22°

SASSARI

Sarà svelato il giallo sulla morte di Benedetto Placido di Savoia, nipote dell'ultima dei Farnese

Ultimo erede casa Savoia, da analisi capelli verità su morte
Ricevi gratis le news
0

Il conte di Moriana fu avvelenato? Il dubbio che da oltre duecento anni tormenta gli storici sta per essere svelato. Il mistero sulla morte del principe Benedetto Placido di Savoia - il conte di Moriana, appunto - governatore di Sassari e del Logudoro e fratello del re Vittorio Emanuele, sarà risolto a breve. L’ultimogenito di Amedeo III di Savoia morì a Sassari nel 1802, a 36 anni, poche ore dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua. C'è sempre stato il sospetto di un avvelenamento, e ora la verità verrà fuori dagli esami tossicologici sui capelli del rampollo di casa Savoia, i cui resti sono stati ritrovati mesi fa durante il restauro del suo monumento funebre, nel Duomo di Sassari. Un giallo, per certi aspetti, anche un po' parmigiano, visto che Benedetto Placido era nipote da parte di madre (Maria Antonietta di Borbone-Spagna) di Elisabetta Farnese, figlia di Odoardo II Farnese, principe ereditario di Parma, moglie in seconde nozze di Filippo V di Spagna. Nozze celebrate peraltro, per procura, sempre a Parma. Nel 1731 il duca di Parma Antonio Farnese morì senza lasciare discendenti. Il ducato passo a Don Carlo di Borbone (Carlo III), infante di Spagna. Carlo era figlio di Elisabetta, la nipote di Antonio Farnese e, di fatto, l'ultima della nobile famiglia e dal 1714 moglie del re di Spagna, Filippo V di Spagna.  Le spoglie del conte erano custodite in due casse di legno, che furono depredate al momento di collocare il monumento nel Duomo, a cinque anni dal suo decesso. Questo spiega il mancato ritrovamento di tracce di indumenti, oggetti e ornamenti come bottoni, fibbie, onorificenze e armi. Ora le casse sono state prese in consegna da un’equipe multidisciplinare di studiosi delle Università di Sassari e Pisa, che comprende antropologi, anatomici, radiologi, tossicologi, paleopatologi, entomologi, storici e archeologi. Ne fanno parte Gino Fornaciari, Andrea Montella, Alessio Pirino, Lino Bandiera, Antonio Fornaciari, Eugenia Tognotti e il direttore dell’Ufficio Beni culturali della Diocesi, Giancarlo Zichi.
Nelle case regnanti si praticava la partizione dei cadaveri, l'eviscerazione, l’asportazione del cuore e degli intestini e l'imbalsamazione. Per quel che se ne sa, Benedetto Placido fu l'ultimo di casa Savoia su cui si eseguì questa pratica. In attesa delle analisi tossicologiche, sul conte è stata già effettuata una Tac. La prima ricognizione dei paleopatologi e degli antropologi fisici ha svelato l’aspetto del principe: longilineo, naso prominente, almeno 1,75 di altezza, attacchi muscolari ben marcati, frutto dell’intensa attività fisica e dell’equitazione, che però gli ha lasciato in eredità anche una leggera osteoartrosi.
L’esame dei denti ha rivelato la presenza di carie dovuta al consumo di cibi zuccherini. Presenti anche alcuni segni di sub-rachitismo nell’aspetto leggermente «a sciabola» delle tibie, un fenomeno patologico causato dalla carenza di vitamina D in età infantile, durante la fase di accrescimento delle ossa.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson è una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia  Bruno Alves su punizione  - Le Foto, i risultati e la classifica

serie a

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia Bruno Alves su punizione - Le Foto, i risultati e la classifica

D'Aversa: "Volevamo dimostrare di non essere inferiori all'avversario" - Video

polizia

Espulsi un nigeriano e un tunisino

serie A

Importantissimo successo della Spal che inguaia l'Empoli. Clamoroso ko della Lazio in casa con il Chievo - Risultati e classifica - La corsa salvezza

SERIE A

I crociati in ginocchio davanti alla curva Nord - Il video

anteprima gazzetta

La Pasqua dei parmigiani

SERIE A

Il video commento di Paolo Grossi: "Un ottimo Parma ferma il Milan" - Il video

1commento

IL PAGELLONE

Parma - Milan: fate le vostre pagelle

borgotaro

Travolto dall'albero che stava tagliando: è grave Video

berceto

Cade da due metri mentre fa lavori in casa: ferito

L'INTERVISTA

Polizia municipale: ecco il nuovo comandante. «Così dirigerò Parma»

1commento

carabinieri

Ricercato per spaccio in Abruzzo, rintracciato a Sissa Trecasali

WEEKEND

Castelli, musica, escursioni. L'agenda del sabato

TRENITALIA

La prima classe-mansarda dei treni regionali veloci «Vivalto»

l'appello

Via Torelli, i commercianti: «Ingiusto chiudere la strada anche il sabato di Pasqua»

ELEZIONI

Parlamento europeo, tutti i candidati che si sfideranno il 26 maggio

BORGOTARO

Addio a Joe, il re della pizza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

EDITORIALE

Salvini-Di Maio, Ok Corral in salsa romanesca

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

TRAFFICO

In 14 milioni sulle strade per l'esodo pasquale

PADOVA

Nasconde 40mila euro nel forno, la fidanzata fa lo strudel e li brucia

SPORT

tennis

Impresa Fognini a Montecarlo: battuto Nadal

SERIE A

Juve, finalmente lo scudetto - Le foto

SOCIETA'

lutto nella capitale

E' morto Massimo Marino, re delle notti romane e idolo dei giovani. Aveva 59 anni

vacanze

Il 65% degli italiani trascorrerà Pasqua a casa. Oltre un miliardo speso a tavola

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano