14°

24°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori
RUSSIA 2018

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori

 
La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0
RUSSIA 2018

La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0

 
Nainggolan all'Inter
Calcio

Nainggolan all'Inter

 
Nainggolan è un giocatore dell'Inter
CALCIO

Nainggolan è un giocatore dell'Inter: 23,5 milioni più Santon e Zaniolo

 
Uruguay agli ottavi, Arabia fuori
Calcio

Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

 
Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran
RUSSIA 2018

Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran

 
All'Uruguay basta la zampata di Suarez: Arabia battuta
RUSSIA 2018

All'Uruguay basta la zampata di Suarez: Arabia battuta

 
Morte nuotatore Dall'Aglio, procura dispone nuova consulenza
Modena

Nuotatore di Montecchio morto a 24 anni: la Procura ordina nuovi accertamenti

 

Chiara Lisoni Medaglia di Bronzo nei 63 Kg

European Cadet Cup di Zagabria

European Cadet Cup di Zagabria
0

Comincia alla grande il percorso europeo della nostra 63 kg Chiara Lisoni che oggi conquista un bellissimo terzo posto all’European Cadet Cup Zagabria, prima tappa dell’IJF World Cadet Tour 2015. L’esperienza di Chiara nel mondo delle European Cup è cominciata proprio a Zagabria l’anno scorso, continuando poi con Berlino dove si classificò nona e Teplice dove invece finì quinta. Oggi la medaglia di bronzo ottenuta grazie a 4 vittorie nella categoria 63 kg conferma il percorso in continua crescita della nostra allieva.

La scalata verso il podio comincia con le vittorie sulla croata Kokoric e sulla bulgara Stoyanova rispettivamente per ippon di o-soto-gari e wazari di tani-otoshi. Arrivata ai quarti Chiara si aggiudica la vittoria della poule B battendo la connazionale D’Isanto per wazari di harai-maki-komi e wazari osae komi. In semi finale l’avversaria da affrontare è la serba Obradovic che purtroppo ferma la corsa della nostra allieva superandola per wazari di harai-maki-komi e wazari osae-komi. Nonostante la battuta d’arresto Chiara rimane concentrata e va ad affrontare la croata Babic più determinata che mai e, sbarazzandosi dell’ultimo ostacolo tra lei e il podio,di nuovo con wazari di harai-maki-komi e wazari osae-komi, va a prendersi la meritatissima medaglia di Bronzo.

Nonostante un piccolo infortunio alla spalla che l'ha tenuta ferma per un mese, Chiara è tornata più in forma che mai dimostrando tenacia e sangue freddo, infatti  prova affrontata oggi dalla nostra cadetta non era facile , 32 le atlete della sua categoria di 15 paesi europei.

Grande soddisfazione dunque anche per il tecnico Luca Ravanetti che l’ha seguita oggi e per tutto il KSDK che ha dimostrato ancora una volta che il lavoro di una grande squadra da sempre i suoi frutti. Non è il momento di "montarsi la testa" però, il risultato raggiunto è una conferma importante ma è “soltanto” un altro passettino in un percorso lungo e difficile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0