interpol

Fuga finita: catturato in Bolivia Cesare Battisti. Ora l'estradizione in Italia

Cesare Battisti arrestato: tentava di fuggire in Bolivia
Ricevi gratis le news
5

Cesare Battisti è stato catturato in Bolivia. E il deputato federale e figlio del presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha voluto subito mandare un messaggio al ministro dell’Interno: «Matteo Salvini, il 'piccolo regalo" sta arrivando», ha scritto Eduardo Bolsonaro su Twitter.
La notizia della cattura è stata data nella notte dal Corriere della Sera e confermata poco dopo dai media brasiliani e dall’ambasciatore italiano in Brasile, Antonio Bernardini, che ha celebrato la cattura dell’ex terrorista latitante da dicembre affermando: «E' stato preso! La democrazia è più forte del terrorismo». 
Battisti è stato arrestato alle 17 di ieri (le 22 in Italia) da una squadra speciale dell’Interpol formata anche da investigatori italiani e brasiliani mentre camminava in una strada di Santa Cruz de La Sierra, popolosa città nell’entroterra boliviano. L’ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), riferisce il Corriere della Sera, non avrebbe opposto resistenza. Indossava pantaloni e maglietta di colore blu, un paio di occhiali da sole e barba finta. Caricato in macchina e accompagnato in una caserma della polizia, Battisti non avrebbe proferito parola.
Sempre secondo quanto scrive il quotidiano sul suo sito web, la squadra speciale dell’Interpol aveva indirizzato le ricerche intorno a Santa Cruz poco prima di Natale. Ieri infine è stata circoscritta la zona nella quale Battisti si era nascosto, sono stati quindi compiuti appostamenti in almeno tre-quattro aree differenti, finché l’ex terrorista è stato accerchiato e bloccato con il supporto della polizia boliviana.
Battisti aveva fatto perdere le tracce di sè dopo la decisione del magistrato del Supremo Tribunale Federale (Stf) brasiliano Luis Fux che il 13 dicembre ne aveva ordinato l'arresto per «pericolo di fuga» in vista di una possibile estradizione in Italia, concessa nei giorni seguenti dal presidente uscente Michel Temer prima dell’insediamento di Jair Bolsonaro il primo gennaio 2019. Era stato proprio Bolsonaro ad imprimere un deciso cambio di passo alla vicenda, esprimendosi prima ancora di essere eletto a favore della riconsegna all’Italia di Battisti e rovesciando così la decisione dell’allora presidente Lula da Silva di concedere asilo politico all’ex terrorista condannato all’ergastolo in Italia per quattro omicidi. 

BATTISTI NEL MIRINO DELL'INTELLIGENCE. In tutti questi anni in cui è vissuto in Brasile, si apprende da fonti del Viminale, Battisti è stato tenuto sotto controllo dall’intelligence italiana, che non lo hanno mai perso di vista. Ma solo con l’elezione di Bolsonaro si sono intensificati i contatti con le forze di polizia brasiliane.
Dopo la fuga, il pool di investigatori della Criminalpol e dell’Antiterrorismo arrivato in Brasile per collaborare con i colleghi brasiliani, ha impiegato qualche giorno per riannodare i fili e trovare la pista giusta, fino a quando ha rintracciato Battisti in Bolivia. La certezza che fosse lui polizia e intelligence la hanno avuta una settimana fa e da quel momento sono stati pianificati tutti i dettagli del blitz che è scattato ieri in accordo con le autorità locali.
Battisti al momento è trattenuto dalle autorità boliviane ma con lui ci sono anche dei poliziotti italiani, in attesa che arrivi l’aereo già partito dall’Italia. Nelle prossime ore, inoltre, verrà sciolto il nodo se Battisti farà prima tappa in Brasile o verrà portato direttamente in Italia. 

PRESTO L'ESTRADIZIONE. Battisti potrebbe essere estradato verosimilmente domani in Italia ma non è escluso che il rientro possa avvenire già nel corso della giornata odierna. Secondo quanto riferiscono fonti di governo all’ANSA, le autorità stanno valutando se l'estradizione di Battisti debba avvenire direttamente dalla Bolivia - dove è stato catturato - o via Brasile.

AEREO ITALIANO IN VIAGGIO PER LA BOLIVIA. Un aereo del governo italiano con a bordo anche uomini dell’Aise - l’Agenzia d’intelligence che si occupa dell’estero e il cui contributo è stato fondamentale per arrivare all’arresto di Battisti - e investigatori della Polizia è già decollato per la Bolivia. L’arrivo è previsto per il pomeriggio di oggi (ora italiana) ma questo, sottolineano fonti governative, non significa che l’aereo ripartirà subito. Vanno ancora espletate alcune procedure e non è ancora stato chiarito se prima di esser estradato in Italia Battisti passerà o meno dal Brasile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RuizM.

    13 Gennaio @ 17.32

    Salvini & Bolsonaro = cambiamenti

    Rispondi

  • Enrico

    13 Gennaio @ 15.53

    Ma che giustizia è una giustizia che arriva 40 anni dopo? Questo signore ha condotto una vita più o meno serena per 40 anni, mentre le sue vittime sono morte o sono nel dolore e, forse nelle difficoltà economiche da decenni... Da anni non sento più parlare della Francia, comodo rifugio per tutti questi malfattori. L'ipocrisia di una certa sinistra ci ha avvelenato il recente passato

    Rispondi

  • Pier Luigi

    13 Gennaio @ 10.34

    PS. : ma la Bolivia lo consegnerà?

    Rispondi

  • Pier Luigi

    13 Gennaio @ 10.32

    Portarlo in Italia, così finalmente potrà godere di tutti i privilegi?! Speravo che in fulmine lo incemetisse mentre fuggiva nelle foreste amazzoniche o annegato durante una gita al mare, ma ormai Giove non opera più e Nettuno dorme o colpisce innocenti con lo tsunami. Arriverà in Italia e torme di difensori lo saluteranno più o meno meno apertamente, anzi lo proporranno al nobel per la la letteratura, e con i soldi che guadagna si pagherà una prigione a cinque stelle! Povera Italia!

    Rispondi

  • filippo

    13 Gennaio @ 09.41

    avanti Salvini, avanti Bolsonaro, avanti Trump

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

gossip

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng: matrimonio (e amore) al capolinea

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto

furti

Polisportiva Gioco, la notte più amara: rubato il pulmino con le handbike Foto Video

"Visitati" anche i locali della Boxe Parma

1commento

12 TG PARMA

X-Law: installato in Questura il software che prevede i reati Video

piazzale santafiora

I ladri tornano a colpire a scuola: stavolta tocca alla Sanvitale Foto Video

esame

Maturità: al classico secondo scritto di latino e greco, allo Scientifico matematica e fisica

Medesano

Arrivano i ladri in villa, 81enne si nasconde sotto le coperte

CARABINIERI

Il cittadino eroe che ha aiutato i militari a bloccare il pusher violento

5commenti

PARMA 2020

Alinovi: «Riqualifichiamo il Palazzo ducale»

varsi

Schiuma e odori inconfondibili: ecco il risultato di uno sversamento illecito nel Ceno Foto

1commento

12 TG PARMA

Mercato: il Parma sempre su El Kaddouri, in attacco sfida Stepinski-Diabatè Video

BEDUZZO

Furto notturno nel bar, i ladri sullo smartphone della titolare

Gup

Minacciava l'ex, condannato a un anno e 4 mesi

Intervista

Il ministro Centinaio: «I cinghiali sono troppi. Ora basta»

2commenti

Tribunale

Sdoganò un prototipo di Formula Sae, assolto il presidente del Cepim

Comune di Parma

Giorno della Memoria, tra le iniziative la lectio di Renata Segre

PALLACANESTRO

Cska, un baluardo in Valtaro

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Per ore code a Terre di Canossa

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Fuga dal voto (17 milioni) contro la rissa dei politici

di Vittorio Testa

C'ERA UNA VOLTA

Il viaggio e l'avventura: l'età dell'autostop

di Italo Abelli

ITALIA/MONDO

maxi-archivio

Rubate 770 milioni di e-mail: è il più grande furto del genere della storia

Russia

Scontro fra due caccia, ignota la sorte degli equipaggi

SPORT

MILANO

Il figlio dell'ex ct Lippi minacciato di morte e picchiato

calcio

Anche Mayweather alla festa nello spogliatoio della Juve per la Supercoppa

SOCIETA'

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

la storia

Il piccolo migrante annegato con la pagella cucita addosso (reso noto da una vignetta)

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai