20°

verona

Presa a calci (sulla pancia) dal compagno di classe, bimba di 9 anni per 18 ore in ospedale

Presa a calci da compagno elementari, bimba in ospedale
Ricevi gratis le news
1

Una bimba di 9 anni finisce per 18 ore al pronto soccorso dopo essere stata presa a calci in pancia da un compagno di classe delle elementari che l’aveva presa di mira da tre anni. Sull'episodio, sul quale indaga la Procura che ha in mano il referto medico redatto dall’ospedale di Villafranca (Verona), ha avviato accertamenti anche la dirigente scolastica.
L’unica a parlare, al momento, è la mamma della vittima, che frequenta la terza elementare: «Ho chiesto più volte alle insegnanti di intervenire, senza però ottenere nulla». La donna, riferendo le parole della figlia, ricostruisce l’accaduto. «La bimba era in bagno, si stava lavando le mani al termine delle lezioni - racconta - quando il solito compagno di classe l’ha prima spinta violentemente da dietro, facendole sbattere la pancia contro il lavandino, poi l’ha picchiata sul corpo e sulla testa, facendola andare a sbattere contro un armadio e finendo per darle un calcio in mezzo alle gambe». Poco dopo l'aggressione la madre è stata chiamata da un’insegnante che le ha detto che la figlia stava molto male. «Ero in viaggio per raggiungere la scuola - prosegue - quando la maestra mi ha richiamata riferendomi che il problema era rientrato e che potevo tornare indietro». La mamma ha voluto raggiungere lo stesso la figlia: «Sembrava che in effetti non ci fossero problemi particolari - prosegue - poi mi sono accorta che nelle urine di mia figlia c'era del sangue e l’ho portata al pronto soccorso».
I referti medici dicono che al suo arrivo in ospedale la bambina lamentava dolori alle costole, all’addome e a livello genitale. «Già dalla prima elementare avevo detto alle insegnanti che c'erano dei problemi con questo bambino - ripete la donna - ma in risposta a queste segnalazioni avevo sempre ottenuto risposte che minimizzavano la questione». Secondo la donna, l’aggressione costituisce l’apice di una escalation che nei giorni precedenti aveva portato a offese e violenze sempre più forti.
La dirigente scolastica dell’istituto primario dove sarebbe avvenuto il fatto per ora minimizza. «Farò delle verifiche - si limita a dichiarare, affermando di non aver mai saputo nulla degli atti di bullismo del piccolo - però ho l’impressione che si stiano facendo dei discorsi un pò eccessivi. D’altro canto di situazioni legate alla vivacità dei bambini ne accadono ogni giorno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Viola

    16 Aprile @ 11.32

    Come ex insegnante elementare, posso dire di non aver mai mandato due alunni contemporaneamente in bagno ( specie se maschio e femmina ) ed ho sempre vigilato tenendo d'occhio sia gli alunni in classe che quelli fuori. Non c'è proprio nulla da minimizzare, spesso i bambini sono aggressivi ed è compito degli insegnanti tenerli d'occhio, mettendo in campo tutte le misure necessarie.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Simona Ventura torna alla Rai con "The Voice"

televisione

Simona Ventura torna alla Rai con "The Voice"

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Virginia Saba, sexy  foto inedite della fidanzata di Di Maio

GOSSIP

Virginia Saba, sexy foto inedite della fidanzata di Di Maio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Offerte di lavoro gelataio

LA BACHECA

Ecco 63 annunci per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Esodo pasquale, lunghe code tra Milano e Bologna sulla A1

12Tg Parma

Esodo pasquale, lunghe code tra Milano e Bologna sulla A1 - Il video

TORRILE

Colpo da 200mila euro: nella banda c'era anche una «talpa»

12Tg Parma

Verso Parma-Milan. Crociati con il 5-3-2? Tardini tutto esaurito - Il video

vandali

Parco Egaddi , Effetto Parma: “Atti inaccettabili, ma l’educazione parte dal buon esempio di tutti”

2commenti

Il caso

Perequazione, da aprile "tagli" alle pensioni per 28mila parmensi

9commenti

stanziamenti

M5S: "In arrivo a Parma 7 milioni per opere idrauliche"

Santa Chiara

Parto «a sorpresa» nella casa d'accoglienza

LAVORI

Piazza della Pace: vialetti pronti, manca solo l'erba

3commenti

appennino

Nei ristoranti del reggiano sequestrati 60 chili di prodotti alimentari

GATTATICO

Maxi truffa di stoviglie: denunciato dai carabinieri

Prati Bocchi

Condominio al buio per colpa dell'amministratore

BASEBALL

Inizia il campionato. Poma: «Saremo protagonisti»

SICUREZZA

Pizzarotti: «Le zone rosse di Salvini sono propaganda elettorale»

8commenti

SANT'ILARIO

Un imprenditore: «Tartassato per un cambio urbanistico mai richiesto»

1commento

Salso

Operaio schiacciato dall'escavatore che si è ribaltato a Cangelasio. E' in gravi condizioni

Fornovo

Ventinovenne coltivava marijuana in casa, denunciato dai carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' amaro l'uovo di Pasqua del Def

DIGITALE

Acquista un mese di Gazzetta e il secondo te lo regaliamo noi

ITALIA/MONDO

londonderry

Scontri in Irlanda del Nord, uccisa una giornalista

scandalo

Truffa choc a Trento: cremazioni, decine di salme trovate in un capannone

SPORT

EUROPA LEAGUE

L'Arsenal sbanca il San Paolo: anche il Napoli è fuori

TENNIS

Montecarlo, Fognini batte Zverev: è ai quarti

SOCIETA'

La storia

Il giorno della finta laurea a Roma scappa per la vergogna: rintracciata a Firenze

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Piccillato pasquale

MOTORI

motori

Arriva la motocicletta volante, viaggia anche su strada

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano