17°

28°

Italia-Mondo

G8: 13 condanne, 16 assoluzioni. Assolto il dirigente della Mobile di Parma

G8: 13 condanne, 16 assoluzioni. Assolto il dirigente della Mobile di Parma
Ricevi gratis le news
5

Undici ore di camera di consiglio per un sentenza che chiude, dopo quasi otto anni, quella che è stata definita una delle pagine più nere della democrazia in Italia: i pestaggi alla scuola Diaz durante il G8 di Genova. Sono stati inflitti 35 anni e 7 mesi di reclusione totali, in gran parte condonati. Tredici condanne, sedici assoluzioni, tra le quali tutti i vertici della Polizia mandati a giudizio.
Scuola Diaz, era il 21 luglio 2001, a poche ore dalla morte del giovane Carlo Giuliani: le botte, gli insulti, le calunnie e gli atti falsi attraversarono quella notte e le stanze di quella scuola come una tempesta. In quelle aule, oltre 90 ragazzi pestati, insultati e calunniati. In molti erano in tribunale, stasera. Gli stessi che hanno ascoltato in silenzio il nome dei condannati (tutti i poliziotti del VII nucleo del Reparto Mobile di Roma che entrarono alla Diaz al comando di Vincenzo Canterini) e che hanno urlato 'vergogna, vergognà quando hanno capito che il tribunale ha assolto i 'verticì, la 'catena di comandò.
Un processo complesso, condotto sul filo del codice che vuole la responsabilità penale strettamente personale, un processo sofferto per il ripetersi delle immagini dei pestaggi, del sangue, delle umiliazioni. E ancora, episodi dai contorni ambigui ricostruiti per dar loro concretezza – come quello delle molotov e delle coltellate al poliziotto -, il fantasma in quella scuola.
Due pubblici ministeri, Enrico Zucca e Francesco Cardona Albini, che hanno parlato per ore e ore, oltre 40 memorie e contromemorie depositate, che ha visto il grande lavoro delle parti civili teso tutto a colmare lacune e cercare prove. Le parole delle difese, che nelle ultime udienze sono state pesantissime, una sfida che ha visto incrociare le spade tra avvocati e pubblici ministeri, attacchi frontali per demolire quello che da più parti è stato chiamato 'il teoremà.
C'è ansia in aula mentre si aspetta la sentenza. Molti sono presenti: Mark Covell, il giornalista inglese che finì in coma per i calci e i pugni alla testa, e Haidi Giuliani, la mamma di Carlo; ci sono le ragazze che si trovarono gli occhi tumefatti e Vittorio Agnoletto, europedutato di Rifondazione comunista, ex leader del Genoa Social Forum. C'è nervosismo per i rinvii, ora dopo ora, per una sentenza che prima doveva uscire alle 17 ed è invece stata pronunciata alle 21.
La lettura del presidente Gabrio Barone è lenta, scandita, puntuale. Non scioglie però l’ansia e il nervosismo di un’aula che aspetta le condanne come un risarcimento morale e finanche politico. Un’aula che dimostrerà alla fine di non sopportare la parola 'assoltò. Piovono urla e fischi, dichiarazioni di fuoco, i carabinieri in servizio d’ordine attenti ma discreti, i pm che non commentano a caldo, le difese dei condannati che ripetono 'appelliamo, appelliamò.
In fondo all’aula, in silenzio, è sempre rimasto Alfredo Fabbrocini, dirigente della squadra mobile di Parma. Per lui, i pm prima chiesero al giudice l’archiviazione, poi in tribunale l' assoluzione. Una tesi che il tribunale ha accolto in pieno. Se n'è andato senza commentare.

(Gazzetta di Parma/Ansa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    14 Novembre @ 14.23

    Capisco le critiche ( e tutto ci potrete rimproverare tranne il fatto di tenere nascosti i messaggi che ci criticano), ma perchè condirle sempre con la dietrologia ? Se quei commenti fossero così "fastidiosi" e noi così in malafede sarebbe bastato non pubblicarli, ma mi pare che l'impegno che stiamo offrendo per un dialogo con i lettori , anche i più critici, vada in un'altra direzione. La notizia di Genova è di ieri sera e ha lasciato il posto ad altre più fresche o ancora in fase di sviluppo, come il caso Emmanuel o la protesta degli studenti. Ma è probabile che anche il G8 torni in home page nel pomeriggio, come spesso accade per tante notizie a seconda dell'evoluzione. della giornata. Quanto alle notizie "futili", abbiamo già fatto anche questo discorso: un sito racchiude tanti aspetti della realtà, le scelte (soprattutto sul web) dipendono non solo dai giornalisti ma anche dai lettori. E comunque, una o due notizie leggere non credo intacchino una home page che vuole sicuramente approfondire soprattutto le notizie serie. Stiano cercando insieme a voi l'equilibrio migliore: continuate a scrivere, e anche a criticarci, ma proviamo anche a spogliarci di qualche pregiudizio di troppo. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • Mike

    14 Novembre @ 14.05

    Spett.Le Gazzetta.it come mai avete gia' tolto quest'articolo dalla prima pagina del Web ? forse perche' riporta commenti che possono dare fastidio a qualche potente ? O forse perche' e' piu' importante dare risalto alla notizia della Talpa?

    Rispondi

  • Iena

    14 Novembre @ 12.56

    Inutile stupirsi, colui che era il ministo dell'interno all'epoca invece che essere destituito e vedersi vietato qualsiasi incarico istituzionale, è rimasto impunito, ed ora il sig. Scajola è un politico rispetatissimo. Nessun risalto al fatto che le molotov erano state portate dalla polizia, che molti dei famosi black block erano infiltrati stile manifestazioni anni 70. Ma la cosa che mi ha fatto più pena è stato qualche giorno fa, vedere quei poverini con le mazze coperte dalla bandiera italiana schierarsi come una legione, e appena possibile il loro capo ha urlato "restate uniti !!!!", come nel gladiatore...se non gli fossero arrivate tutte quelle sediate in testa si sarebbe venuto nelle mutande tanto era realizzato! L'Italia è ancora questa, il fatto di parlare di comunismo o fascismo a gente nata negli '80, significa che chi ci comanda è vecchio e nostalgico, quindi inutile per costruire il NOSTRO futuro. A 75-80 anni bisognerebbe smettere di pensare solo ai soldi.

    Rispondi

  • Mike

    14 Novembre @ 10.57

    La solita impunità per i "servi" dello stato . . .quando un normale cittadino sbaglia paga , quando sbagliano loro non pagano mai . La scuola Diaz è un caso , ma se ne potrebbero citare moltissimi . Il caso Gabriele Sandri in cui il suo assasino l'agente Spaccarotella ha ancora il suo posto di lavoro e non si e' fatto un ora di carcere. Vorrei citare anche il caso dei due poveri fratellini di Gravina di Puglia , morti di stenti in un pozzo a due metri da casa mentre gli inquirenti li cercavano in tutta Italia e non trovandoli hanno pensato bene di far fare 8 mesi di carcere al padre, inquirenti rimasti impuniti per il loro grave errore .Anche la stampa purtroppo e' sempre schirata a loro favore ,cito per ultimo il caso dei nostri vigili , la gazzetta di parma e' sempre attenta a pubblicare foto e nomi di normali cittadini accusati di di furti o altri reati minori e forse e' anche giusto dare un volto e un nome ai delinquenti. Peccato che per i Vigili accusati del caso Emanuel o dell'agente condannato per il furto del Bancomat ne una foto ne un nome ... che strano eh? Ultima cosa , avete mai provato a fare un giretto negli uffici di Questura o Prefettura ? ....speriamo che il ministro Brunetta dopo aver meso in riga impiegati statali e magistrati , faccia un giretto anche in questi uffici anche perche' in uno stato democratico la cittadinanza deve avere fiducia e rispetto per le forze dell'ordine , ma se lo devono guadagnare e con questi comportamenti non fanno altro che aumentare la sfiducia nei loro confronti.

    Rispondi

  • Stefano

    14 Novembre @ 09.43

    il contentino... dato che i veri responsabili l'hanno ancora fatta franca. Signori, i poliziotti eseguono ordini (discutibili) i veri colpevoli sono proprio i vertici della polizia, e per l'appunto sono quelli che non subiscono mai condanne... Andiamo avanti cosi...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design