17°

28°

Italia-Mondo

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"
Ricevi gratis le news
0

Il presidente del Parlamento iraniano Ali Larijani ha criticato Barack Obama per il suo "no" al programma nucleare di Teheran. Secondo Larijani le parole di Obama sono una «ripetizione» di quanto detto dall’amministrazione del presidente uscente George W. Bush. Larijani avverte il presidente americano neo-eletto che sta prendendo «la strada sbagliata».
Ieri Obama ha tenuto la sua prima conferenza stampa dopo la vittoria alle urne. Per quanto riguarda la politica estera ha detto di ritenere «inaccettabile» che l’Iran possa dotarsi di armi nucleari. «Se gli americani vogliono cambiare la loro situazione nella regione - ha detto ancora l'iraniano Larijani - devono mandare i giusti segnali ai popoli di quest’area del mondo».

LA CONFERENZA STAMPA DI IERI SERA.
«Stiamo affrontando la più  grande sfida economica della nostra vita» ed è «una crisi  globale che richiede una risposta globale». Con accanto a sé il vicepresidente eletto Joe Biden e alle  sue spalle l’ex numero uno della Fed Paul Volcker, il presidente  eletto degli Stati Uniti, Barack Obama, ha confermato la  propria volontà di lavorare con gli altri leader mondiali per  uscire tutti insieme dalla crisi.
Ma sin dalle prime battute in questo primo incontro a  Chicago con la stampa dopo la sua elezione a presidente, Obama  ha tenuto a ricordare che il presidente «è uno solo» e si  chiama George W. Bush, fino al 20 gennaio, data alla quale il  presidente eletto si insedierà alla Casa Bianca.

Bush è un presidente in fin di mandato, dal quale Obama si  aspetta però qualche segnale concreto, come l’approvazione di  un primo stralcio dell’ambizioso piano di stimolo che lui  intende avviare una volta alla Casa Bianca per salvare la classe  media. «Appena sarò presidente – ha detto Obama – affronterò la  crisi di petto prendendo le misure necessarie per arginare la  crisi del credito, aiutare le famiglie che lavorano duro, per  restituire crescita e prosperità».

Ormai non c'è più alcun dubbio che l’economia statunitense sia in recessione, ammettono il presidente della Fed di Atlanta, Dennis Lockhart e il National Bureau of Economic Research (Nber). Ed è per questo che il Congresso studia infatti un piano di rilancio dell’economia in due fasi: un pacchetto di stimoli fiscali da 60-100 miliardi di dollari subito, e un secondo all’inizio dell’anno. In quest’ultimo potrebbe rientrare anche un taglio delle tasse permanente. In ogni caso una volta giunto a Washington «la prima misura» che il presidente eletto prenderà sarà un piano di rilancio che aiuti «l'economia a ripartire».

Obama ha incontrato  i giornalisti dopo una prima riunione del  suo team di consiglieri economici, durante il quale è stato tra  l'altro preparato il vertice del G20 in calendario il 15  novembre a Washington. Come aveva anticipato la sua portavoce, Obama non ha annunciato nessuna nomina: né quella – attesissima – del futuro  segretario al Tesoro, né quella del futuro segretario di Stato.
E' pressoché  ufficiale che il presidente eletto non parteciperà al G20 di lunedì, ma praticamente certo  che Obama sarà a Washington nelle ore del Vertice, per una serie di  incontri bilaterali con i leader mondiali. «Incontrerò lunedì a Washington il presidente Bush e anche il premier Berlusconi. Non prevedo problemi. Andrò alla Casa Bianca con spirito bipartisan».
Il presidente francese Nicolas Sarkozy, presidente di turno  dell’Ue, ha  espresso il desiderio di incontrare  Obama appena possibile, per gettare le basi del  secondo vertice del G20, che gli europei auspicano possa tenersi  entro il febbraio prossimo, con Obama insediato alla Casa  Bianca.

La riunione odierna dei consiglieri economici - tra cui pesi  massimi come Warren Buffett o Eric Schmidt della Google - si è  svolta nello storico hotel Hilton di Chicago, a poche centinaia  di metri dal Grant Park, dove centinaia di migliaia di persone  avevano festeggiato pochi giorni prima la vittoria di Obama.
Intorno al tavolo della riunione,  a destra del presidente  eletto sedeva Biden, mentre alla sua sinistra c'era Volcker,  l'anziano ex presidente della Fed che molti vedono al Tesoro. Due dei tre «papabili» per il Tesoro hanno partecipato alla  riunione odierna: oltre a Volcker, c'era l’ex ministro del  Tesoro di  Clinton Larry Summers. Il terzo è Timothy  Geithner, presidente della Fed.
Durante la conferenza stampa Obama ha parlato anche di politica estera (un unico argomento affrontato: il no alla politica nucleare dell'Iran), di curiosità familiari («Preferiamo un cane del canile»), ma ancora di economia e di aiuti al settore automobilistico che sta toccando il «profondo rosso». «Stiamo lavorando a politiche per aiutare il comparto automobilistico». 

Altri articoli alle pagine 2 e 3 della Gazzetta di Parma in edicola oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"