con il collega Giuseppe Piscitelli, tutela il militare. Il ricorso è stato depositato ieri ma per il verdetto definitivo ci vorrà molto tempo: "anche anni", precisa l'avvocato Carta.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.