20°

33°

itas

Progetto Comenius: il Bocchialini in Francia

Protagonisti gli alunni della classe 3° E

Itas Bocchialini al progetto Comenius
Ricevi gratis le news
0

Il progetto Comenius “New Farm” vede protagonisti gli alunni della classe 3E dell’ITAS Bocchialini insieme agli alunni francesi della scuola “Lycée d'enseignement agricole privè Blain-Derval” nella regione dell'Alta Loira e agli alunni svedesi della scuola “Nordvik Höga Kusten Kompetens AB” del Västernorrland nella parte Nord della Svezia. 

Dal 7 'all'11 aprile, accompagnati dal Dirigente scolastico Prof. Olivati e dai docenti Prof.ssa Pellicanò, Prof. Botti e Prof. Delbono, gli alunni delle tre delegazioni si sono incontrati nel delizioso villaggio di Derval Francia in occasione della prima mobilità.
Gli alunni hanno presentato le ricerche effettuate durante l’anno scolastico riguardanti il progetto comune "New ways for the future in agriculture realized by a model” 2013-2015.
La classe 3E ha lavorato sui temi dell’impronta carbonica delle filiere legate all’allevamento bovino da latte, analizzando l’impatto delle varie modalità di coltivazione, di produzione degli alimenti zootecnici e di trasformazione del latte in formaggio. E’ stato realizzato un video sulla produzione di Parmigiano-Reggiano. Lavorando per questo progetto, gli studenti hanno inoltre potenziato le loro conoscenze informatico-multimediali producendo numerosi e differenziati prodotti che hanno ben illustrato le potenzialità e le possibili alternative ecosostenibili del settore agricolo nella provincia di Parma. Gli alunni francesi hanno presentato ricerche sulle varie modalità di lavorazione del suolo ed il loro impatto sulla produzione di gas serra, mentre gli alunni svedesi hanno studiato l’impatto del trasporto, del confezionamento e delle modalità di vendita e di consumo degli alimenti.
In programma anche la visita alla città di Nantes, l’escursione nell'affascinante baia di Mont Saint Michel, la visita allo stabilimento di produzione di attrezzi e macchine agricole Kuhn, mentre presso la scuola ospitante si sono svolte prove di abilità nell’uso di trattori ed escavatori.
Nella fase finale delle attività, che si concluderà l’anno prossimo, verrà realizzato il progetto di un modello di azienda agraria che riduce l’impatto sul Riscaldamento Climatico ed il relativo plastico.
La modalità collaborativa adottata attraverso l’utilizzo della lingua inglese costituisce il punto di forza di questo progetto europeo per le scuole superiori. Gli alunni delle tre diverse nazionalità hanno avuto modo inoltre di confrontarsi sulle loro abilità multimediali e nella padronanza delle abilità informatiche . Il cordiale scambio che continuerà attraverso un sito dedicato e una pagina Facebook ha contribuito ad avvicinare realtà scolastiche e territoriali diverse accumunate però dalla comune matrice europea. Seconda tappa delle mobilità previste in programma l'incontro il prossimo Settembre a Nordivik Svezia e il prossimo anno gli alunni svedesi e francesi saranno accolti presso l’Istituto Tecnico Agrario Bocchialini di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Furto in casa Gassmann: rubati anche i cimeli di papà Vittorio

Alessandro Gassmann in una foto d'archivio

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Tragico schianto a Martorano: muore una 28enne

incidente

Tragico schianto a Martorano: muore una 28enne

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

citerna

L'auto finisce in un canale di scolo: tre feriti

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

7commenti

LA LETTERA

"Punto dal calabrone al bar e salvato dal cliente che sapeva fare il massaggio cardiaco"

SERIE A

Si comincia: Forza Parma, parti con il piede giusto. Diretta dalle 20.30

eurosia

Ruba, si barrica nel bagno del fast food e poi prova a picchiare i vigilantes

VIABILITA'

Via Pontasso, riparte il cantiere del sovrappasso

5commenti

WEEKEND

Trota e torta fritta, castelli e cavalli: è l'agenda della domenica

LETTERA AL DIRETTORE

"Abbonamento Tep: perché adesso anche l'obbligo di convalidare sempre?"

1commento

calcio

"Ti ricordo piccolo a Parma": lo scambio di maglia tra Buffon e Thuram jr

1commento

FIDENZA

Da via Illica al sottopasso di via Mascagni: la mappa dei cantieri

animali

Il piccolo della coppia di Aquila reale di Riana soccorso in un cortile: le foto

Collecchio

«Perché via Verdi è così trascurata?»

2commenti

Ponte Verdi

Nuova pista ciclabile, ma c'è ancora chi circola ovunque

1commento

Corniglio

La chiesa di Graiana riaperta dopo 10 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

4commenti

ITALIA/MONDO

GENOVA

Domani primi alloggi agli sfollati. Dal Governo 28,5 milioni per l'emergenza. Ma su Autostrade si va avanti con la revoca

Nuova Zelanda

Ministro va in ospedale in bicicletta per partorire

SPORT

baseball

Amarezza Parma Clima: Rimini vince la gara delle semifinali playoff

Serie A

Parte a rilento l'avventura di DAZN

1commento

SOCIETA'

animali

Gli ibis eremita non sanno più migrare: in volo dal Nord dietro a un aereo

Pietrasanta

Struttura in legno in riva al Twiga, il capogruppo Pd chiede spiegazioni

2commenti

ESTATE

capoliveri

Tartatughine fuori dal nido tra i bagnanti all'Elba

ausl

Punture di insetti, meduse, pesci, vipere: ecco cosa fare (e gli errori più gravi)