-1°

ambiente

Stretta dell'Ue sulle emissioni auto: -40% entro il 2030

Ora la palla passa agli Stati membri. Germania e altri sono contrari

emissioni co2 ambiente motori benzina elettrico diesel
Ricevi gratis le news
0

Il Parlamento europeo ha approvato a Strasburgo l’obiettivo di un taglio del 40% delle emissioni delle nuove auto entro il 2030, ma il provvedimento rischia ora di restare ostaggio delle divisioni esistenti tra Paesi nell’ambito del Consiglio Ue.
L’Eurocamera ha rivisto al rialzo la proposta della Commissione, che aveva indicato un target del 35% per il 2030 già difficilmente digeribile per la pattuglia di Paesi guidata dalla Germania, contrari a qualsiasi misura che possa indebolire un’industria che in Europa dà lavoro a oltre 13 milioni di persone.
Gli ambientalisti hanno vinto per ora il braccio di ferro con il settore automobilistico, ma la vera partita si apre in Consiglio. «Restiamo particolarmente preoccupati dai target di riduzione della CO2 estremamente aggressivi e dall’imposizione di quote di vendita per vetture elettriche», in quanto tutto questo «rischia di avere un impatto molto negativo sull'occupazione nell’intera catena del valore dell’automotive», ha avvertito il segretario generale dell’associazione dei costruttori auto europei dell’Acea, Erik Jonnaert.
I costruttori sperano «che i governi nazionali portino un pò di realismo sul tavolo quando adotteranno la loro posizione comune sui target la prossima settimana». Il Consiglio dovrà infatti adottare la sua posizione il 9 ottobre, in vista dei negoziati che determineranno in ultima battuta l’ammontare effettivo del taglio emissioni.
Determinante sarà la posizione dell’Austria, che potrebbe proporre una posizione di compromesso per chiudere un accordo prima della fine del suo semestre di presidenza. Il Partito Popolare austriaco (Oevp), al governo nel Paese, fa parte del Ppe che oggi ha presentato un emendamento - poi bocciato dall’aula - per riportare il taglio al 35%. Ma anche questo target potrebbe non soddisfare la Germania, con Angela Merkel che anche la scorsa settimana ha ribadito la sua opposizione a un riduzione delle emissioni che superi il 30%.
A sostegno di Berlino una pattuglia di Paesi la cui economia dipende a diversi livelli dall’industria automobilistica europea, tra cui Romania, Bulgaria, Ungheria e Repubblica Ceca, mentre diversi Stati nordeuropei come Olanda e Danimarca sono su posizioni fortemente ambientaliste. La decisione del Pe è stata bocciata dai costruttori, ma nel pomeriggio ha incassato il plauso dall’Associazione dell’industria elettrica (Eurelectric), secondo cui il target fissato dall’Eurocamera migliora la proposta originaria della Commissione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

ricerche on line

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

1commento

incidente

Frontale auto-camion a Vicomero: un ferito grave. Provinciale chiusa

anteprima gazzetta

Bambini in discoteca di notte "Bisogna saper dire di no ai nostri figli"

spaccio di droga

Le torture e le sevizie iniziano a Pisa e finiscono a Parma: arrestati nel Parmense 3 dominicani

1commento

27-29 giugno

E' ufficiale, il campionato italiano di ciclismo pro nella Valtaro

Incidente

Colto da malore al volante, si schianta contro un garage in via Brenta: è in gravi condizioni

vigili del fuoco

Odore e colonna di fumo: incendio in un sottotetto in via Marzaroli

parma calcio

I tifosi crociati di tutto il mondo cantano "Grazie capitano". Il video è da lacrime

2commenti

vigili del fuoco

Si stacca un pezzo di intonaco nel sottopasso di Baganzola: chiusa una carreggiata Foto

12 tg parma

Cantiere sotto sequestro in via Spezia.

maltempo

Prevista neve in città: mezzi del comune pronti ad intervenire Video

carabinieri

Spaccio di "droga dello stupro" in locali bolognesi: arrestato anche un professionista parmigiano

12Tg Parma

Colpo alla gioielleria Valenti, fatale il ritorno "sul luogo del delitto": due arresti Video

ATTENTATO

Un gruppo di parmigiani a Strasburgo: "Salvi perché abbiamo sbagliato strada" Videotestimonianza

GAZZAREPORTER

Carabinieri a cavallo nel cortile del Maria Luigia Gallery

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», chiesti 75 rinvii a giudizio: ecco tutti i nomi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Attacco a Strasburgo: 3 morti e 12 feriti. Il killer è fuggito prendendo in ostaggio un tassista Video

francia

Strasburgo, Antonio Megalizzi lotta tra la vita e la morte. Il killer forse fuggito in Germania

SPORT

CHAMPIONS

La Juve scivola a Berna: 2-1 per lo Young Boys

CALCIO

Inter e Napoli fuori dalla Champions

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

Suore della Provvidenza

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

motori

Skoda manda in pensione Rapid: è l'ora di Scala

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni