10°

24°

Italia-Mondo

"Yes, we can": Obama è il 44esimo presidente degli Stati Uniti

Ricevi gratis le news
0

La cronaca di mercoledì 5 novembre.

Barack Obama ha vinto le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Sarà il primo afroamericano alla Casa Bianca La vittoria è scaturita dalla conquista dei grandi elettori di Florida, Ohio, New Mexico, Iowa, Virginia, Colorado e Nevada, Stati strappati ai repubblicani, e dalle conferme in collegi molto popolosi, quali California, New York e Pennsylvania, alla vigilia ritenuta in bilico. Nessun "ribaltone", invece, a favore di John McCain.

Il senatore nero dell’Illinois ha conquistato almeno 349 voti elettorali; ne erano necessari 270 per vincere (negli Stati Uniti infatti le preferenze vanno a una serie di "grandi elettori" collegati ai candidati alla carica di presidente). In termini assoluti ad Obama, secondo la Fox, sono andati 61,56 milioni di suffragi, a John McCain 54,81 milioni di voti, pari al 47% circa del totale.
A scegliere Obama sono stati soprattutto donne, giovani, ispanici e afroamericani. Lo attesta un'indagine della Cnn. - La vittoria di Obama è stata annunciata prima dai blog che dai grandi network tv statunitensi.
John McCain e il presidente uscente George W. Bush si sono già congratulati con Obama. Le parole di McCain: "Ho fallito io, ma non potevamo fare di più. Ora rimettiamo in pista il Paese". Sarah Palin in lacrime. I democratici confermano la maggioranza al Congresso.
Il vincitore ha tenuto il suo primo discorso a Chicago, ripetendo insieme alla folla lo slogan "Yes we can". Ha ricordato la nonna morta nei giorni scorsi, ha affermato che avrà bisogno di tutti e che sarà "anche il presidente di chi non mi ha votato". Ha concluso con parole di speranza e con la frase "Dio benedica l'America".

AFFLUENZA RECORD. In questa campagna elettorale Barack Obama e i democratici sono riusciti a mobilitare gli elettori, riportando alle urne anche tanti afroamericani e giovani che in passato disertavano oppure non si erano iscritti alle liste elettorali (negli Stati Uniti infatti l'iscrizione non è automatica ma avviene su iniziativa personale degli aventi diritto).
Il risultato? Un'affluenza record, superiore anche all'Election Day che portò John F. Kennedy alla vittoria, nel 1960. Il tasso di partecipazione degli elettori americani quest'anno è pari del 66%, a livelli analoghi al 1908 secondo il sito Real Clear Politics. Quando Kennedy fu eletto, nel 1960, la partecipazione superò appena il 63%. Nel 2004, anno della rielezione del presidente uscente George W. Bush, l'affluenza fu del 55,3%.
Il presidente eletto Barack Obama ha ottenuto la maggioranza assoluta dei suffragi: il 52% circa, secondo i dati provvisori. Non succedeva dal 1976 per un candidato democratico alla casa Bianca, da quando cioè Jimmy Carter aveva ottenuto il 50,1% dei suffragi.

IL DISCORSO - Barack Obama ha ringraziato per il loro amore e il loro sostegno la moglie Michelle ("la prossima first lady degli Usa"), le figlie Sasha e Malia e la nonna materna, scomparsa proprio il giorno prima del voto. La moglie e le figlie lo hanno accompagnato sul palco, vestite di rosso e nero, poi, dopo un bacio, lo hanno lasciato solo per il suo primo discorso da presidente eletto degli Usa.
Poi ha detto: "Il cambiamento è arrivato". "Se qualcuno pensa che in America ci sia qualcosa di impossibile, questa notte è la risposta". Lo ha detto il presidente eletto Barack Obama sul palco del Grant Park di Chicago dove lo ha accolto una folla in delirio: "Con questa elezione il cambiamento è arrivato in America". Barack Obama ha annunciato che lavorerà "insieme al senatore John McCain per rinnovare il Paese".

I DEMOCRATICI PIU' FORTI NEL CONGRESSO. In questa tornata elettorale, oltre a scegliere il 44esimo presidente degli Stati Uniti, gli americani dovevano anche rinnovare la Camera (uno dei due rami del Parlamento Usa) e un terzo del Senato. E in base ai risultati ancora provvisori, il Partito Democratico amplia il proprio controllo del Congresso: più 15 seggi alla Camera, più 5 al Senato, anche se pare che in quest'ultimo non raggiungeranno la cosidetta "cifra magica" di 60 seggi, che avrebbe permesso di neutralizzare qualsiasi possibilità di ostruzionismo da parte dell’opposizione. In base ai calcoli del New York Times, alla Camera i democratici hanno 248 rappresentanti (rispetto ai 233 attuali), i repubblicani 166. Al Senato i democratici sono al momento a quota 56 (rispetto ai 51 attuali) contro 40. Mancano i risultati del Minnesota (dove il democratico Al Franken, un noto comico, è in testa a testa con il repubblicano Norm Coleman), la Lousiana (dove l’elezione della democratica Marie Landrieu è a rischio), l’Alaska (dove il senatore "storico" repubblicano Ted Stevens rischia il posto dopo una sua condanna per corruzione).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

2commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno