17°

30°

Italia-Mondo

Il governo promette un fondo per le famiglie con vedove

Ricevi gratis le news
1

«Ho già fissato un incontro la prossima settimana con la dirigenza dell’Inps per destinare un fondo a tutela delle famiglie che subiscono la morte di chi porta a casa lo stipendio». Lo ha detto oggi il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi (che ha una delega alla Famiglia), durante il convegno "La sfida di una città a misura di famiglia", organizzato oggi a Parma dal Comune e dal Forum delle Associazioni familiari.
«Oggi nelle famiglie in cui il capofamiglia muore prima dei 14 anni e 6 mesi di matrimonio e lavoro non è possibile richiedere la reversibilità della pensione - ha proseguito Giovanardi - né la restituzione della contribuzione versata e mai usufruita, una situazione sulla quale è necessario intervenire al   più presto per non aggiungere al dramma affettivo la rovina dal   punto di vista economico».
Il responsabile delle politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio inoltre ha tracciato quattro indirizzi per il proprio mandato di governo: «Razionalizzare e superare la frammentazione delle competenze dei molti soggetti che si occupano di famiglia,   eliminare le anomalie e le iniquità come la soprattassa su gas ed elettricità per le famiglie numerose, potenziare soluzioni e   strutture per la prima infanzia, non solo asili nido ma anche   forme di sussidio domiciliare, e destinare i 30 milioni di euro a   disposizione della sua struttura governativa per istituire un   fondo di garanzia per permettere alle famiglie con figli di   accedere a prestiti bancari con tassi agevolati». 

FAMIGLIE A RISCHIO IN EUROPA. La tenuta delle famiglie è sempre più a rischio: in Italia come nel resto d'Europa aumentano separazioni e divorzi, mentre calano a picco le nascite. Parola del vicepresidente del Parlamento europeo Mario Mauro, che a Parma, durante il convegno "La sfida di una città a misura di famiglia" ha tracciato un quadro della situazione.
«Troppi i tagli ai finanziamenti e alla spesa sociale dedicata al sostegno della cellula fondamentale della società - ha detto Mario Mauro -. In Europa si rompe un matrimonio ogni 30 secondi, mentre nel 2007 sono nati quasi un milione di bambini in meno rispetto al 1982 (- 15%). Sul 28% del Pil che l’Europa destina a spese sociali, solo il 7,7 % è per la famiglia (pari al 2,2% del prodotto interno lordo). Su 13 euro che invece destina a spese sociali, solo uno è per la famiglia, con grosse differenze tra paese e paese».
Per le famiglie ci sono numerosi rischi da evitare ma anche compiti da svolgere, aggiunge Francesco Belletti, direttore del Centro internazionale studi famiglia (Cisf): «Le famiglie devono uscire dal proprio privato, devono far sentire la propria voce, esplicitando - da sole o associate -  richieste, domande, bisogni, proteste, e devono mettersi insieme per costruire dal basso e non a tavolino una città a misura di famiglia».

PARMA INDICATA COME ESEMPIO DA SEGUIRE - Parma, è stato sottolineato durante il dibattito, è un laboratorio "privilegiato" in tema di welfare per le famiglie. Il Comune realizza politiche ad hoc attraverso l'Agenzia per la Famiglia, attraverso la quale sono state fatte numerose scelte a favore delle famiglie: ad esempio, il taglio del 50% dell’addizionale Irpef 2008 per i nuclei famigliari con due figli a carico e il rimborso totale per quelle da tre figli in su, le agevolazioni sulle rette dei servizi per l'infanzia per le famiglie numerose e affidatarie, le riduzioni progressive sulla Tia (Tariffa igiene ambientale) per le famiglie da tre a più figli a carico e la "Family card" per dare alle famiglie agevolazioni e sconti negli esercizi commerciali e sui servizi.

IL VESCOVO: "L'AGENZIA DELLA FAMIGLIA SIA ESTESA IN REGIONE". «Spero che l’istituto introdotto dal Comune di Parma, l’Agenzia per la famiglia, si possa estendere lungo la via Emilia»: lo ha detto il vescovo Enrico Solmi al convegno 'La sfida di una città a misura di famiglia". Monsignor Solmi ha proposto in sostanza che il modello di Parma sia esteso al resto dell'Emilia-Romagna.

IL MINISTRO SACCONI: "RIPENSARE LE STRUTTURE SOCIO-ASSISTENZIALI". È intervenuto nella discussione anche Maurizio Sacconi, ministro del Welfare. «Nel grande cambiamento in corso nell’intera economia globale è necessario ripensare i nostri modelli di organizzazione sociale  - ha detto Sacconi - le nostre forme di protezione e sicurezza sociale, ed è necessario farlo proprio riconoscendo la funzione essenziale della famiglia».  Sulla famiglia  «dobbiamo ritarare per esempio i nostri modelli organizzativi dei servizi socio-assistenziali - dice ancora il ministro -. I modelli che cerchiamo di diffondere anche per raggiungere livelli di spesa compatibili si determinano proprio e si organizzano attraverso reti diffuse di servizi territoriali che devono avere la caratteristica di valorizzare il ruolo della famiglia come quello del volontariato. Alla famiglia va riconosciuta una condizione reddituale favorita da una disciplina fiscale premiante la composizione del nucleo».

LIBE': "LE BANCHE INVESTANO SU FAMIGLIE E PMI". «E' giusto salvare le banche  purché investano su famiglia e Pmi», entrambe volano dell’economia del Paese: lo ha detto Mauro Libè, deputato dell'Udc, secondo il quale serve lavorare con uno spirito di squadra per  ricreare un clima di ottimismo: «Le banche devono sempre più  incentivare il credito agevolato alle famiglie». Nella nostra società fare famiglia è un percorso ad ostacoli, quindi anche  la politica deve fare la sua parte: «Invito i cittadini a  consultare sempre il sito della Camera dei deputati – conclude Libè – per verificare che le promesse si traducano in atti  concreti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    21 Novembre @ 20.00

    non capisco perchè quando si tratta l'argomento della crisi delle famiglie, motivata dall'aumento delle separazioni e dei divorzi, si dimentica di ''fare la conta'' di quante famiglie nuove nascono, crescono e si sviluppano positivamente. Come dire che quando le coppie sbagliano la prima volta, la seconda ci stanno piu' attenti. Sono convinto che non esiste la crisi sulla validità della famiglia, le persone hanno ancora sacro questo valore. Il problema è che purtroppo oggi ci sono famiglie che non stanno in piedi e non lo nascondono come si faceva una volta. Forse sulla famiglia dovremmo raccontarla tutta, Facessimo parlare le nostre nonne scopriremmo quello che le donne una volta dovevano sopportare per tenere in piedi la famiglia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Parma-Cagliari, il primo tempo parla Inglese: 1-0

SERIE A

Parma-Cagliari, il primo tempo parla Inglese: 1-0 Foto

Segui gli aggiornamenti in tempo reale

1commento

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

3commenti

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

15commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

IMPERIA

Frontale fra un'auto e una corriera: due morti a Bordighera

TRAGEDIA

Vigile del fuoco precipita da 7 metri e muore ad Ancona Video

SPORT

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

SOCIETA'

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"