13°

25°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Caos Argentina, il ct Sampaoli: "Colpa mia". I giocatori: "Cacciatelo ora"
mondiali

Caos Argentina, il ct Sampaoli: "Colpa mia". I giocatori: "Cacciatelo ora"

 
Messi male, e la papera Caballero
Calcio

Messi male, e la papera Caballero

 
Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori
RUSSIA 2018

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori

 
La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0
RUSSIA 2018

La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0

 
Nainggolan all'Inter
Calcio

Nainggolan all'Inter

 
Nainggolan è un giocatore dell'Inter
CALCIO

Nainggolan è un giocatore dell'Inter: 23,5 milioni più Santon e Zaniolo

 
Uruguay agli ottavi, Arabia fuori
Calcio

Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

 
Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran
RUSSIA 2018

Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran

 

Gabriele Melegari 5° a Visè

33° International Judo Open of Belgium

33° International Judo Open of Belgium
0

É terminata con un ottimo quinto posto la prima esperienza del 73kg Gabriele Melegari alla 33^ Edizione dell’International Open Judo Of Belgium.

Partito per Visè venerdì pomeriggio con il tecnico Luca Ravanetti il nostro allievo ha combattuto oggi nella Sports Hall della cittadina belga vincendo 4 combattimenti e terminando di misura ai piedi del podio. La tradizionale gara, aperta solo alle categorie maschili, da sempre richiama nella cittadina belga i migliori judoka da ogni parte del mondo per una competizione caratterizzata da un altissimo livello tecnico che la rende una delle più prestigiose sulla scena europea. Il quinto posto, miglior risultato di sempre per il KSDK a Visè arriva alla fine di una bella gara portata avanti con determinazione e decisione nella categoria 73kg che contava ben 53 partecipanti.

Il primo avversario, il francese Pasquier, si deve arrende a un grande ippon di o-soto-gari del nostro allievo, sfortunatamente, però, subito dopo è stato proprio con la stessa tecnica che l’olandese Van T’Westende lo costringe ai recuperi. Qui il primo avversario da battere per risalire fino al podio, il francese Axus, non si presenta e Gabriele va ad affrontare direttamente il canadese Morin-Martel che batte con uno yuko di kaeshi. Successivamente si sbarazza con un ippon di harai-maki-komi anche del finlandese Nijie e accede alla finale 3°-5° posto. Arrivato ad un passo dal podio, il nostro allievo viene fermato dal tedesco Barwig che gli “soffia” la medaglia con 2 wazari di kata-guruma.

Gabriele si classifica così “solo quinto", un risultato pero',  che in una gara come questa, per lui tra l'altro un' esordio, che vantava  la partecipazione di fortissimi judoka provenienti da tutto il mondo,  e' una buona  conferma del  lavoro svolto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0