-0°

15°

Napoli

Guardia Medica: "Non chiami per banalità". Muore per infezione scambiata per sciatica

medico
Ricevi gratis le news
3

Ipotizza il reato di omicidio colposo la Procura di Napoli che sta indagando sulla morte Giuseppe De Rosa, 48 anni, di Qualiano (Napoli), deceduto il 7 settembre, per una presunta infezione da streptococco, dopo essere stato curato per una sciatica ma, soprattutto, dopo avere chiesto più volte aiuto, anche alla guardia medica, che ha replicato di non chiamare più per questo tipo di «banalità».
A riferire quest’ultimo, raccapricciante particolare della triste vicenda, ai consulenti dello studio di patrocinatori stragiudiziali a cui si è rivolta la famiglia, è la moglie della vittima.
L’uomo, un operaio, malgrado le cure, continuava a stare male. Il calvario di Giuseppe è iniziato il 13 agosto con forti dolori alla schiena e alle gambe. Il medico gli prescrive dei medicinali, lui si prende, ma la situazione non cambia. I dolori continuano ad affliggerlo. A questo punto la moglie decide di portarlo nell’ospedale San Giuliano, nella vicina Giugliano in Campania. Dopo una ecografia Giuseppe viene dimesso. La diagnosi è sciatica. Inizia la cura di antidolorifici. I dolori non scompaiono. Anzi, aumentano e il 17 agosto deve intervenire il 118. Anche i sanitari dell’ambulanza gli somministrano anti dolorifici e poi vanno via, malgrado la reiterata richiesta di ricovero.
Il 19 agosto, sempre a causa dei forti dolori, va nel pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Anche lì gli viene diagnosticata una sciatica e anche questa volta i sanitari non ritengono necessario il ricovero ma solo una cura di antidolorifici. Il giorno dopo lo stato di salute dell’operaio peggiora: le gambe sono molto gonfie e non riesce a camminare. Chiamano la guardia medica perchè Giuseppe sta sempre più peggiorando, ma l’operatore risponde che non è il caso di contattarli per cose così banali, che c'erano persone che potevano morire d’infarto e che avrebbe potuto pure denunciarli.
Il 21 agosto lo stato di salute precipita: Giuseppe viene portato d’urgenza in ospedale, di nuovo a Pozzuoli. I medici lo vistano e lo giudicato in gravi condizioni. Dopo tre giorni emerge che il suo stato di salute è stato compromesso da una grave infezione: l’operaio viene ricoverato e inizia un calvario che finirà, nel peggiore dei modi, il 7 settembre.
Secondo i consulenti dello studio a cui si è rivolta la famiglia, sulle cause della morte saranno dirimenti i risultati degli esami istologici sui campioni di tessuto prelevati durante l'autopsia, eseguita mercoledì scorso.
Giovedì scorso, infine, si sono tenuti i funerali di Giuseppe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Patrizia

    15 Settembre @ 08.47

    Palesemente un caso di NEGLIGENZA.

    Rispondi

  • davide

    14 Settembre @ 19.47

    Bastet, tu lo dici con una laurea in tasca?

    Rispondi

  • Bastet

    14 Settembre @ 19.25

    Beh ma che schifo! Alcuni la laurea in medicina la comprano!!! Spero paghino fino alla fine dei loro giorni! Ma in Italia, la feccia non paga mai.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto Franco Rosi, 'fu' il Telegattone

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

festival del cinema

La paranza dei bambini miglior sceneggiatura a Berlino

Celebrety

Ontario

Paura per Jennifer Aniston e Courteney Cox: atterraggio d'emergenza Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone. Occhi puntati sui i nuovi Samsung. In arrivo il modello del decennale: ecco le tappe dell’evoluzione dei Galaxy s

HI-TECH

Smartphone: occhi puntati sui nuovi Samsung

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Il giro delle intestazioni fittizie: a Parma scoperte cinquanta auto

La «base» in Veneto

Il giro delle intestazioni fittizie: a Parma scoperte cinquanta auto

Fontevivo

Raid della «banda dei profumi», ma arrivano i carabinieri

ambiente

Fino alle 18.30 la domenica è ecologica - La mappa

1commento

weekend

Tra ciaspolate, "code" di San Valentino e polenta distesa: l'agenda della domenica

Ko a Cagliari

Parma, la sindrome dello spreco

SERIE A

D'Aversa: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria del girone d'andata"

COLLECCHIO

Centrosinistra, oggi le primarie. Dondi o Galli, chi sarà la candidata sindaca?

Fiere

Francesco Moser al Travel Outdoor Fest: «Così mi tengo in forma»

FIDENZA

Riaperto il cantiere sulla via Emilia, prime code a Parola

FIDENZA

Addio a Colabove, ex carabiniere e impiegato bancario

ASSOCIAZIONE

Centro aiuto alla vita, da 40 anni accanto a chi ha bisogno di sostegno

LUTTO

È morto Luigi Contardo, orafo dal cuore grande

iniziativa

One Billion Rising, in piazza Garibaldi il flash mob antiviolenza - Gallery

soccorso alpino

Scivola lungo un pendio per 200 metri sul monte Cimone: grave un ragazzo di Parma

incidente

Scontro frontale a Fornovo: un ferito grave al Maggiore

serie a

Ancora un secondo tempo "fatale", Pavoletti affonda i crociati: Cagliari-Parma 2-1

Finito il match, dai i voti ai crociati con il pagellone - Vota

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

CALCIO

Il pagellone di Cagliari - Parma: votate

EDITORIALE

Il libro di Renzi. Tante critiche e tanta voglia di ritornare

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

Piacenza

Sparò ai ladri. La Cassazione conferma la condanna di un imprenditore

Torino

Carmagnola, spari da un'auto contro due indiani: un morto e un ferito

SPORT

Serie A

Bergamo: il Milan, trascinato da Piatek, batte l'Atalanta (3-1)

baseball

E' morto Rino Zangheri, mitico patron del Rimini Baseball

SOCIETA'

IL DISCO

Anima latina, l'America di Battisti e Mogol

NEW YORK

"Falso l'attacco alla star della serie tv Empire". Avrebbe pagato dei finti assalitori

MOTORI

motori

Crazyrun: 500 km di divertimento a bordo di una supercar

moto

Guzzi Fast Endurance, l’aquila torna in pista