22°

ambiente

Stretta dell'Ue sulle emissioni auto: -40% entro il 2030

Ora la palla passa agli Stati membri. Germania e altri sono contrari

emissioni co2 ambiente motori benzina elettrico diesel
Ricevi gratis le news
0

Il Parlamento europeo ha approvato a Strasburgo l’obiettivo di un taglio del 40% delle emissioni delle nuove auto entro il 2030, ma il provvedimento rischia ora di restare ostaggio delle divisioni esistenti tra Paesi nell’ambito del Consiglio Ue.
L’Eurocamera ha rivisto al rialzo la proposta della Commissione, che aveva indicato un target del 35% per il 2030 già difficilmente digeribile per la pattuglia di Paesi guidata dalla Germania, contrari a qualsiasi misura che possa indebolire un’industria che in Europa dà lavoro a oltre 13 milioni di persone.
Gli ambientalisti hanno vinto per ora il braccio di ferro con il settore automobilistico, ma la vera partita si apre in Consiglio. «Restiamo particolarmente preoccupati dai target di riduzione della CO2 estremamente aggressivi e dall’imposizione di quote di vendita per vetture elettriche», in quanto tutto questo «rischia di avere un impatto molto negativo sull'occupazione nell’intera catena del valore dell’automotive», ha avvertito il segretario generale dell’associazione dei costruttori auto europei dell’Acea, Erik Jonnaert.
I costruttori sperano «che i governi nazionali portino un pò di realismo sul tavolo quando adotteranno la loro posizione comune sui target la prossima settimana». Il Consiglio dovrà infatti adottare la sua posizione il 9 ottobre, in vista dei negoziati che determineranno in ultima battuta l’ammontare effettivo del taglio emissioni.
Determinante sarà la posizione dell’Austria, che potrebbe proporre una posizione di compromesso per chiudere un accordo prima della fine del suo semestre di presidenza. Il Partito Popolare austriaco (Oevp), al governo nel Paese, fa parte del Ppe che oggi ha presentato un emendamento - poi bocciato dall’aula - per riportare il taglio al 35%. Ma anche questo target potrebbe non soddisfare la Germania, con Angela Merkel che anche la scorsa settimana ha ribadito la sua opposizione a un riduzione delle emissioni che superi il 30%.
A sostegno di Berlino una pattuglia di Paesi la cui economia dipende a diversi livelli dall’industria automobilistica europea, tra cui Romania, Bulgaria, Ungheria e Repubblica Ceca, mentre diversi Stati nordeuropei come Olanda e Danimarca sono su posizioni fortemente ambientaliste. La decisione del Pe è stata bocciata dai costruttori, ma nel pomeriggio ha incassato il plauso dall’Associazione dell’industria elettrica (Eurelectric), secondo cui il target fissato dall’Eurocamera migliora la proposta originaria della Commissione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson e' una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia  Bruno Alves su punizione  - Le Foto, i risultati e la classifica

serie a

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia Bruno Alves su punizione - Le Foto, i risultati e la classifica

SERIE A

I crociati in ginocchio davanti alla curva Nord - Il video

SERIE A

D'Aversa dopo Parma-Milan: "Ognuno di noi oggi voleva dimostrare di non essere inferiore all'avversario” - Il video

IL PAGELLONE

Parma - Milan: fate le vostre pagelle

borgotaro

Travolto dall'albero che stava tagliando: è grave Video

berceto

Cade da due metri mentre fa lavori in casa: ferito

L'INTERVISTA

Polizia municipale: ecco il nuovo comandante. «Così dirigerò Parma»

1commento

carabinieri

Ricercato per spaccio in Abruzzo, rintracciato dopo più di un anno a Sissa Trecasali

WEEKEND

Castelli, musica, escursioni. L'agenda del sabato

TRENITALIA

La prima classe-mansarda dei treni regionali veloci «Vivalto»

l'appello

Via Torelli, i commercianti: «Ingiusto chiudere la strada anche il sabato di Pasqua»

ELEZIONI

Parlamento europeo, tutti i candidati che si sfideranno il 26 maggio

BORGOTARO

Addio a Joe, il re della pizza

Inchiesta

Aree cani: le regole dividono i proprietari

1commento

Traversetolo

Multe fino a 500 euro a chi non cura il verde privato

2commenti

SPETTACOLI

Mike Lennon, il principe dell'asian rap viene da Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

EDITORIALE

Salvini-Di Maio, Ok Corral in salsa romanesca

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

MILANO

Apre in anticipo l'uovo di Pasqua, il padre rompe il naso alla figlia di 20 anni

FOTO VIRALE

Due campioni di lotta viaggiano in economy uno accanto all'altro, la foto conquista il web

SPORT

BASEBALL

Parma subito super: battuto 12-2 il Godo

TENNIS

Montecarlo: Fognini vola in semifinale contro Nadal. Cade Djokovic

SOCIETA'

HI-TECH

Nel futuro degli esports anche la realtà virtuale? Sony continua a credere nel visore Psvr

La storia

Il giorno della finta laurea a Roma scappa per la vergogna: rintracciata a Firenze

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano