ROMA

Crollo ponte: Casellati, ora serve velocità e un Paese unito

Tragedia poteva e doveva essere evitata, ora fare presto

(ANSA) - ROMA, 11 SET - "Una tragedia che poteva e doveva essere evitata". Lo ha detto la Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ricordando il drammatico crollo del ponte Morandi a Genova. "I soccorritori con il loro sforzo - ha aggiunto - ci hanno restituito la speranza di ricostruire: Genova non può aspettare, non può restare ferita e isolata. Serve tempestività, efficienza e visione, serve un Paese unito. Solo così - ha concluso Casellati - dimostreremo che gli errori non si ripeteranno, lo dobbiamo alle vittime". Al termine del suo intervento, Casellati ha chiesto all'Aula di osservare un minuto di silenzio in omaggio delle vittime.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.