-3°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Cipollini disintegra il ciclismo italiano
lucca

Mario Cipollini a processo: è accusato di lesioni alla sorella

 
Il Milan e' fuori dall'Europa League
Calcio

Il Milan e' fuori dall'Europa League

 
Lazio battuta in casa, ma tiene il secondo posto
EUROPA LEAGUE

Crollo Milan in Grecia: rossoneri eliminati

 
Zebre 'test match' contro omofobia, ecco calendario
RUGBY

Zebre, ecco il calendario contro l'omofobia

 
E' ufficiale: Marotta nuovo ad dell'Inter
calcio

E' ufficiale: Marotta nuovo ad dell'Inter

 
Juve a bocca asciutta, Cassazione: lo scudetto 2005/2006 resta all'Inter.
calciopoli

Juve a bocca asciutta, Cassazione: lo scudetto 2005/2006 resta all'Inter

 
Europa League, stasera in campo Lazio e Inter
Calcio

Europa League, stasera in campo Lazio e Inter

 

Il KSDK comincia l'anno premiando le sue stelle

Premiazione 2014

Premiazione 2014
0

Si è conclusa da poco la Premiazione 2014, uno degli eventi più importanti per la nostra Scuola durante il quale è stato presentato il resoconto delle attività e dei risultati ottenuti nell’anno appena passato e i progetti per il futuro. Questo tradizionale appuntamento ha avuto oggi un significato ancora più speciale perché ha dato anche il via ufficiale alle celebrazioni per i 30 anni della Scuola Kyu Shin Do Kai Parma. La cerimonia ha avuto luogo nel nostro Dojo, trasformato per l’occasione dai nostri allievi in una vera e propria sala ricevimenti, che ha accolto numerose autorità e tantissimi genitori ed amici che, come ogni anno, hanno condiviso con noi questo momento speciale.

La serata è stata aperta dal nostro Presidente Francesco Rasori che, salutati i presenti, ha ufficialmente aperto le celebrazioni per il nostro trentennale mostrando a tutti il logo che ci accompagnerà nei festeggiamenti e spiegando lo slogan: “KSDK 30 Anni, 6 Generazioni, Un solo Spirito” che si riferisce alla formazione del judoka, una generazione, infatti, è la durata del percorso formativo dell’allievo che da ragazzo cresce fino ad adulto attraverso un percorso educativo comune. Questa serata, ha continuato il Presidente, è il prologo ad altre iniziative che il KSDK proporrà durante tutto il corso dell’anno e che proseguiranno anche nel 2016 quando organizzeremo i Campionati Italiani Assoluti nella nostra città. Questa primavera, inoltre, ci sarà una serata di gala a cui tutti saranno invitati durante la quale verrà presentato ufficialmente il progetto legato alla formazione dei nostri ragazzi.

Al termine dell' introduzione, il nostro Presidente ha ringraziato personalmente tutte le autorità che ci hanno onorato della loro presenza: Giovanni Morsiani, Consigliere Federale FIJLKAM e Presidente della Commissione MGA, Antonio Amorosi, Presidente Comitato Regionale Fijlkam Emilia Romagna, Giuliano Gibertoni, Vicepresidente Settore Judo Comitato Regionale Emilia Romagna, Laura Di Toma, Responsabile delle Rappresentative Nazionali FIJLKAM, Giovanni Marani, Assessore allo Sport del Comune di Parma, Giorgio Faelli, Assessore allo Sport del Comune di San Polo, Valerio Manfrini, Assessore allo Sport del Comune di Colorno, Dino Grassi della Polisportiva Lanzi di Colorno, Simone Consigli Vicepresidente del Galaxy Volley, Paolo Gandolfi dei Veterani dello Sport Parma, Beppe Lo Russo Presidente del Punto Blu Monticelli, ed infine Roberto Rubini e Luciano Bandini del KSDK Fidenza.

Dopo i saluti e i ringraziamenti iniziali sono stati consegnati i primi due riconoscimenti della serata, a Federica Ferrari è andato il premio “Genitore dell’Anno” sotto forma di una simpatica maglietta che la nomina ad honorem cintura nera per il supporto che dimostra con la sua “stoica” presenza e disponibilità. L’altro riconoscimento, un pannello con la foto e la dedica della nostra squadra agonistica al gran completo, è andato al Sig.Larini della Officina M.C che quest’anno ha sponsorizzato l’acquisto delle nuove borse.

Si è poi passati ad uno dei momenti più attesi della serata, la proiezione del video, curato e montato dalla mitica coppia Michele Tiberti e Clara Serrao, che ha riepilogato in 12 emozionanti minuti un 2014 ricco momenti indimenticabili, grandi risultati e soddisfazioni ottenuti dai nostri allievi con fatica e impegno.

Successivamente ha preso la parola il M° Crescini che, con l’aiuto di poche e semplici diapositive, ha fatto un breve resoconto “numerico” delle attività svolte dalla nostra Scuola durante l’anno. A numerose gare a livello regionale e nazionale è stata affiancata anche una corposa attività internazionale mirata per alcuni dei nostri allievi di più alto livello. Ultimi ma non certo per importanza i numeri dei nostri bambini che, come sottolineato dal Maestro Crescini sono in continua crescita, il nostro obiettivo è quello di arrivare ad avere una base di 1000 bambini, perché è da lì che parte il percorso che porta i nostri allievi all’eccellenza per cui vengono premiati stasera. 

Infine, prima di consegnare i diplomi, il Direttore Tecnico ha tenuto a precisare i parametri che contribuiscono alla compilazione della classifiche di fine anno, i quali prevedono in primis il rendimento scolastico, poi presenza e l’atteggiamento tenuti durante le lezioni nel corso dell’anno ed infine i risultati agonistici.

Tenendo conto di questi criteri, sono stati premiati, dall'Assessore allo Sport del Comune di Parma Giovanni Marani, per la categoria Esordienti A: Annaluce Ferrari, Rocco Miele e Sebastiano Campanini.

Per gli Esordienti B: Alessandro Magnani, Giulia Valenti, Matilde Cerutti, Giovanni Bertone e Pietro Ferrari. Per i Cadetti: Chiara Lisoni, Andrea Spaggiari ed Eleonora Crescini.Mentre per gli Junior è stato premiato Gabriele Melegari.

Agli Esordienti B ed ai Cadetti, inoltre, è stata consegnata anche una piccola borsa da studio da investire nelle attività del 2015.

Prima di passare alle premiazioni individuali degli allievi più meritevoli, Giovanni Morsiani ha consegnato il diploma ai nostri atleti universitari che si sono distinti agli ultimi CNU: Vincenzo Landi, 3° nei 60Kg, Pierluigi Setti, 3° nei 73Kg, Gabriele Melegari, 1° nei 73Kg, Martina Epifani, 1^nei 63Kg e alla Squadra composta da Vincenzo Landi, Nicolò Bonati, Pierluigi Setti, Gabriele Melegari, Donnino Rastelli e dal Coach Luca Ravanetti che ha ottenuto uno storico oro nella gara a Squadre.In seguito si è passati alla premiazione, per mano di Giuliano Gibertoni, degli allievi che hanno ottenuto importanti risultati a livello nazionale e internazionale nel 2014, Alessandro Magnani, 1° ai Campionati Italiani Esordienti e vincitore Trofeo Italia nei 66Kg, Chiara Lisoni, 1^ ai Campionati Italiani Cadetti e vincitrice Gran Prix Cadetti nei 63 Kg, Jacopo Cavalca, 1° ai Campionati Italiani Junior nei 66Kg, Gabriele Melegari, 3° ai Campionati Italiani Assoluti e 3° ai Campionati Italiani Junior nei 73 Kg, Pierluigi Setti, 2° alla Coppa Italia nei 73 Kg, Martina Epifani, 1^ agli Swiss Open Senior, 2^ all’European Cup Senior London, 3^ all’European Cup Senior Tampere nei 63Kg e Giulia Vario, 2^ ai Campionati Italiani Assoluti nei 63 Kg.Concluse fra gli applausi dei presenti anche le benemerenze individuali, si è passati alla premiazione delle squadre del KSDK, che, quest’anno hanno debuttato al gran completo alle Finali Nazionali distinguendosi e portando il KSDK sul podio per ben 4 volte. Le prime ad essere premiate sono state la Squadra Cadetti Femminile (Eleonora Crescini, Christine Azzolini, Chiara Lisoni Luiza Jakob e Martina Musolesi) 3^ nella categoria Cadette Femminili A2, e Maschile (Andrea Ingrassia, Andrea Spaggiari, Riccardo Bertoli, Enea Corradi, Denis Fornaciari, Roman Modvala, Riccardo Montanini, Alessandro Graziano) 1^ nei Cadetti Maschili A2 che hanno ricevuto il diploma di merito da Laura di Toma.A chiudere la sfilata delle nostre “stelle” sono state le due Squadre Junior/Senior, quella femminile (Anita Colla, Michelle Azzolini, Martina Epifani, Chiara Coruzzi, Alessandro Prosdocimo e Tania Ferrera), argento in A2 e quella maschile (Vincenzo Landi, Simone Patteri, Pierluigi Setti, Gabriele Melegari, Riccardo Rubini, Daniele Lacorte e Davide Del Grosso), oro sempre in A2 premiate entrambe da Antonio Amorosi.

Come da tradizione la serata si è conclusa con la foto dei premiati sotto il nuovo striscione del trentennale e con il ricco buffet che, tra una tartina e un bicchiere di vino, ha dato la possibilità a tutti di salutarsi e complimentarsi per i risultati ottenuti nell’anno appena passato.

 

Questo però è solo l’inizio, come annunciato dal Presidente, infatti, il 2015 sarà per noi un anno molto importante, ricco di appuntamenti e avvenimenti. Il 2014 è stato davvero straordinario e ripetersi non sarà certo cosa facile ma si sa al KSDK le sfide non mancano mai e la voglia di migliorare sempre sotto ogni aspetto e in ogni direzione è una delle nostre caratteristiche principali!  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0