20°

32°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori
RUSSIA 2018

Disastro Argentina: perde con la Croazia ed è quasi fuori

 
La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0
RUSSIA 2018

La Francia non brilla ma batte il Perù: 1-0

 
Nainggolan all'Inter
Calcio

Nainggolan all'Inter

 
Nainggolan è un giocatore dell'Inter
CALCIO

Nainggolan è un giocatore dell'Inter: 23,5 milioni più Santon e Zaniolo

 
Uruguay agli ottavi, Arabia fuori
Calcio

Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

 
Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran
RUSSIA 2018

Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran

 
All'Uruguay basta la zampata di Suarez: Arabia battuta
RUSSIA 2018

All'Uruguay basta la zampata di Suarez: Arabia battuta

 
Morte nuotatore Dall'Aglio, procura dispone nuova consulenza
Modena

Nuotatore di Montecchio morto a 24 anni: la Procura ordina nuovi accertamenti

 

Quinto posto per Crescini e Sanità

XXIII Trofeo Internazionale Giano dell'Umbria

XXIII Trofeo Internazionale Giano dell'Umbria
0

Finisce con i due quinti posti della 52kg Isabella Crescini e del 73kg Lorenzo Sanità la trasferta a Terni dei nostri 6 allievi. I ragazzi, seguiti dal tecnico Giulia Vario, hanno partecipato ieri al 23° Trofeo Internazionale Giano dell’Umbria, organizzato dall’A.P.D. Yamashita Judo Club, 2^ Tappa del Gran Prix Seniores/Juniores m/f U. 36.

Nei 52kg Isabella Crescini parte battendo prima la sarda Masalle e poi la laziale Flavini rispettivamente per ippon di o-soto-gari e due wazari sempre della stessa tecnica. Arrivata in semi finale incontra la laziale Conti, poi vincitrice della categoria, che la supera per 4 shido, sfortunatamente nella finalina per il bronzo uno yuko di seoi-nage della laziale Polletta lascia Isabella ai piedi del podio. Nella stessa categoria la compagna Junior Camilla Rasori non va oltre il primo turno.

Lorenzo Sanità, invece, si aggiudica 5° posto nei 73kg che vedevano ben 69 atleti ai blocchi di partenza. Il suo cammino comincia con la vittoria sul toscano Arrasco per ippon di seoi-nage e continua con quelle sul friulano Mortal, per 2 shido, e sull’emiliano Gnani, per 4 shido. Successivamente però un ippon di morote-seoi-nage del pugliese Chetry costringono il nostro judo ai recuperi dove batte il ligure Pallotta per 2 wazari di kata-guruma. Il sesto avversario, il siculo La Fauci, non si presenta e Lorenzo accede cosi alla finalina 3° - 5° posto, qui purtroppo 2 wazari, uno di seoi e uno di o-soto-gari, del laziale Bucci fermano la sua corsa al podio.

Infine negli 81kg, 58 partecipanti, Marco Peschiera supera il primo avversario, il toscano Salucci, per ippon di osae-komi ma è fermato subito dopo da un altro toscano, Santini. Stessa sorte per Pierluigi Setti che, battuto il piemontese Tkalez per wazari di ouchi-gari, esce subito dopo per 2 shido a 1 a favore del laziale Moretti. Lo Junior Daniele Lacorte, ultimi 81kg, in gara non va oltre il primo turno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0